Brioscine, confetture, marmellate, pane, paste lievitate, premi

"Petit pain au lait" con "mustarda"

'Panini

Panini al latte originally uploaded by via delle rose

La mustrarda, che trovate sul link di Lenny, é la marmellata d’uva nera, abitualmente fatta proprio tra i mesi di settembre-ottobre. Me la ricordo come l’unica marmellata fatta in casa nostra. Molto lunga la preparazione per via degli acini da togliere e dopo cotta,alcuni la passano al passaverdure per non lasciare la buccia. Questo vasetto non l’ho fatto io, me lo sono portato da casa, fatto con la stessa procedura della ricetta che trovate qui, unica differenza , cotta al fuoco a legna, come si faceva una volta, col grande pentolone nero e “stagnato”di colore argento all’interno, ore di cottuta e di giri e giri con il mestolo di legno,resta nel sapore un leggero gusto di affumicato che é particolarissimo delle marmellate ” antiche” rarissime oggi da trovare.
Marmellata d'uva nera

panini al latte originally uploaded by via delle rose

Per accompagnare questa specialissima marmellata (io la mangio con la mia solita fetta di pane alle noci) ,ho preparato dei panini al latte, poco zuccherati che mangiano i miei bimbi al mattino per la loro colazione. Queste brioscine sono molto simili a quelle che vengono qui chiamate “petit pain au lait”.

'Panini

panini al latte originally uploaded by via delle rose

Per 12 panini:*250 g. di farina doppio 00 *80 g. di burro *una bustina di lievito disidratato *20 cl. di latte *1 uovo *10 g. di zucchero semolato *un cucchiaino di sale. *a piacere del miele e dei semi di sesamo tostati per decorare

Riscaldare un poco di il latte e versare la bustina di lievito lasciandolo sciogliere bene per 10 minuti. Fare riscaldare il resto del latte fino a quasi bollire e versarlo in una ciotola, versate il burro morbido a t.a. e lo zucchero mescolare e lasciare intiepidire, prima di versare l’uovo sbattuto e il latte con il lievito.Setacciare la farina con il sale direttamente nella ciotola e cominciare a lavorare con le mani fino a quando la pasta si stacca dalle pareti della ciotola. Coprire con un telo pulito e umido e riporre in luogo caldo per circa un ora, fino a che la pasta sia raddoppiata di volume.

Mettere la pasta su un piano infarinato e sgonfiarla delicatamente, formare un salsicciotto e ricavarne 12 pezzetti di dimensioni uguali, modellare dei piccoli panini di forma ovale e posaterli su di una placca ben imburrata ed infarinata. Ricoprire e lasciare riposare ancora un’ora.
Riscaldare il forno a 210°. Se preferite dorare i piccoli panini con un rosso d’uovo sbattuto ed infornare per 15 minuti. Poco prima di spegnere il forno l’ho spennelati di miele e cosparsi di semi tostati.

'Panini

panini al latte originally uploaded by via delle rose

Dedico questo mio post a Lei…Micaela con un sincero ringraziamento per avermi assegnato, qualche giorno fà un premio sull’amicizia. Grazie con tutto il mio affetto.

22

Standard
premi, vacanze

Sono a casa….

Spiaggia e scogli costa tirrenica

……Siamo a casa….e, questa cartolina davanti agli occhi.

Appena messo piede in questa nostra casa fredda, per essere stata chiusa 3 settimane, appena messo piede , oggi pomeriggio, dopo un faticoso rientro, pur avendo visitato posti meravigliosi in Toscana ed in Umbria, il ritorno è sempre difficile. Acceso il riscaldamento, la temperatura esterna é di 14 gradi e piove, metto ordine ai miei pensieri, cercando di lottare con la malinconia che, non voglio prenda il sopravvento, non voglio mostrare troppo la mia tristezza, e, purtroppo anche, l’inquietitudine, per aver lasciato parte della mia più cara famiglia lontana.

