inverno

Madeleines speculoos glassa cioccolato bianco


Da un po’ non riesco ad alzarmi dal letto prima delle 8, eppure già dalle 5 sono sveglia. Il problema è la luce, molto poca durante il giorno, e soprattutto al mattino che arriva abbastanza tardi, se arriva, poiché fa veramente inverno, nel senso di grigiore , quasi tutto il giorno e da giorni. Un po’ si schiarisce nel pomeriggio ma non a sufficienza per goderne. Bisogna aspettare ancora!!!!

E quando non dormo, ma ancora nel caldo del mio letto, penso. Non appena riesco a trovare l’idea salto giu’ e preparo gli ingredienti.

Ingredienti:

  • 80 g di farina per tutti gli usi
  • 3 g di lievito per dolci
  • 70 g di crema spalmabile di speculoos
  • 80 g di zucchero
  • 2 uova grandi
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia
  • 90 g di burro fuso e freddo
  • 1 pizzico di sale

Per la glassa :150 g di cioccolato bianco di buona qualità

Un una ciotola mescolare la farina setacciata, il lievito ed il sale.

A parte montare le uova con lo zucchero, aggiungere l’estratto della vaniglia e la crema di speculoos. Incorporare gli ingredienti secchi ed in fine il burro fatto sciogliere in precedenza.

Coprire con film alimentare e lasciar riposare in frigo per almeno 3 ore, o tutta la notte.

Accendere il forno a 200°C. Imburrare molto bene gli stampi per madeleine ed infarinare. Versare un cucchiaio di impasto. Ed infornare da 11 a 13 minuti.

Lasciar raffreddare sulla griglia dopo averle tolte dagli stampini.

Preparare la glassa al cioccolato bianco. Sciogliere a bagno maria fino ad esssere ben fluido. Immergere le madeleines e depositare nuovamente sulla griglia fino a completo raffreddamente.

Le stelline che le ricoprono sono al gusto speculoos comprare in un negozio di articoli per dolci.

Si conservano una settimana in frigo per via del cioccolato bianco, altrimenti se non le glassate di conservano fino ad un mese in contenitore ermetico!!!!

Buona degustazione


****Ricetta tratta dal blog Les Gourmandises d’Isa

“Un sorso di serenità, sir?”

“Serenità, Lloyd? In un lunedì mattina? Ma come ti viene in mente!”

“Se non ora… quando, sir?”

“Lloyd ne abbiamo così poca! Va centellinata in momenti speciali, particolari…”

“Se mi permette, sir, la vera serenità va gustata nell’istante più inatteso. Tutto il resto è convenzione”

“Versa, Lloyd. Ma con parsimonia”

“E con nobile e preziosa sobrietà, sir”

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.