Torta di more al liquore di rose e Confettura di more al profumo di zenzero

Torta di more al liquore di rose

Mariluna originally uploaded by via delle rose

Le more di rovo; grazie alla generosità ineguagliable di uno zio di mio marito, per averle raccolte espressamente per me, più di tre chili, sono stati i frutti che hanno caratterizzto questa nostra vacanza calabrese. Mai viste tante more tutte insieme e come una bambina che riceve un regalo tanto desiderato, mi sentivo gioiosa, mi splendeva il viso tanto che mio marito, si rende conto,forse per la prima volta, e me lo dice, della mia felicità, per aver ricevuto un dono cosi semplice ma tanto importante,dalla mia terra.Ho potuto cosi’ gustarne la freschezza, la dolcezza acidula di questo frutto che ricorda l’infanzia…quando da piccoli si andava a caccia di more nei rovi pieni di spine e arsi al sole , tornare a casa pieni di graffi, guance e mani blu-viola per non parlare delle grida,quasi isteriche, delle nostre mamme a vederci tornare a casa con i vestiti e le magliette tinte dello stesso colore; altri tempi quelli!!! Questa Estate, invece, é stato il caro zio,esperto, a farci questo regalo e dopo averne fatto una Meringa deliziosa, ho pensato ad una torta ed alla confettura e , anche a mangiarne a cucchiaiate. Prima che il tempo delle more sarà un piacevole ricordo devo apprestarmi a postare queste due ricettine, l’una semplice ,delicata, buona che vi consiglio di provare al più presto, l’altra ancora di più, per quel tocco di zenzero che la rende stimolante, adatta ad essere spalmata su delle fette di pane al burro, appena tiepidi,al mattino.

TORTA DI MORE al liquore di rose

Torta di more al liquore di rose

Mariluna originally uploaded by via delle rose

Ingredienti:

More fresche 500 g.

-Farina di mandorle 200 g.

Farina bianca 200 g.

Frumina un cucchiaio

Zucchero 200 g.

-Burro 160 g.

-Uova 4

-Lievito per dolci una bustina

-Latte 5 ml. (di soia)

-Liquore alle rose Rosolio 4 cucchiai

My creation
Mariluna originally uploaded by via delle rose

In una ciotola cominciare a sbattere le uova con lo zucchero, preparare le due farine insieme aggiungendo la bustina di lievitoed il cucchiaio di frumina. Sciogliere il burro ed incorporarlo alla mousse uova zucchero, continundo a sbattere con le fruste, aggiungere il latte e i cucchiai di liquore alle rose, infine amalgamare bene la farina aggiungendola a cucchiaiate, mescolare le more alla fine molto delicatamente. Ungere una teglia rotonda di 22 cm., con del burro, mettere la carta forno bagnata e strizzata e versare l’impasto. In forno per 45 minuti a 170° c.

CONFETTURA DI MORE allo zenzero

Confettura di more e zenzero
Mariluna originally uploaded by via delle rose

Ingredienti per due vasetti

500 g. di more
250 g. di zucchero
50 g. di zenzero fresco
1/2 succo di un limone

Lavare bene le more ed asciugarle su un panno pulito. In un pentolino a fondo spesso mescolare more e zucchero, il succo del mezzp limone e cuocere a fuoco basso mescolando di tanto in tanto.Per addensarsi occorre circa un’ora, a metà cottura aggiungere lo zenzero a piccoli pezzetti e continuare fino a quando la confettura diventi mielosa ma, non troppo densa. Invasare, chiudere ermeticamente e lasciare raffreddare.

C’é chi la passa con il passatutto a maglie fine per non sentire i semini sotto i denti, un tantino fastidiosi, io non l’ho fatto, ho lasciato le more quasi intatte…amo sentire i pezzetti della frutta.

My creation

Mariluna originally uploaded by via delle rose

Annunci

Attraversare l’Italia per delle Cipolle di Tropea in agrodolce

My creation

Mariluna originally uploaded by via delle rose

Il nostro viaggio vacanziero attraverso l’Italia é finito già da una settimana, ma le immagini dei luoghi da noi attraversati é immortalato nei miei clic…oramai impossibile farne a meno.

