Soffici brioscine alla zucca

1-zucche-1

Novembre, con i suoi bei colori ramati e dal cielo azzurro- grigio, più spesso   grigio che azzurro, finisce qui.

Fino a qualche anno fa non mi piaceva, mi sentivo stretta in questo mese dai primi brividi reali di freddo e dalle poche ore di luce. Aspettando con impazienza la fine non mi accorgevo invece, di quanto bello sia. Le giornate  appena più corte ma calme.

L’attesa dell’arrivo della sera per riposarsi e ristorarsi in casa. I profumi della legna, dei boschi umidi e delle foglie accatastate agli angoli delle strade per essere poi raccolte o spazzate via dal vento leggero e freddo.

Si tutto sommato l’inverno comincia a piacermi, a regalarmi sensazioni diverse che prima, molto prima non apprezzavo.

La zucca é stato l’ingrediente  regina di questo mese. Di questo mio , ormai, passato novembre.

img_4433

Ho navigato cercando ispirazioni nuove e sono capitata, in principio su questo video su youtobe che vi consiglio di guardare tanto é rilassante,  che mi ha catturato immediatamente portandomi ad approfondire l’idea di questi panetti. Successivamente, sul blog di Misya scopro la ricetta più consona alla mia interpretazione e mi son subito lasciata coinvengere nel realizzarli ,anziché, sottoforma di panini, quale ricetta originale, in piccole e sofficissime brioscine. E’ bastato poco perché diventassero una delisiosa ed originale  merenda.

img_4463

Ingredienti per 6 brioscine

  • 250 g di farina tenera ‘0
  • 250 g di farina manitoba
  • 250 g di polpa di zucca ( ricavata da una zucca cotta a vapore o al forno)
  •  7 grammi di lievito secco
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 125 ml di Latte vegetale ( di mandorla in questa ricetta  o altro latte)
  • 2 cucchiai di olio di semi di zucca o olio extra vergine di oliva
  • 1 cucchiaio colmo di miele millefiori

Far raffreddare completamente la polpa di zucca. Mixarla insieme a due cucchiai di farina riducendola in purea liscia.
Intiepidire 80 ml di latte e sciogliervi il lievito.

Sul piano di lavoro mescolare le due farine e formare al centro un buco, e versarvi la purea di zucca, iniziando ad impastare aggiungendo poco per volta il latte tiepido con il lievito sciolto. Man mano aggiungere il restante latte, l’olio , il sale ed infine il cucchiaio di miele.
Impastare formando un bel panetto morbido e liscio, circa 10 minuti.

Mettere il panetto in una ciotola coprire con film alimentare e far raddoppiare di volume per circa 2 ore.
Riprendere l’impasto e suddividerlo in 4 pezzi. Poi successivamente ogni pezzo in due formando dei panetti da circa 100 g uno.
Tagliare dello spago alimentare ed infarinarlo per bene. Poi legare ogni panetto a forma di zucca ( vedere l’esecuzione qui )
Disporli su di una teglia infarinata e lasciarli lievitare ancora per una mezzz’oretta sempre coperti ed in luogo caldo.
Accendere il forno a 180°C -Infornare i panetti dopo averli leggermente spennellati di olio, per 15/20 minuti.

 

 

 

Annunci

Curry di melanzane e zucca

Curry di melanzane e zucca

Mamma mi racconta al telefono che quest’anno ci sono tante melanzane in giardino….e pensa a me che mi piacciono tanto e che sono tanto lontana e che vorrebbe potermele mandare in un soffio.

Le ha cucinate e conservate  perché io possa approfittarne il momento che andro’  in Italia e quest’anno sarà a Natale.

Mangero’ tante melanzane, le melanzane di casa, fatte in tutte le maniere possibili anche fuori stagione.

Sarà impossibile dire di no alle polpette, alla parmigiana, al quelle grigliate ed a quelle impanate e a chissà in quale altro modo le avrà preparate.

Da che la mia alimentazione é divenuta esclusivamente vegetariana mi diverto tantissimo nel preparare piatti  ricchi di verdure e seppur le melanzane non sono quelle di “casa” in questo curry le ho apprezzate tanto da allentarmi, almeno per quelche tempo, il desiderio di quelli preparati da mia mamma.

