Biscottini morbidi, cornflakes e albicocche

Corneflaks biscuits
Claudia Castaldi li ha chiamati Cornflake Girl nel suo dolce racconto di una illusoria domenica mattina fredda, da coccolarsi con mille cuscini, una tazza di caffé d’orzo caldo e questi biscottini morbidi e croccanti appena usciti dal forno. M’ha fatto sognare e mi sono precipitata a farli perché era proprio domenica mattina. Mentre fuori, nel mio giardino cominciano a spuntare le primule, gli uccellini accennano un canto lieve, annunciatore che tra breve la primavera arriva….ma fuori ancora piove!!!!

Corneflaks biscuits

Per 20 biscotini:

  • 200 g di farina bianca
  • 100 g di burro
  • 150 g di zucchero ( ho diminuito la dose a 100 g)
  • 2 uova intere
  • 70 g di frutta secca ( io ho messo delle albicocche)
  • 150 g di cornflakes
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • cannella e sale qb

In una ciotola sbattere le uova con lo zucchero, un pizzico di sale e un cucchiaino di cannella. Unire il burro morbido e aggiugere la farina, lievito, le albicocche tagliate a dadini e 70 g di cornflekes. Lavorate l’impasto con un cucchiaio di legno amalgamando bene gli ingredienti. Avvolgere con la pellicola trasparente e mettere in frigo per 30 min. Accendere il forno a 180°C. Preparare una teglia con della carta forno e con l’aiuto di un cucchiaio prepevare una poccola quantità di impasto formado delle palline che andrete a ricoprire di cornfleks. Disporli sulla placca ed infornare per circa 15 minuti. Deliziatevi!!!!!:-)

Dopo aver fatto questi deliziosi biscottini, la mia domenica é cambiata, da tranquilla e rilassata che ero, mentre mi coccolavo ancora in casa in pigiama, uno spiffero d’aria molesto ,attraverso la fessura della finestra aperta leggermente per ascoltare e beare del canto minuto degli uccellini, entra inosservato e colpisce il mio fianco sinistro. Lentamente, molto lentamente ma imperterrito si é insidiato un forte dolore alla schiena costringendomi al riposo assoluto. L’ho saputo poi dalla gentile dottoressa che é causa di una forte tensione muscolare, da fatica e stress. Per cui riposo e cure antinfiammatorie per 7 giorni….c’é la faro’ a restare calma e tranquilla per 7 lunghi giorni? 😛

En français, s’il vous plais

Corneflaks biscuits

Cornflaks Biscuits
pour 20 biscuits

  • 200 g de farine blanche
  • 100 g de beurre
  • 150 g de sucre (j’ai diminué la dose de 100 g)
  • 2 oeufs entiers
  • 70 g de fruits secs (j’ai mis les abricots)
  • 150 g de corn flakes
  • 1 sachet de levure chimique
  • cannelle et le sel

Dans un bol, battre les oeufs avec le sucre, une pincée de sel et une cuillère à café de cannelle. Mélanger le beurre mou, ajouter la farine, la levure, les abricots coupés en petits cubes et 70 g de cornflekes.

Travaillez la pâte avec une cuillère en bois, bien mélanger les ingrédients. Enveloppez avec du film alimentaire et placez les bol dans le réfrigérateur pendant 30 min. Prechauffer le four à 180 ° C. – Préparez un plat de cuisson avec du papier sulfurisé et à l’aide d’une cuillère prelevez la pâte et formez des petites boules , roulez-les dans les cornfleks. Placez les petits gateaux sur la plaque et les faire cuire au four pendant environ 15 minutes. Goûstez tièdes!!!!!:-)

Corneflaks biscuits

Annunci

Il mio "tea time"

English Breakfast tea: Pancakes
Tea time Pancakes originally uploaded by Via delle rose
Da piccolissima ho incominciato ad apprezzare il thé, era l’early grey, che bevevo con una fettina di limone e tanti biscotti plasmon dentro, quanto mi piaceva!!!! Era la mia prima colazione. Non amavo il latte , non volevo l’orzo e l’unica bevanda calda che mi dava piacere era proprio il thé. Ho smesso da più grandicella, quando l’ho sostituito con il cappuccino, ma il thé resta sempre la mia bevanda preferita del pomeriggio, della sera e sopratutto della convivialità. L’abitudine, oramai, da anni, di prendere il thé, al riestro a casa, nel pomeriggio, l’estate per rinfrescarmi bevendo un thé alla menta o al bergamotto, in inverno per riscaldarmi, rilassarmi finalmente, con il calore di un thé al caramello, alla vaniglia, alla liquirizia, ma anche un semplice thé bianco dal gusto molto delicato , con una nota di gelsomino.
English Breakfast tea: Pancakes
Tea time Pancakes originally uploaded by Via delle rose

Solitamente la domenica pomeriggio, io e mio marito, rilassati ad una piacevole lettura, ci prendiamo una tazza fumante di thé inglese , in questo caso, un English breakfast classic, una miscela di thé nero di Ceylan dal gusto molto pronunciato, un thé ricco di teina, molto adatto alla prima colazione addolcito con una lacrima di latte. Non mancano mai i dolcetti di accompagnamento, anche perché io amo bere il thé senza zucchero, adoro mangiare degli

scones spalmati di burro ai semi di papavero e dei pancakes allo yogurt profumati alla vaniglia con del miele di girasole. Alcune volte alzandoci tardi, la nostra prima colazione diventa un vero e proprio brunch dove non mancano i panini caldi e dei toast con fette di salmone affumicato, formaggio brie ,che adoro particolarmente.
English Breakfast tea: Pancakes