Vi regalo ,dunque qualche foto dalle 200 o più scattate che conservo gelosamente e che faranno il bagaglio di ricordi da poter sfogliare e rivisitare insieme ai nostri figli.

Val Cenis

Mariluna originally uploaded by via delle rose

Ci siamo avventurati, quasi come tutti gli anni, sulle montagne che separano la Francia dall’Italia, anziché lasciare la Francia dal traforo del Monte Biaco o quello del Frejus, mio marito, sempre carico d’energia, avventuriero ed infaticabile anche dopo 10 ore di strada, decide di passare dal valico del Moncenisio, dove un mese fà, Alessandro é partito con la sua scuola per una settimana di escursioni e attività sportive. Passando da Modane, nella Val Cenis, parco naturale tra la Francia e l’Italia prima di attraversare la frontiera , saliamo lungo una strada tutta curve, prendendo la direzione di Torino. E scopriamo cosi’ il Valico del Moncenisio, spettacolo fantastico, meravigliose vedute , un lago e spazi immensi e colline verdi ricchi di vegetazione,che toccano il cielo di un blu limpido senza ombra di nubi, aria pura e cristallina….faticoso il percorso ma ne é valso la pena ecco le foto spettacolari.

My creation

Mariluna originally uploaded by via delle rose

Val Cenis
Mariluna originally uploaded by via delle rose
My creation
Mariluna originally uploaded by via delle rose

Dopo aver finalmente passato la frontiera cercando insistentemente di sintonizzarci con una stazione radio italiana, senza alcun ché, circondati da colli e montagne e viuzze strette, qualsiasi ricezione sarebbe un miracolo,anche i telefonini sono fuori campo, funziona solo il navigatore satellitare,impazzito ovviamente; la strada predisposta alla partenza non era affatto questa impervida e curvosa di un sali e scendi , avventurateci stradafacendo. Ad un certo punto anche il Gps, si arrende, dandoci finalmente la direzione, siiiiiii!!! é quella giusta verso Torino e prendere l’autostrada per raggiungere Ferrara dove Elga e la sua famiglia ci aspettano.

Il Castello di Ferrara

Ferrara

Mariluna originally uploaded by via delle rose

My creation
Mariluna originally uploaded by via delle rose

Ferrara-Agroturismo La Rocchetta

Mariluna originally uploaded by via delle rose

La nostra dimora …L’Agriturismo La Rocchetta, dove i proprietari, la Signora Franca ed il Signor Romano, ci hanno ospitato nella loro oasi di benessere. Prima colazione con prodotti di loro fabricazione, marmellate squisite, alla zucca, ai pomodori verdi, al melone, alle prugne, alle more, spalmate su dei panini caldissimi sfornati giusto per gli ospiti, dello yogurt preparato dalla signora Franca che ,gentilissima , prima di partire, ci ha regalato delle uova freschissime d’oca ed un vasetto di marmellata di zucca alle mandorle.

E poi l’incontro con Elga, nella sua casa con tutta la sua deliziosa famiglia. Una cena tutti insieme, tanti discorsi, come vecchie amiche, tanti sorrisi, tanti brindisi,una succulenta cana, tanti abbracci e un arrivederci.

Cena  al tramonto

Mariluna originally uploaded by via delle rose

Due giorni di sosta e poi si riparte per il proseguimento della nostra vacanza appena,appena cominciata.

Il giorno dopo

Mariluna originally uploaded by via delle rose

E….finalmente le Cipolle di Tropea, tanto desiderate, ed invidiate, leggendo spesso quale ingrediente nelle vostre ricette. Ora posso presentare anche la mia, di ricetta, appena arrivata in Calabria é stata immediata la voglia di gustarmela, tanto che, sono riuscita a farla apprezzare anche dai miei bimbi, che la mangiano cruda nell’insalata di pomodori.
Cipolle di Tropea in agrodolce

Mariluna originally uploaded by via delle rose

Per 6 persone:

4 grosse cipolle di tropea

un pugnetto di pinoli

un cucchiaio di capperi sotto sale

aceto di vino bianco, zucchero,miele,olio d’oliva evo.