Preso il telefono per avvertire i miei genitori, mia mamma dall’altra parte, lontana ma rassicurata, mi dice che ora, solo ora, realizza la nostra partenza; solo qualche giorno fà, mentre ancora eravamo in giro per l’Italia: “apro le persiane e chiudo gli occhi e sogno che tu dall’altra parte apri le tue persiane e mi dai il buongiorno, che sei….che siete, insomma, ancora qui….” parole di mia mamma che mi fanno stare male, la rassicuro…. stiamo bene , il tempo passa veloce, ci sentiremo tutti i giorni….”prendetevi, tu e papa, cura di voi, fate attenzione a non stancarvi troppo”.
Non ci mettero’ tanto a riprendere le mie abitudini, il mio lavoro e la scuola per i bimbi, tra pochi giorni, occuperanno i miei pensieri e tutto tornerà alla normalità velocemente, un filo di malinconia continuerà ad essere parte di me, sempre.
Non trovo le parole per ringraziervi tutti, ho appena letto tutti i vostri messaggi, mi hanno commossa e anche incoraggiata, leggere tanto riconoscimento d’affetto mi fà star bene e grazie a voi, mi sento non lontana da casa.


Grazie Elvira, la tempesta durerà ancora per un po’…
Fra….é un’emozione di cui non riesci ad abituarti, nel senso che ogni volta che lascio la mia famiglia e la mia terra é uguale nonostante gli anni che passano, GRAZIE
Ciao Cara Simo, La conserva di pomodori è una tradizione che via via si sta perdendo ma, noi che amiamo la genuitità e le cose fatte con le nostre mani, non possiamo permetterlo. Grazie
Mammazan..grazie per la dolcezza delle tue parole, mi fanno molto bene, si, è vero, sono serena perchè sono fortunata ad avere due belle e solide famiglie.
Roro’.che piacere conoscerti e grazie per come esprimi gli stessi sentimenti che ci legano quale concittadine. Sono felice che tu abbia lasciato un tuo commento. Grazie.
Fairyskull….Ciao Lisa, e grazie, sai mangiare questi spaghetti é come disintossicarsi…il profumo ed i sapore arrivano al cuore ed io ne ho fatto una scorta.
Leucosiasono sempre commossa, leggendoti, sei molto cara nelle tue parole. Ineffetti tutto è partito dalle nostre care nonne, donne coraggiose e capaci di tenere a bada tanti piccoli (mia nonna 16 figli) con la loro dolcezza severa dettata da tempi difficili; non possiamo non ricordarceli.
Polinnia….chi conosce la Calabria e la sua gente una sciadi malinconia la porta con sè, la loro generosità é ineguagliabile, la nostra macchina è colma di sapori e profumi che ogn’uno ci ha dato da portare con noi, non potevamo rifiutare. Grazie per le tue parole.
Saretta…grazie molte, è vero che è la mia piccola famigliola che mi dà l’energia giusta per stare bene in questo paese non mio.
Susina straga del tè…..un piatto semplice è vero ma il gusto ed il profumo che emana il luogo in cui lo mangi non è mai uguale ed io ho cercato di fotografare questo, almeno nella mia memoria è cosi’. Grazie infinite
Emilia….Cara Emi, grazie tante e buon tutto anche a te.
Arietta….che bello quello che mi scrivi!!!!, sei entrata perfettamente nel mio spirito, hai percepito la mia tristezza ma allo stesso tempo la serenità con la quale riesco a vivere lontana da affetti cosi’ importanti come i genitori e altre cose del mio piccolo paese. Grazie,grazie grazie
Lalla84….grazie…sai che per noi bimbi era un bel gioco fare la conserva, per i grandi faticoso ma sempre una festa.
Cibercuoca….ho letto un tuo post sul rientro a casa e le foto della tua bella famiglia….le sensazioni che hai vissuto sono le mie….grazie mille.
Geillis….Hai perfettamente ragione, sono fortunata perchè vivo in due posti splendidi che mi danno cose differenti….mi sento ricca ed anche, devo aggiungere che certe emozioni rinnovate tutti gli anni accrescono qualcosa dentro, cambiano ed aggiungono ogni volta qualcosa dentro di me che non sarebbe uguale senza.
