Tagliatelle con salsa al Curry e basilico thai e semi di zucca

Foto modificata

Mi piacerebbe tanto rubare del tempo al tempo che ho per fermarmi più spesso qui.

Sono tante le ricette e le foto che riesco a scattare nei ritagli di tempo ma poco, molto poco per scriverle qui, molte delle quali, purtroppo resteranno accantonate nella mia mente.

Pigra, un po’ si, forse, a prenderne nota.

Il mio maggiore piacere mentre cucino é di improvvisare. Non sono un’esperta cuoca, né tanto meno una che usa tecniche particolari ma mi piace molto legare profumi di spezie, polveri e erbe aromatiche, nonché avanzi,  che rendono un semplice piatto, speciale.

Il mio, infine, più grande piacere, é trovare consensi ed applausi dai miei tre uomini, be 4, incluso il gatto che mi tiene compagnia sempre proprio mentre cucino…chissà perché mi domando!!!!

Tagliatelle fatte in casa con salsa al curry,basilico thai e semi di zucca croccanti.

Ricetta facilissima – tempo di preparazione 5 minuti a parte il tempo per preparare le tagliatelle in casa – tempo di cottura 6/8 min.

Ingredienti per 4 persone.

  • 400 g di tagliatelle fresche all’uovo*
  • 1 cucchiaio raso di polvere di curry madras
  • 200 cl di crema di soia ( se non vi piace potrete utilizzare della panna fresca)
  • 8 foglie di basilico thaï ( ovviamente va bene anche il basilico classico)
  • una manciata di semi di zucca
  • olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

Il mio procedimento:

Per prima cosa faccio tostare i semi di zucca in una padellina antiaderente con poco olio, fino a che diventino croccanti, aggiungo sale leggermente e tengo da parte.

Preparo una larga padella antiaderente e verso due o tre cucchiai di olio, scaldo a fiamma bassissima versando il cucchiaio del curry, qualche fogliolina di basilico. Faccio scaldare per esaltarne i profumi a fiamma bassissima senza far friggere l’olio, mescolo sempre con cucchiaio di legno, il curry non deve assolutamente bruciare, dunque bastano due minuti. Poi verso la crema sempre mescolando, sale e pepe, faccio sobollire molto dolcemente altri due minuti appena, giusto per scaldare la crema.

Nel frattempo faccio cuocere le tagliatelle in una grande pentola di acqua leggermente salata. Normalmente la cottura delle tagliatelle fresche é molto breve, 4/5 minuti dalla ripresa del bollore, per cui , a noi che piacciono molto al dente, prelevo le tagliatelle con un forchettone, due minuti prima della fine della loro cottura, e li metto direttamente nella padella con il condimento. Alzo leggermente la fiamma per far continuare la cottura aggiungendo qualche mestolo di acqua dalla pentola. Manteco le tagliatelle nella padella facendo passare un minuto, nel caso aggiungo ancora acqua di cottura della pasta, poi spengo e aggiungo dei semi di zucca e delle foglie di basilico, qualche spolverata di pepe nero e servo immediatamente.

Una spolverata di parmigiano non guasta 🙂

Buon appetito!

Visualizza per stampare la ricetta

  • piccola nota. Per le tagliatelle fatte in casa vi invito a leggere in questo sito, Alimentipedia, dove ho preso la ricetta e tutti gli altri consigli utili che si possono travare in merito. La quantità a persona delle tagliatelle secondo i nutrizionisti é di 80/90 gr ma noi siamo molto golosi di pasta e quando le faccio la quantità varia dai 100 g. ai 120 g. a persona considerando il fatto che il nostro primo piatto é spesso il piatto unico.
Annunci

Minestra di verza, patate e carote al latte di mandorla, profumo di zenzero e curry

Verza

In inverno preferisco  senz’altro la cena che al pranzo. Mi sà di leggerezza e mi stimolo a preparare pietanze coccolose e calde.

Le verdure non mancano mai nelle mie cene e dopo tanta insistenza sono riuscita a convincere anche il resto della famiglia a gustarne tutti i benefici.

In special modo la verza.

C’é stato un periodo che la mangiavo da sola, per l’intera settimana.

A causa del suo odore particolarmente “sgradevole” durante la cottura e anche alla sua poca digeribilità si sono sempre rifiutati di accompagnarmi.

Dopo questa zuppa si, mi accompagnano volentieri e mi rendono felice, come sempre, quando riesco a far gradire e apprezzare un cibo che io amo e cosi’tanto buono e confortante.

Mi preparo tutti gli ingredienti con minuziosità per trattarli al meglio, non mi piace sciuparene le loro qualità. Utilizzo al più presto le verdure acquistate, che siano il più fresche possibili, croccanti e senza macchie. Le annuso, adoro profumare prima tutto. Poi parto con la fantasia, cerco di esaltarne il sapore, i profumi e carico il tutto con tanto buon umore.

