Il modo semplice per fare un Kouglof buono e alle mele

2-IMG_6537

Il  kouglof o meglio  Gugelhupf o ancora Kugelhopf che non so assolutamente pronunciare , specialità alsaziana e del sud della Germania é paragonabile  al nostro panettone/pandoro.

In realtà é una briosce con uvetta macerata nel rum e cotta rigorasamente in uno stampo di coccio  dalla forma di un turbante.

La storia racconta ( una delle tante leggende)  che nasce a Strasburgo da un pasticcere che volle utilizzare un cappello turbante di fili d’oro e inserti di diamanti a forma di mandorle, dimenticato da un re Magio nella sua pasticceria.

Il suo impasto , come tutti gli impasti livitati ha diverse fasi di lavorazione con  una particolare attenzione agli  ingredienti  che devono essere di ottima qualità, in special modo il burro e le uova freschissime.

Io pero’ in questo caso ho fatto la ricetta veloce e non meno buona dell’originale ed ho voluto provare ad aggiungere nell’impasto della purea di mele, addolcirlo con del miele ed omettere l’uvetta che non é molto gradita dai figli.

1-IMG_6540

Il risultato é spettacolare, sia come forma perfettamente riuscita grazie anche allo stampo non in coccio poiché costa un’occhio della testa, ma in alluminio e di pochi euro, sia alla sua consistenza, morbida e burrosa proprio come una briosce , risparmiando fatica e attesa, sopratutto attesa 🙂

Uno dei prossimi giorni  provero’ anche quello originale del mitico Felder …ho già l’uvetta a macerare nel rum 🙂

Mi sono ispirata alla ricetta originale  con purea di  zucca  tratta dal  e-book di Oxana che potrete scaricarvi direttamente sul sito Giramondo Gourmand.

4-IMG_6560

Kouglof alle mele

Per uno stampo di 23 cm di diametro

  • 3 mele
  • il succo di un limone
  • 3 uova intere e fresche
  • 120 g di burro a temperatura ambiente
  • 100 g di farina di farro chiara
  • 150 g di farina 00
  • 1 cucchiaino colmo di lievito per dolci
  • 2 cucchiai di vino bianco dolce o sidro
  • 1 pizzico di sale
  • 100 g di zucchero a velo
  • 2 cucchiai di miele mille fiori
  • un cucchiaio di estratto di vaniglia
  • zucchero a velo per la finizione

Prima di tutto lava e sbuccia le mele e riducile a pezzetti piccolissimi passandoli in un mixer ( non a purea) insieme al succo del limone versale in un recipiente ed aggiungi il vino e ad un cucchiaio di zucchero a velo prelevato dai 100 g che occorrono. Metti da parte.

Prepara lo stampo imburrandolo bene in tutte le sue scanalature e successivamente infarinato, scuotendo bene il resto della farina.

Mescola le due farine setacciate insieme al lievito.

Separa gli albuni dai tuorli.  Monta a neve gli albumi aggiungendo il pizzico di sale e tieni da parte.

In una terrina sbatti il burro morbido con lo zucchero a velo ed il miele. Aggiungi i tuorli uno per volta facendoli integrare bene nell’impasto.

Aggiungi poco per volta le due farine mescolando con un cucchiaio di legno e alterna con le mele fino a terminare le mele e le farine. Infine gli albumi ben montati, sempre utilizzando una spatola e cercando di mescolare delicatamente incorporando aria nell’impasto.

Accendi il forno a 180° ed inforna per 1 ora.

Lascia leggermente intiepidire e capovolgi il kouglof sul piatto di servizio. Prima di servire cospargi di zuccero a velo e qualche colata di miele.