Tea time Pancakes originally uploaded by Via delle rose

Le foto sono scattate in due momenti diversi della giornata una al mattino per la prima colazione l’altra al pomeriggio per l’appuntamento delle 5,00. ( La verità é che avevo qualche difficoltà a scegliere le foto da mostrarvi per cui ho scelto i due momenti, simili ma con diverse sfumature)

Partecipo con questa ricetta alla bellissima iniziativa di Twostella Afternoon tea award

English Breakfast Tea: Pancakes

Tea time Pancakes originally uploaded by Via delle rose

Pancakes allo yogurt

2 uova
2 yogurt
150 g. di farina
1/2 bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale
1 bustina di zucchero vanigliato
burro.

Mescolare tutti gli ingredienti insieme, con un cucchiaio di legno, rendendo l’impasto morbido e omogeneo.
Cuocere sul gas non troppo forte, in una pentolina piccola, spennalarla di burro fuso, versare un cucchiaio di pasta per formare una piccola crepe, appena si formano delle piccole bolle sulla superficie, girarla dall’altra parte e cuocere per un minuto. Proseguire con il resto della pasta per circa 16 piccoli pancakes. Servire caldi con delo sciroppo d’acero o con del miele o anche con del cioccolato fuso.

English Breakfast Tea:Pancakes

Tea time Pancakes originally uploaded by Via delle rose

En français, s’il vous plait.
Pancakes au yaourt

Pour 16 pancakes
2 oeufs
150 g. de farine
2 yaourts
une pincée de sel
un sachet de sucre vanillé
un demi sachet de levure chimique

Melangez tous les ingrédients dans un bol avec une cuillére en bois, mettre du beurre dans une poêle versez un peu de pâte pour former une petite galette, attendre que des petites bulles vont se former à la surface et retournez-la , la faire cuire un minute. Servir les pancakes avec du sirop d’erable, du miele ou, encore mieux avec du chocolat noir fondu.

English Breakfast tea: Pancakes

Tea time Pancakes originally uploaded by Via delle rose

Spuma di yogurt alla vaniglia e sciroppo di acero con dedica

My creation

Per il brunch Estivo di Cuocapercaso e Coco’ uno yogurt speciale per questa speciale iniziativa.

Mangio molti yogurt, specialmente in estate, non compro quasi mai quelli aromatizzati o con i pezzetini di frutta, amo in preferenza quelli naturali, acidi, cremosi e aggiugere quello che più mi ispira il periodo…c’é stato un momento che mettevo della cannella, un’altro che aggiungevo solo del pepe nero macinato fresco e erba cipollina, poi naturalmente, la vaniglia, con qualche goccia di estratto, con polvere di mandorle o della confettura…insomma amo prepararmeli da me e quello che vi propongo é un’esempio. Ho cominciato a occuparmi di spuma…sono di moda i dessert spumosi, e per meglio riuscire la mousse, c’é un attrezzo utilissimo, il sifone per creme…non l’ho ancora comprato…l’ho intravisto, anzi, ben visto e squadrato da tutti i lati ma costa tantino…e per l’utilizzo, non frequente, anche per la quantità di mousse che si puo ottenere con pochissime dosi, l’ho lasciato sugli scaffali del negozio…guardandolo mentre mi allontanavo…(era com me mio marito…uh!!!) é che non c’é molto posto in casa e per il momento non vorrei prenderlo per riporlo in un angolo difficile da cercare poi quando mi serve, quando mi serve???Beh!!! in questa ricettina l’avrei di sicuro utilizzato ma, ho trovato la soluzione.

My creation

Un baccello di vaniglia

2 cucchiai di sciroppo d’acero

2 yogurt bulgari

un bianco d’uovo

Recuperare i grani della vaniglia con la punta di un coltello e mescolarli con lo sciroppo d’acero e i 2 yogurt. Montare il bianco d’uovo a neve ben ferma e mescolarlo delicatamente alla crema di yogurt. Riempire 4 bichierini o tazzine e lasciare in frigo coperti da un film trasparente per una mezzoretta prima di gustarli…anche con dei pezzetti di frutta.

Ed ora ecco la mia dedica…questo delicato “dessert” lo dedico ad Elena, Elena é lei…una carissima e gentilissima amica che mi segue in silenzio e con discrezione e che mi ha assegnato il premio “Brillante” quando invece sono proprio le sue creature che brillano. Ma non é tanto per questo premio che le dedico la mia riconoscenza é sopratutto per le sue parole citate sul suo blog “Gioielli di Donna“:Mariluna: Non avrebbe bisogno del mio premio…ne ha già ricevuti un sacco e più rinnomati del mio . In “Via delle rose” troverete molte delizie Non posso non nominarla,è una vera artista della cucina e nel presentare le sue opere d’arte di manicaretti!!
Grazie di cuore Elena ,il tuo modo di comunicarmi il premio mi ha commosso e toccato il cuore….
My creation