Ho pulito e tagliato le cipolle a fettine non troppo sottili; il mio metodo per evitare le lacrime é di fare scorrere un filo d’acqua fredda mentre le taglio, funziona!!!

Ho messo a bollire 3 parti di acqua ed una parte di aceto bianco, in una larga pentola. Ho aggiunto due cucchiai di zucchero, i capperi sotto sale e al momento dell’ebbollizione ho messo le cipolle. Ho portato di nuovo a bollore l’acqua ed ho calcolato circa 3 minuti appena di cottura.

Ho versato le cipolle ed i capperi in uno scolino ed ho lasciato sgocciolare bene e raffreddare.

In un pentolino antiaderente ho versato un filo d’olio evo ed ho fatto rosolare i pinoli, fino a dorarli leggermente. In una insalatiera ho messo le cipolle ed i capperi, i pinoli tostati, ho condito con dell’olio evo e due grossi cucchiai i miele Millefiori. Si puo’ servire sia come antipasto che a fine pasto, ma anche come contorno di carni bianche.

Cipolle di Tropea in agrodolce

Mariluna originally uploaded by via delle rose

ps: ho una riserva di cipolle di Tropea, ancora per qualche tempo godro’ di questo privileggio.

Torta allo yogurt al cacao amaro

Torta allo yogurt al cacao amaro

Mariluna originally uploaded by via delle rose

E vabbe!!! una tortina me la dovevo proprio fare, una tortina piccola e tutta cioccolatosa dove poggiare quelle POCHE candeline che simboleggiano i miei anni passati….e non pensarci troppo… sono passati. In fondo un’annetto in più che cos’é…tutto sta nella testa ed io mi sento….bene, in forma senza troppe rughe da nascondere, poca ciccia, che faro’ sparire quanto prima, causa vacanze, capelli bianchi….., quanto basta per fare charme, siiiiiii, agli uomini!!!!, perché no alle donne???? ma, quelli li nascondiamo ad arte e non ci pensiamo più.

Torta allo yogurt al cacao amaro

Mariluna originally uploaded by via delle rose

Una tortina semplice per festeggiare , il mio compleanno con mio marito ed i miei bimbi…solitamente il 24 agosto coincide con il rientro al lavoro, per cui é sempre stato un giorno normalissimo, anzi più che normale, faticosissimo, il primo giorno di lavoro non é che ci si sente proprio bene, con il viso ancora cotto dal sole e le immagini delle vacanze che scorrono nella testa…voi che ne dite?

My creation

Mariluna originally uploaded by via delle rose

Fortunata quest’anno é domenica e mentre i miei adorati bimbi mi aiutano a spegnere le candeline ci rilassiamo e ci godiamo, in questo pomeriggio domenicale, questa fetta di torta, soffice, fatta con poco impegno(valigie da disfare,panni da lavare,da asciugare,da stirare e da riporre nell’armadio)…. ben riuscita tutto sommato e tutto torna alla normalità….domani si lavora.

Torta allo yogurt al cacao amaro

Mariluna originally uploaded by via delle rose

Torta allo yogurt al cacao amaro
Per 6 persone

250 g.di yogurt greco

3 uova

2 misure di un vasetto di yogurt di zucchero

3 misure di un vasetto di yogurt di farina 00

4 cucchiai pienotti di cacao amaro

1 misura di un vasetto di yogurt di olio (il mio era olio evo)

1 cucchiaino di essenza di vaniglia liquida

1 bustina di lievito per dolci

granella di zucchero per decorare

Ho messo le uova in una ciotola con lo zucchero e con le ruste elettriche le ho lavorate fino a renderle spumose, ho aggiunto nell’ordine: l’olio,lo yogurt,la farina, la vaniglia,il cacao ed infine la bustina di lievito, ho versato il composto in una teglia rotonda imburrata ed infarinata ed ho cosparso la granella di zucchero, ho passato in forno a 170 per 50 minuti. Prova stecchino sempre prima di spegnere il forno.

Buon compleanno Pat.

Torta allo yogurt al cacao amaro

Mariluna originally uploaded by via delle rose