estate, pesto, zuppa

Il mio Minestrone delle vacanze

Minestrone di fine agosto

Version française de la recette en bas

Un’ultima ricetta  dalle vacanze  in Provenza  me la dovevo proprio regalare , avendo fatto il giro dei mercati della zona era impossibile non acquistare verdura fresca e genuina e senz’altro più gustosa di sole di quella che sono abituata a comprare qui.

Al mercato di Valbonne ,dove tra bancarelle di borse colorare, cappelli, profumi di verdure fresche e di  Socca (pietanza tipica della zona a base  di farina di ceci, cotta in forno) e tavolini assolati colmi di gente per un caffé, ho incontrato finalmente Alexandra (Ombra del portico). 
 Montages2
Un mare di chiacchiere sul cibo, sulla nostra vacanza, sulla bella Provenza ed un’aperitivo fresco per salutarci con un’arriverci  a Parigi.
Borlotti
Ho acquistato delle zucchine piccole chiare e dolcissime, con i rispettivi fiori,  i fotogenici e buoni fagioli borlotti, i pomodori di San Marzano, tanto basilico e aglio fresco e con questo ho preparato una simil soupe au pistu, tipico piatto provenzale, molto personalizzata. La caratteristica di questa zuppa é la varietà di fagioli bianchi e rossi, fagiolini piatti  e cornetti e naturalmente verdure di fine estate, somiglia al nostro ricco minestrone e il condimento che é un pesto (pistu) diverso da quello che siamo abituati a preparare, é con l’aggiunta del pomodoro.  Io ho aggiunto i pinoli tostati che non sono previsti nella versione originale ed ho omesso la pasta che pertanto é in quasi tutte le versioni di questa zuppa di fine agosto. Alcuni aggiungono prosciutto o pancetta e gruyer grattugiato.

La ricetta:
Per 4 persone

  • 500 g di fagioli borlotti sgranati
  • 3 piccole zucchine (possibilmente con i loro fiori)
  • 3 pomodori San Marzano
  • 6 spicchi d’aglio
  • 1 mazzetto di basilico
  • due cucchiai di parmigiano grattugiato
  • olio evo
  • 2 cucchiai di pinoli tostati
  •  sale e pepe

Lavare bene le zucchine ed i fagioli sgranati; mettere i fagioli in una grande pentola coprire di acqua e portare a ebollizione, abbassare il gas , aggiungere sale e pepe e continuare la cottura per mezzora.. Tagliare le zucchine a rondelle e aggiungerle nella pentola con i fagioli, continuare la cottura per ancora 30 min. A questo punto se volete porete aggiungere della pasta, concigliette o vermicelli o altro formato e far cuocere ancora finché la pasta resti al dente.
Intanto praparate il condimento al Pistu:
Sbollentare i pomodori in acqua calda e togliere la buccia ed i loro semini; tagliarli a cubetti piccoli.
Possibilmente usando il mortaio (altrimenti tagliare il tutto molto finemente con la mezzaluna) pestare il basilico con gli spicchi d’aglio senza il loro germe. Aiutarvi aggiungendo olio evo a filo. Aggiungere i cubetti di pomodoro ed il parmigiano continuare a pestare finché si ottierrà una salsina omogena.
Aggiungere due o tre cucchiai di questa salsa nella zuppa , i pinoli tostati con un filino d’olio evo ,mescolare e servire nella zuppiera . Mettere in tavola il condimento ed il parmigiano per eventualmente aggiungerene nei piatti al momento di servire la zuppa.

Version française

Minestrone di fine agosto

Soupe au pistu à ma façon

  • 500g de haricots en graines rouges
  • 3 petites courgettes
  • 3 tomate Roma
  • 6 gousses d’ail
  • 1 gros bouquet de basilic
  • Huile d’olive
  • 2 bonnes c à s des pignons de pin grillés avec un filet d’huile d’olive
  • 2 c à s de parmesan rapé
  • Sel, poivre,
1)Égrenez les haricots rouges .Déposez  les haricots dans une marmite; recouvrir d’eau froide; porter l’eau à ébullition. Baisser le feu; saler, poivrer; couvrir et laisser mijoter une demi heure. 
2)Coupez les courgettes en rondelles et les rajoutez dans la marmitte, continuez la cuisson pendant 30 min. (Puis,si vous voulez,ajoutez une poigner de vermicelles ou de coquillettes; poursuivre  la cuisson jusqu’à ce que tout soit bien cuit )
3)Pendant ce temps, préparez le pistou
– Piler au mortier les feuilles du basilic et 3 gousses d’ail, ajouter un filet d’huile d’olive pour réduire l’appareil en pommade; pocher les tomates quelques minutes dans l’eau bouillante; peler et épépiner; incorporer au mélange; ajouter un peu de parmesan râpé de préférence.
– Incorporer 2 ou 3 cuillerées à la soupe  du pistu en fin de cuisson , les pignons de pin grillés, et servir aussitôt dans la soupière avec, si on veut, un peu de pistou et de parmesan râpé sur la table.


