spaghetti di farro con germogli di soia e formaggio sbrinz


Ingredienti per 2 persone

160 gr. di spaghetti di farro
160 gr. di germogli di soia
2 cucchiai di olio d’oliva extra v.
4 fettine sottili di finocchi
basilico secco o congelato
6 rotolini di formaggio sbrinz
pepe nero

In una padella antiaderente, con 2 cucchiai di olio, mettete e rosolare i germi di soia, lavati velocemente sotto l’acqua fredda. Fateli appassire a fuoco lento,per 10 minuti,aggiustando di sale e un pizzico di pepe nero.
Mettete a cuocere la pasta lascialdola al dente , mettetela insieme alla soia e fatela insapoire aggiungendo un po’ di acqua di cottura della pasta e le fettine dei finocchi. Impiattate sbriciolando del formaggio sbrinz e cospargendo di basilico.
Buona gustazione.

Annunci

formaggio sbrinz

Il formaggio Sbrinz ,ben descritto nel sito Saveurs du monde è un formaggio svizzero, che non ne conoscevo il gusto fino a sabato scorso. Nel piccolo, ma ben fornito, supermercato, dove compro le verdure fresche, trovo anche questo formaggio. Tutto cio’ che è novità ai miei occhi devo assaggiare, la presentazione nella confezione per la forma arrotolata,ha dato stimolo alla mia fantasia per prepare qualche piatto.

riso gratinato al forno con broccolo romano e straccetti di vitello



Giornata molto fredda domenica scorsa, qui a Parigi il termometro segnava 2°.
Quando fa cosi freddo si ha voglia di mangiare piatti sostanziosi come per esempio un buon risotto al forno.
Mi trovavo in casa un broccolo romano, era mia intenzione trovare il modo di farlo mangiare ai miei figli che , come quasi tutti i bambini, hanno difficoltà a mangiare le verdure. Ma amano molto il riso cucinato in qualunque modo, per cui, dovevo inventare qualcosa per nascondere il broccolo.
Alla fine il risultato è questo piatto unico.

Per 4 persone
300 gr. di riso classico “Scotti”
6 fiori del broccolo romano
50 gr. di gorgonzola
50 gr. di parmigiano
100 gr. di emental grattugiato
2 uova
3 scaloppine di vitello
2 cucchiai di aceto balsamico
paprica dolce
rosmarino
olio d’oliva
1 dado vegetale

Ho messo a bollire il riso in abbondante acqua salata con i fiori del broccoletto,intanto, in una padella antiaderente, con un filo d’olio d’oliva , ho messo a rosolare per 5 minuti,le scaloppine di vitello precedentemente tagliate a straccetti, ho aggiunto del rosmarino , del sale , 2 cucchiai di aceto basamico ed infine la paprica dolce,le ho lasciate insaporire ancora un munuto.
Terminata la cottura del riso, circa 10 minuti,lo metto a scolare e leggermente intiepidire, prima di aggiungere le uova, il parmigiano,il gorgonzola e i fiori del broccoletto schiacciati con la forchetta. Mescolo bene e preparo una teglia rettangolare con burro cosparsa di pane grattugiato. Metto un primo strato di riso dove sistemo gli straccetti di vitello e parte dell’emental, ricopro con l’altro riso e metto in forno a gratinare per 20 minuto a 200°. A forno spento aggiungo altro emental. A parte faccio bollire dell’aqua con un dado, aggiungo parmiggiano e servo il riso versando un po’ di brodo.