Silviainfatti ho cose che mi appartengono in due posti diferenti e sapere di ritrovare tutto al proprio posto è rassicurante, quello che mi angoscia é che non sempre ,ritornando,trovo le persone e gli affetti che lascio al proprio posto…..la malinconia piano piano si fà sempre più sottile, l’inquietitudine no. Grazie del tuo clic, ora conosco anche te.
Dolcezza….grazie , sei molto carina, grazie, Parigi è bellissima ma che clima!!!!!!fà già freddo…ma appena posso corro a scacciarmi di dosso la malinconia….sai pero’ cosa mi succede? che vorrei avere qui con me tutte le persone che amo per gioire insieme delle meraviglie di questa città.
Marili…grazie mille e felce di conoscerti grazie al tuo clic…verro’ anch’io a trovarti e grazie per aver letto questo mio pensiero che ti ha fatto fare clic, ma dove ti si puo’ rintracciare????
Aiuolik….Sono emozioni che ti cambiano l’anima…ogni volta qualcosa dentro cambia….vedi gli affetti attraverso una grande lente e vorresti averli tutti sempre vicini perchè ti mancano terribilmente….per fortuna che voi mi fate un grandissimo regalo ogni volta che mi date un saluto….grazie cara, grazie mille.
Nightfairy….I nonni, i nostri nonni, cara Fatina erano eccezionali, pieni di risorse che oggi neanche la metà ci accomunano…anch’io i miei nonni non ci sono più….
Precisina….carissima che piacere ritrovarti.. il caffettino delle cinque eh!!!!mi mancava…le ricettine sono tutte solari e ne ho ancora da postare….le riconoscerei perchè cambia proprio lo sfondo, la scenografia degli scatti è il sole,la luce e il verde della Calabria…a presto grazie.
Essenza di vaniglia….ancora continuano, i miei genitori a fare conserve….al telefono me lo hanno detto proprio ieri…e peccato non esserci…GRAZIe.
Viviana….Grazie,da che leggo siete tante che lasciate il vostro paese d’origine…certo io sono troppo lontana….già il fatto di essere in un paese straniero!!!! ve beh!!! a fatto di lacrimoni e abbracci siamo tutti nella stessa barca, calorosi come siamo noi italiani!!!!
Luca and sabrina….che gentili che siete, grazie mile per il vostro affetto e per i vostri complimenti sul post e le foto…mi riempiva di gioia mostrare questo lavoro che mostra un’antica tradizione tramandatae mantenuta dai nostri genitori che sfruttano al meglio i profumi ed i sapori dell’estate. 10 piccole bottiglie ora sono conservate nella mia piccola dispensa.
Mirtilla….ben trovata anche a te carissima….ricominciamo a darci il nostro buongiorno, quotidiano ed a sorridere con le tue scherzosità e non solo….un inerno lungo ci aspetta…:)))
Andrea…he!he! ho catturato il meglio della cucina della casa in calabria,il pomodoro ed i basilico….sono immortalati…GRAZIE
Salsadisapa…Carissima, va tutto bene….qualche ora di pensieri e poi in forma si riparte alla grande ho tante cose da raccontare….spero al più presto…
Morettinaanche a me i blog mi danno tanta gioia, ho tante cose da raccontare e tanti amici ritrovati che é un vero piacere….mi dà energia. GRAZIE
TwostellaGRAZIE e ben ritrovata….a presto
Eleonora….la tua dolceza è unica il tuo modo di esprimere è toccante…mi fai sentire bene leggendoti e GRAZIE mille per la tua presenza.
Elga….cara Elga, io torno e tu parti per le tue vacanze….bene felici e serene vacanze con questa tua bella famiglia che ho il piacere di conoscere….Vi abbraccio e GRAZIE

ed infine grazie a Nino che mi onora lasciandomi il suo caro saluto assegnandomi il premio “A la luz Interior”

premio a luz interior
e Mirtilla per la piacevole sorprea attribuendomi il premio “Brillante Weblog”

come al solito mi imbarazza scegliere a qui assegnare a mia volta questi prei e vista la lunga lista di amici ritrovati, senza esitazione i premi sono per tutti……. Grazie per la vostra compagnia.

Buon fine settimana a tutti e a Lunedi’ con ricette,ricette e cartoline…..eeeeee….si, domani é anche il mio compleanno, un piccolo anno in più non guasta.