Standard
menta, pesto, primi piatti

Bucatini al pesto di menta e pistacchi

bucatini al pesto di menta e pistacchi

Version française de la recette en bas

Questo formato di pasta é “disgraziato” per la maggiore, non é apprezzato e sfruttato come invece merita. A cominciare da mio padre che dice” scivolano” per finire al mio figlio Vittorio che dice ” non si arrotolano alla forchetta, in altre parole ” scivolano via dal piatto e dalla forchetta” e schizzano la salsa addosso.

Difficile trovarli qui nei negozi anche specializzati di pasta italiana, io me li porto da casa italiana ,uno o due pacchetti, visto che per voglia sono la sola a dovermeli mangiare.
Noi italiani siamo speciali in fatto di formati, perché certi formati stanno solo bene con una salsa specificatamente provata, sperimentata , non ci si scosta molta dai classici bucatini all’amatriciana, per cio’ io adoro questo piatto e qualche volta nell’anno me lo devo proprio fare. Ma non e questa la ricetta che vi propongo.
Per farli mangiare ai miei figli ho pensato di usare una delle loro salse preferite, anzi il pesto preferito che spalmano a grandi cucchiai su fette di pane e prima di far passare la data di validità all’ultimo pacchetto di bucatini li ho proposti in verde e ne sono stati attratti e il fatto che scivolavano e schizzano non ha avuto molta importanza.

Il pesto di questa ricetta é leggermente diverso da quello della pizza, con l’aggiunta dei pistacchi e del’aceto che si lega benissimo con la menta questa versione la immaginavo più adatta a condire la pasta. Di varianti ne esistono parecchi, con i capperi e con le mandorle, non c’é limite alla fantasia basta solo usarla e andare a gusto personale.

La ricetta per 4 persone:
Il pesto:
50 gr. di pistacchi sgusciati
60 gr. di foglie di menta
1 cucchiaino di zucchero
1 cucchiaio di aceto
1/2 bicchiere di olio  extra vergine d’oliva fruttato
sale e 2 grani di pepe bianco

400 g di bucatini o di altro formato di pasta

Mixate insieme tutti gli ingredienti ed aggiungete  l’olio a filo riducendo la salsa omogenea e abbastanza fluida.
Intanto fate cuocere i bucatini scolandoli al dente e versateli in una larga padella calda, conditeli con il pesto, mescolando bene, aggiungete acqua di cottura della pasta nel caso sia necessario e servite subito.

margheritamargheritamargherita
Version française

Bucatini al pesto di menta

Bucatini au pesto à la menthe et au pistaches
pour 4 pesonnes
1 bouquet de menthe fraîche (60 g.)
50 g de pistaches
1 c à c de sucre
1 c à s de vinaigre de vin
1 1/2 verre d’huile d’olive fruitée
2 baies de poivre blanc
400 g de pâtes “bucatini” ou spaghetti

Mixez le bouquet de menthe avec le poivre, les pistaches, le sucre, et le vinaigre. Ajoutez enfin l’huile d’olive,continuez à  mixer , jusqu’à ce que vous obteniez une belle émulsion .
Faites cuire les pâtes dans une casserole d’eau salée, égouttez-les “al dente” , puis versez les pâte dans une poêle chaude et ajoutez le pesto, mélangez en ajoutant de l’eau de cuisson si necessaire. Servez aussitôt.
Standard
erbe aromatiche, menta, miele, pani e lieviti, pesto, pizza

Pizza con zucchine, emmental e pesto alla menta

Pizza con zucchine,emmental e pesto di menta

Version française de la recetta en bas

Ecco la pizza della domenica sera, la mia pizza, la mia preferita. Nelle pizzerie preferisco la margherita e non mi scosto un milllimetro da questa scelta, a casa, invece, mi piace variare  con le verdure,  spesso é quella con ricotta e spinaci o anche con le melanzane grigliate e tanto parmigiano oppure questa con le zucchine, molto delicata e originale per l’aggiunta del miele.
Preparo l’impasto con la pasta madre, ormai che sono riuscita ad ottenere questa “creatura” uso solo questo metodo per tutti i miei lievitati ma non sto a darvi la ricetta, é banale visto che tutti siete bravissimi a realizzare il vostro impasto preferito, sia con pasta madre che con lievito di birra non cambia la bontà di questo piatto completo e che riesce a coinvolgere tutti in famiglia. In genere io amo predisporre sul tavolo una serie di ingredienti diversi e ogn’uno ,secondo il proprio istinto e fantasia e voglia del momento sceglie e prepara la sua pizza, io vi porpongo la mia.