Visualizza versione stampabile

Annunci

Pain d’épices all’arancia e Buon Natale

Pain d'épices
Version française de la recette en bas

Mi chiedevo in questi giorni carichi di cose da fare se mai sarei riuscita a chiudere in bellezza e in bontà, con un ennesimo post preparato e non terminato per diversi motivi. Sono qui da qualche giorno ormai a scrivere e a riscrivere oltre che il testo anche la ricetta, non che sia difficile, (in questo periodo si!) lo faccio tra un ritaglio di tempo ed un’altro, rubato al lavoro, alla pausa pranzo, a mezzanotte. Ma ecco finalmente  ci sono, oggi ho finito tutto e la cosa mi premeva soprattutto per potervi lasciare in “dolcezza”, per potervi lasciare i miei auguri di buone feste, di serene feste, di buon Natale e di tante e tante cose buone….non volevo mancare a questo appuntamento.
Il Pain d’épices, dolce assolutamente natalizio qui in Francia, io l’ho sempre comprato e lo compro anche spesso. Cerco sempre quello artigianale perché é diverso ha un gusto genuino ed un profumo autentico. Lo trovo in questi periodi nei mercatini di natale, talmente belli e ricchi di prodotti artigianali che é una gioia visitarli, mi rilassano. Questa volta l’ho voluto fare, mi sono voluta impegnare, che poi un grande impegno non é.  L’ho fatto per regalarlo, é mia abitudine preparare dei dolci per donarli, una tradizione familiare la mia, che cerco di rispettare tutti gli anni , augurando un dolce Natale alle mie colleghe di lavoro e  amiche e, virtualmente, oggi, finalmente anche alle mie affezionate lettrici.
La ricetta  é del famoso pasticcere Felder, apparsa sulla rivista Elle à table sett/ott 09 – con qualche piccolissima mia variazione 😉

Pain d'épices
Pain dépices all’arancia
200 g di marmellata d’arance
275 g di miele d’acacia
175 g di farina
25 g di fecola di mais
2 uova
10 g di lievito per dolci
90 g di latte
1 cucchiaino raso di sale
2/3 anice stellato
2 cucchiaini di cannella in polvere
*1 cucchiaino abbondante di spezie per pain d’épices
2 cucchiai di cilicine candite ( l’unico ingrediente da me aggiunto)

Accendere il forno a 170°C.
Fare bollire il latte con l’anice stellato e lasciarle in infusione per 10 min. Intanto mescolate la marmellata di arance ed il miele e fateli intiepidire.
In una ciotola mescolate la farina, la fecola, il lievito, la cannella e il cucchiaino di psezie miste. Aggiungete il miele e la marmellata di arange, sbattendo con una frusta , poi aggiungete le uova ed il latte aromatizzato, un pizzico di sale ed il burro morbido ed infine le ciliegine. Mescolate bene per ottenenre un’impasto omogeneo. preparate uno stampo da plumcake, imburrato e ben infarinato (oppure rivestitelo di carta forno) Versate l’impasto nello stampo ed infornate a 170°C. per un’ora.

Vi auguro a voi tutti  un sereno Natale 🙂

Version française

Pain dépices all'arancia

Pain d’épices à l’orange

recette  de Felder prise sur Elle à table  et adapté par moi même

200 g de marmelade d’orange
275 g de miel d’acacia
175 g de farine
25 g de fécule de maïs
2 oeufs
1 càc rase de sel
2/3 étoiles de badiane
2 c à c de cannelle en poudre
1 càc de mélange pain d’épices
2 c à s de cerices sechées

Préchauffez le four à 170°C. – Faites bouillir le lait avec les étoiles de dadiane, laissez-les infuser 10min.
Pendant ce temps, mixez la marmelade et faotes tièdir le miel. Dans un bol, mélangez au fouet la farine, la fécule, la levure chimique, la cannele et 1 bonne cuillère à cafè du mélange d’épices. Ajoutez le miel tièdi et la marmelade d’orange. Mélangez les ingrédient au fouet puis versez les oeufs, le lait infusé sans les étoile de badiane, le sel, le beurre prèalablement réduit en pommade et les cerices.Mélangez l’ensamble pour obtenir une pâte bien ho mogène.Chemisez un poule à cake avec du papier sulfurisé. vesez la pâte, placez-la au centre du four. laissez cuire 1 h. ou jusqu’à ce que la lame d’un coteau enfoncé à coeur ressorte séche.

Je vous souhete à tous un joyeux Noël 🙂