Curry di melanzane e zucca

Ingredienti per 4 persone

  • 4 piccole melanzane o 2 grandi
  • 400 g di zucca preferibilmente butter nut
  • 1 piccola cipolla
  • 1 spicchio d’aglio,
  • un cucchiaino di zenzero grattugiato fresco
  • 1 cuchiaino di (cumino, curcuma,garam masala)
  • 1 cucchaino colmo di pasta di curry
  • 150 ml di latte di cocco
  • 200 ml di brodo vegetale
  • la polpa di 2 pomodori schiacciati
  • sale e pepe
  • fiocchi di peperoncino piccante
  • due cucchiai di olio di cocco ( o olio extra vergine d’oliva)
  • olio extra vergine d’oliva per le verdure al forno
Ho tagliato la zucca a fette regolari lasciando la buccia, ( questo tipo di zucca burrosa e molto dolce puo’ essere consumata insiema alla sua buccia), ho lavato le melanzane e le ho tagliate in quattro, se sono grandi tagliatele in sei. Ho preparato una teglia da forno, l’ho spennelata di olio extra vergine d’oliva, ho messo le fette di zucca e le fette delle melanzane in modo da non sovrapporle, le ho cosparse di poco sale e di un filino d’olio, le ho passate in forno già caldo a 180°C, per 20/25 minuti.
Nel frattempo ho preparto la salsa.
In una casseruola ho versato due cucchiai d’olio di cocco, ho messo lo spicchio d’aglio intero, e la cipolla tragliata a fettine, ho lasciato rosolare poco senza far friggere troppo l’olio, aggiungendo le spezie con una punta di fiocchi di peperoncino piccante e  la pasta di curry sciogliendola con un cucchiaio di brodo vegetale caldo ed infine la polpa dei pomodori. Ho fatto insaporire questo condimento per appena un minuto. Ho versato il brodo vegetale .
Ho portato a bollore per qualche minuto. Infine ho aggiunto il latte di cocco , le fette di melanzane e della zucca passate al forno, facendo sobbollire un minuto l’insieme.
Ho servito, il curry caldo.
Mi mancava del coriandolo fresco che avrei aggiunto alla fine dando al tutto una nota di freschezza che a me piace tantissimo.

Orzo perlato con crema di zucca alle nocciole e caciocavallo silano DOP

 

 

 

IMG_6179-2

Secondo mia mamma dovrei restare con le mani in mano, magari le braccia conserte e seduta ad una poltrona, senza far nulla, e chiacchierare.

Deve pensarci lei, a tutto.

La casa, la spesa, cucinare. Tutto!!!!

Una donnina di 75 anni che non lascia nemmeno portare le buste della spesa perché …”e che non ce la fai tu e ti devi riposare!!!!” mi sento ripetere in continuazione.

Litigo con lei per questo…e poi ci ridiamo insieme.

Io non posso far nulla, specie in cucina. Scappo da lei e corro nella mia cucina a fianco la sua con una scusa.  Comincio a preparare. Impossibile frenarmi quando trovo degli ingredienti che mi stuzzicano.

Vuole o non vuole deve accettare anche la mia irrefrenabile voglia di preparare qualcosa per loro.

Orzo perlato con crema di zucca cotta al forno ,nocciole e Caciocavallo Dop

Per  4 persone

  • 320 g di orzo perlato
  • 150 g di zucca ben soda
  • 1 cucchiaino di erbe aromatiche secche
  • 100 g di nocciole tostate
  • 1 l. di brodo vegetale
  • 1 piccola cipolla
  • olio extra vegine d’oliva
  • 50 g di Caciocavallo Silano Dop stagionato
  • sale e pepe

Prepara un brodo vegetale con una costa di sedano, una cipolla e una piccola carota

Nel frattempo, taglia la zucca a pezzi regolari,spennella di poco  olio, sale e erbe aromatiche secche (rosmarino,origano,salvia ecc). Metti i pezzi di zucca in una pirofila e su carta forno e falli cuocere in forno a 200°C. Per 20/30 minuti. Devono risultare cotti e asciutti.

In un mixer metti le nocciole e mixale prima a piccoli  impulsi e poi a fondo fino a ridurli in una crema. Grazie all’olio essenziale contenuto nella frutta secca e azionando il mixer più volte riuscirai ad ottenere una crema liscia e spalmabile. Aggiungi i pezzi di zucca e continua a mixare fino a che la crema diventa omogenea e spumosa come burro. Aggiungi sale e pepe e metti da parte.

Taglia il formaggio a cubetti piccoli e riserva o se preferisci puoi grattugiare il formaggio con i fori grossi.

In una pentola a fondo spesso, versa 3/4 cucchiai di olio e fai imbiodire al cipolla, aggiugi l’orzo e fallo insaporire nel condimento, come per il risotto. Poco per volta a mantenendo la fiamma dolce, versa il brodo , esattamente come per fare il risotto. Procedi fino ad esaurimento del brodo e comunque fino a che l’orzo diventi tenero ma al dente. Manteca l’orzo con la crema di zucca e nocciole ed infine i dadini di Caciocavallo. Mescola su fiamma dolce per mezzo minuto e servi fumante.

 Visualizza versione stampabile