IMG_7727

 

Zuppa di verza,patate e carote al latte di mandorla, profumo di zenzero e curry

Ispirata da una ricetta apparsa su Saveurs magazine n°18

Ingreidienti per 4 persone –

facile – tempo di preparazione 10 mn – tempo di cottura 30 mn

  • il cuore di una verza
  • 2 piccole carote
  • 2 patate medie
  • un cucchiaino di radice di zenzero fresco
  • un cucchiaino colmo di pasta di curry
  • mezza cipolla bianca
  • uno spicchio d’aglio
  • un rametto di timo
  • un cucchiaio di coriandolo fresco tritato o prezzemolo
  • 200 ml di latte di mandorla speciale cucina
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale
  • il succo di mezzo lime (facoltativo)
Lava le verdure. Sbuccia la patata e tagliala a tocchetti, le carote a rondelle e la verza (ho utilizzato le foglie interne quelle più bianche e più tenere) a striscioline dopo aver tolto le parti piu dure. Metti da parte in una terrina.
In una casseruola a fondo spesso, versa 4/5 cucchiai di olio , trita la cipolla finemente, l’aglio e la radice di zenzero, fai rosolare dolcemente senza farle troppo dorare, aggiungi il rametto di timo ed il cucchiaino di pasta di curry. Aggiungi le verdure messe da parte e a fiamma molto dolce fai insaporire nel condomento mescolando bene con un cucchiai di legno. Versa dell’acqua calda fino coprire a filo le verdure. Sala e fai cuocere coperto a fiamma molto dolce per 20 minuti circa.
Versa il latte di mandorla e aggiusta di sale, fai sobollire per due minuti, infine, aggiungi il coriandolo o il prezzemolo tritato finemente. Se la preferisci più densa puoi mixarla parzialmente.
Servi la zuppa calda e a piacere spremi del succo di lime per profumare e dare un tocco speciale di freschezza.

 

 

 

Cookies con cioccolato bianco e curry

2-Cookies cioccolato bianco e curry 1

E’ un’altra ricetta nata ‘aspettando’ e ,per caso, con i profumi che ho sentito aprendo la dispensa delle spezie e delle leccornie.

Sempre alla sera. Dopo cena e mentre finisco di riordinare.

Aspettando la stanchezza per poi andare a letto di sasso e col profumo dei biscotti che s’infila dappertutto nella casa.

Certo non aspetto il giorno dopo per assaggiare un pezzetto dei miei biscotti.

Cookies cioccolato bianco e curry 1

Un solo pezzetto per sentirne la riuscita e poi preparare la scatola che li contega tutti fino all’indomani.

 

Gli ingredienti di base sono di questi biscotti che ormai faccio ad occhi chiusi, sono troppo buoni per cambiare. Poi aggiungo quello che mi viene più a portata di “naso” 🙂

Cookie cioccolato bianco e curry 2

Per 12 Cookies con cioccolato bianco e curry

  • 150 g di farina per dolci
  • 75 g di zucchero di canna
  • 85 g di burro a temperatura ambiente
  • 1 uovo
  • 1 cucchiaino di baking powder
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • 100 g di cioccolato bianco di buona qualità
  • 1 cucchiaino colmo di polvere di curry Java* (Curcuma, Coriandolo, fieno greco, limone, zenzero, pepe, chilli, alloro)
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

In una terrina monta il burro insieme allo zucchero, aggiungi l’uovo, integrandolo bene al composto, poi aggiungi poco per volta la farina mescolata insieme al lievito e setacciata, il sale e l’estratto della vaniglia ed il curry.

Infine, aggiungi il cioccolato tagliato a pezzetti o le gocce di cioccolato, mescola. Otterrai un’impasto morbido.

Accendi il forno a 180°C. Prepara una teglia rivestita di carta forno e con l’aiuto del cucchiaio per i gelati di piccola dimensione, prendi l’impasto formando una pallina. Disponile sulla teglia spaziandole. Inforna per 10/12 minuti se preferisci che rimangono morbidi all’interno se li preferisci più croccanti, lasciali in forno per 20 min. Lascia raffreddare prima di…mangiarli, si conservano da due a tre giorni.

Visualizza la verisione stampabile

*Esistono diversi tipi di curry , miscela di spezie in polvere per arricchire piatti particolarmente salati come il riso,il pollo e piatti vegetariani, usato specialmente  nella cucina asiatica ed indiana, ed in  quella inglese che ne vanta le origini e l’espansione grazie alle colonie ed ai mercanti indiani.