Pastine con fragola e cioccolato

Pastine fragola e cioccolato

Eccomi di ritorno dopo la breve pausa di fine settimana. Sono stata molto bene e mi sono coccolata la mia famiglia, mio fratello , mia cognata e le bimbe che sono un ‘amore.. le amo come se fossero mie figlie e già mi mancano, per la loro dolcezza, purezza, e tenerezza che mi trasmettono. Siamo stati bene, abbiamo profittato di ogni istante per rilassarci ,raccontarci e ridere insieme. I miei bimbi sono stati molto bene anche loro, oggi ritornando da scuola hanno subito sentito la mancanza ed il vuoto in casa, sono momenti che ricorderanno con gli anni.

Non mi sono molto dedicata alla cucina, per non perdere troppo tempo ai fornelli e meno con loro, siamo usciti a gironzolare per Parigi, umida e fredda, sempre bella e affascinante ricca di gente e di cose sempre nuove da scoprire e noi piacevolmente insieme.

Ho preparato questi piccoli dolcetti a forma di girasole, come benvenuto per le mie due nipotine, utilizzando finalmente le nuove formine in silicone della Silikomart, anche se l’impasto da usare sarebbe meglio morbido, fluido, io ho voluto provare invece con una semplice pasta frolla da farcire, iil risultato é questo.

Pastine di fragola e cioccolato

Per circa 24 pastine ho mescolato 150 g. di farina 00, 50 g. di Maizena, 125 g. di burro, 50 g. di zucchero, 4 tuorli, un pizzico di sale, la scorza grattugiata di un limone, un vasetto di confettura di fragole, ( se la fate voi é meglio) cioccolato a 65% di cacao per copertura.

Impastate velocemente ,farina, Maizena, burro a pezzetti a temperatura ambiente, zucchero, sale e la scorza del limone, lasciate riposare in frigo per mezzora.

Scaldate il forno a 200°c. e preparate le formine in silicone, su una teglia rettandolare. Dopo aver seguito le istruzioni per un corretto utilizzo per la prima volta. Ho preso la pasta ed ho staccato tante palline, della grandezza di una piccola noce, l’ho schiacciata leggermente con il palmo della mano ed inserito nella formina utilizzando il pollice per ben pressare sul fondo e sui lati. Finito di riempire le 12 formine ho inserito nell’incavo un cucchiaino di confettura di fragole. Ho staccato ancora un pezzetto di pasta frolla , più piccolo della precedente e sempre schiacciando con il palmo della mano ho formato un piccolo cerchio per coprire la precedente pastina, chiudete bene i lati. Ho messo le formine in forno per 20 minuti.

Li ho lasciati raffreddare e poi li ho tolti dal silicone. In tanto ho fatto sciogliere del cioccolato a bagnomaria, con un cuchiaino ho messo del cioccolato fuso nel fondo delle stesse formine, ho ripreso la pastina e rimessa nella stessa formina con il cioccolato fuso l’ho leggermente spinta perla ben imprengnare del cioccolato. Ho lasciato raffreddare completamente per 5 ore. Alla fine ho capovolto il silicone e staccato leggermente le pastine che avevano conservato la forma del girasole. Questa operazione é molto delicata, per me é stata una prova da ripetere con più attenzione, alcune formine non erano perfette come volevo.Pastine fragola e cioccolato

Annunci

Muffins alla farina di riso

Muffin alla farina di riso
Finalmente sono riuscita a far bene i muffins. La ricetta é nel mio ultimo libro “Biscuits et petits gâteaux” edizioni Marabout. Ho usato in questo caso sia i pirottini di carta che le formine in alluminio ed il risultato é stato quasi perfetto. Nella ricetta originale (e ti pareva che non cambiassi qualcosa) era previsto il Madera, che non avevo ed l’ho sostituito con dell’acqua di rose ed ancora la quantità di zucchero troppo elevata 350 g. che io ho portato a 200 g. una differenza notevole, mi sono chiesta se non ci fosse inferiore di trascrizione nella dose. Molto friabili per l’utilizzo della farina di riso, ma non troppo profumati alla rosa come speravo. Acqua di rose che ho utilizzato é venduta nel reparto dei prodotti cinesi, aprendo la bottiglia il pr0fumo é fantastico ma poi aggiunto nell’impasto non abbastanza concentrato per dare l’effetto che io desideravo. Non appena le rose sbocceranno nel mio giardino provo a realizzarla da me.
Muffins di farina di risoMuffins alla farina di riso
Per 18 muffins

250 g. di burro morbido,200 g. di zucchero,8 uova, 1 pizzico di polvere d’arancia,80 g. di farina di mandorle,300 g. di farina di riso, 1 cucchiaino di lievito ,60 ml. di acqua di rose,80 g.di mandorle a filetti.

Riscaldare il forno a 170° c. Sbattere il burro e lo zucchero fino a renderlo spumoso, aggiungere le uova uno per volta ,sbattendo bene ogni volta, aggiungere la polvere d’arancia, mescolare insieme farina di riso e mandorle ed il cucchiaino di lievito ad aggiungere al composto di burro, sempre sbattendo bene con le fruste in tre volte alternando con l’acqua di rose. Versare il composto nelle formine e disporre sopra le mandorle a filetti. Infornare 25/30 minuti. Lasciare raffreddare su una griglia. Questi muffins si conservano per 4 giorni chiusi ermeticamente o anche congelati per 3 mesi.
Muffins di farina di riso

Clafoutis di fragole

Clafoutis alle fragole
E’ la seconda volta che provo a fare i muffins con una ricetta trovata su l’Internaute, é la seconda volta che non sono come io speravo, nell’apparenza, perché il gusto é delizioso.In effetti, prima di cimentarmi nella riprova della ricetta, avrei dovuto comprarmi le formine in silicone ma,giusto ieri, mi vedo arrivare un cestino di fragole da 500 g. comprato da mio marito ed un’altro comprato da me e prima che,dopo averlo divorato dai miei figli, vedendogli spalancare gli occhi come per dire, “adesso ci mangiamo anche queste”, probabile causa di una crisi allergica, prendo in mano la situazione e la ricetta e ci riprovo. Uso in questo caso le formine di ceramica,( la prima esperienza era con le cassettine in carta),cosi’, dico tra me e me, almeno reggeranno l’impasto. Le fragole contengono molta acqua per cui durante la cottura in forno tendono a fuoriuscire dalla formina e la cassettina di carta forno non ha retto, almeno nel mio caso, forse perché, questo tipo di impasto é più adatto alle formine in silicone? E dato che la forma dei muffins non c’é proprio ho chiamato questi dolcini clafoutis.

Clafoutis alle fragole

Per 12 mini clafoutis:
200 g. di fragole
120 g. di burro
120 g. di zucchero
1 uovo
300 g. panna
250 g. de farine
1 bustina di lievito vanigliato
un pizzico sale

Riscaldare il forno a 180°c. Imburrate ed infarite delle formine di ceramica.Lavate velocemente le fragole e taglietele a pezzettini piccoli.Lavorare il burro morbido con lo zucchero fino a renderlo spumoso, aggiungere l’uovo e la panna.

Mescolare la farina con il lievito ed il sale ed aggiungerla al composto di burro e panna, sbattere con la frusta elettrica per qualche minuto.

Mettete con un cuchiaio un po’ del composto nelle formine, un po’ delle fragole e coprite con il composto, senza necessariamente livellare, precedete ugualmente per il resto delle formine. Infornate per 25/30 minuti. Lasciateli intiepidire e…..buona degustazione.
Clafoutis alle fragole