Spiaggia

Standard
meme, premi

Con tutti questi Brillanti….mi sento Brillante


Mio malgrado…essendo riservata, sopratutto quando si tratta di parlare delle mie “vittorie”, mi sento piacevolmente coinvolta e “costretta” a pubblicare i vostri riconoscimenti…troppi,nei miei confronti per quello che é diventato ora il mio passatempo preferito…scrivere le mie ricette su questo blog. Sono partita moooolto timidamente…sono fondamentalmente timida e riservata…lo ero molto all’inizio…anche incapace di fare le foto dei miei piatti…e avvolte anche a scrivere qualcosina di più di me…non volevo aprirmi troppo al mondo, anche se, non ero affatto sicura che il mondo mi vedesse…e mi ritrovo a distanza di quasi nove mesi a ricevere tanti consensi e tanto affetto da perte di tanti e tante di voi che conosco solo virtualmente ma che ho l’impressione, per alcune, di conoscere da sempre. Non ho mai avuto tanti amici, proprio a causa del mio carattere riservato, molto poche….ancora meno da quando sono in Francia…mi lancio poco nel discutere in una lingua che essenzialmente non mi appartiene e che forse sono incapace di farsi che mi appartenga…vi ringrazio di cuore…per avermi regalato questi consensi e quindi una vittoria per me…per essere riuscita a raggiungervi, penso senza fare troppo rumore (rientra nel mio carattere)…e di poter continuare a godere della vostra simpatia tramite l’assegnazione di questi premi, seppur virtuali e ” come un gioco”….per cui , dopo aver già dedicato un post a questo Brillate…assagnatomi per la prima volta da:
1) Gaijina perchè… beh perché è una grande!! Per me è una vera professionista, fa cose stupende da guardare e figuriamoci da assaggiare, non so cosa darei per averne la possibilità!”
2)
Lenny con le sue testuali parole “una via da percorrere in amicizia, gustando prelibatezze raffinate”
3)
Dolci e Salati “il suo blog raffinato brilla di idee originali e ricercate, con un’ attenzione particolare alle foto, sempre magnifiche!”
4)
Cipolla con questa motivazione “perché ha un grazia e delicatezza nel presentare i suoi piatti, da renderli davvero simili a petali di rosa”

5)Aiuolik e Uncle Pigor – Trattoria Muvara leggendo la loro motivazione i miei occhi brillavano ; eccola: “anche lei da poco tra i blog seguiti, anche lei già premiata (vedi qui) ma anche lei per scelta o per necessità non cucina la stessa ricetta due volte ma ha tanta voglia di sperimentare e una grande attenzione per tutte le ricette che pubblica”

6) Aneres “….tentar non nuoce giovanissima ragazza dolcissima che scrive :” fa delle foto troppo belle”
Dopo tutti questi brillati più cari di quelli veri dovrei, rispettando il gioco, assegnare a mia volta questo premio…ed é proprio questo l’imbarazzo…non posso citarne due,tre o anche dieci..non posso scegliere perche tutte voi che mi comunicate il vostro affetto tutti i giorni molte e qualche volta altre e altre nuove…valete tutte lo stesso premio con tutto il mio affetto oltre al fatto indiscutibile che mi date ogn’una in modo diverso suggerimenti e spunti per stimolare la mia fantasia in cucina. Insomma ho fatto un giro di parole perché quello che voglio infondo,infondo,dirvi che il mio premio l’assegno a tutte voi che mi donate tutti i giorni il vostro calore.

Altro premio, non meno importante di questi brillanti che brillano ma non tanto per suo il significato, é sopratutto per la motivazione che cosi’ carinamente, la carissima Grazia Cuocapercaso cita testualmente” per la raffinatezza delle ricette: ricercate, ma al tempo stesso semplici. Patrizia ha, davvero, delle mani di Fata”
Questo premio é l’invito ad inserire il proprio blog nel sito che lo ha inventato promettendo di aumentare le visite sul proprio blog, rendendolo visibile su più motori d’accesso. Per il momento ometto di citare e linkare il sito in questione, resto in attesa di verificare la buona fede dell’autore ( parla di 2000 visite al giorno…e sinceramente non é il mio obiettivo) Ringrazio tantissimo di vero cuore, invece la sincerità con la quale Grazia me lo ha assegnato.

Vi auguro un felice fine settimana

Standard