Per 1 pizza

  • 200 g di pasta per pizza
  • 50 g di emmental grattugiato finemente
  • 20 d di emmental tagliato a lamelle
  • 1 zucchina ben soda
  • 2 cucchiai di panna
  • 2 cucchiai colmi di pesto alla menta
  • 1 cucchiaio di miele liquido
  • olio evo, 
  • sale e pepe



Pesto alla menta:

  • un mazzetto di menta fresca ( circa 20 g di foglioline)
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 limone bio (prelevare il succo)
  • olio extravergine
  • sale e  2 bacche di pepe bianco

1) Sciacquate accuratamente con acqua fresca le foglioline della menta. Sgocciolatele per bene, raccoglietele in un canovaccio da cucina e tamponatele leggermente per asciugarle. Prelevate la buccia del limone e poi ricavatene  il  suo succo.
Mixate le foglie di menta con la buccia del limone ed il suo succo, lo zucchero il sale ed il pepe a vostro gusto, un filo d’olio , otterrete una cremina morbida e profumatissima.
Aggiungete qualche cucchiaio d’acqua tiepida per ottenere la densità che desiderate e mescolate la salsa in modo da ottenere un liquido ben emulsionato. Conservate in frigo.


La pizza
Accedenre il forno a 220°C. Stendere la pasta in una teglia rotonda o rettangolare (io in questo caso l’ho preferita rettagolare) ,grattugiare l’emmental e mescolarlo con la panna ed un cucchiaio di pesto di menta.

Spalmare questa preparazione sulla pasta della pizza lasciando libero il bordo di 1 cm.
Lavare e tagliare la zucchina a rondelle sottili e disporle sulla pizza, condirle con un filo d’olio evo e infornare per 15 mn. Intanto preparate il condimento con il miele, il cucchiaio di pesto rimasto, un pizzico di pepe nero e 3 cucchiai di olio evo. Togliere la pizza dal forno e aggiungere i 20 g di emmental a lamelle , riporla nel forno per altri 5 mn. Al’uscita del forno condirla con il condimento al pesto e al miele e servite caldissima. ps: era buonissima anche fredda dopo la foto 😉
(ricetta apparsa su Saveur 2009 ,adattata e ideata liberamente by Mariluna)

margheritamargheritamargherita
Version française

Pizza courgette,emmental et pesto à la menthe fraîche
(recette prise sur Saveurs 2009 et adapté par moi même)

Pizza con zucchine,emmental e pesto alla menta

Pour 1 pizza:

  • 1 rouleau de pâte à pizza (200 g environ)
  • 50 g d’emmental râpe
  • 20 g d’emmental en lamelles
  • 1 courgette bien ferme
  • 1 c à s de crème fraîche
  • 1 c à s de miel liquide
  • huile d’olive
  • sel e poivre

Pour le pesto à la menthe

  • 1 bouquet de menthe fraîche
  • huile d’olive fruitée
  • 1 citron jaune bio 
  • 1 c à c de sucre
  • 2 baies de poivre blanc fraîchement écrasées
  • sel
Lavez et séchez les feuilles de la menthe
Râpez finement le zeste du citron jaune. Pressez le citron et récupérez le jus.
Mixez le bouquet de menthe avec le poivre, le sucre,le zeste et le jus du citron. Ajoutez enfin l’huile d’olive alors que le mixer tourne, jusqu’à ce que vous obteniez une belle émulsion. Réservez au frais.

Préparez la pizza:
Préchauffez le four à 220°C. Etalez la pâte à pizza dans une plaque ronde ou rectangulaire. Mélangez l’emmental râpé avec la crème fraîche et une c à s de pesto à la menthe puis badigeonnez la pizza de cette preparation en laissant un bord d’un moins 1 cm. Lavez et tranchez la courgette en rondelles et déposez-les sur la pizza. Arrosez d’un filet d’huile d’olive. Enfournez pour 15 mn. Pendant se temps préparez l’assaisonnement avec le miel, 3 c a s d’huile d’olive, 1 c à s de pesto à la menthe ,du sel et du poivre. Sortez la pizza du four, ajoutez sur le dessus les lamelles d’emmental et remettez au four 5 mn. A’ la sortie du four arrosez-la avec le pesto  et le miel.

Standard