Una Pavlova tripla per Pasqua…quasi come Natale

Victoria's Pavlova
Che freddo e che cielo grigio lo scorso fine settimana pasquale!!!! Eppure siamo ad aprile cosa che dovrebbe farci pensare a temperature quasi estive, per svolazzare leggeri all’aria aperta come farfalle e correre nei prati a raccogliere margherite.

Continua a leggere “Una Pavlova tripla per Pasqua…quasi come Natale”

Annunci

I Frutti di settembre rossi e viola

Frutti rossi

Finalmente oggi riaprono le scuole. Finalmente per me e mio marito un respiro di sollievo. Sapere i figli a casa da soli che oziano e si annoiano a me prende l’ansia. Anche per loro é un piacere riprendere la scuola, sono carichi di energia e di buoni propositi ed hanno tanta voglia di ritrovarsi con i compagni, raccontarsi e riprendere i vecchi ritmi. Infondo le vacanze troppo lunghe poi stancano.
Anch’io riprendo i ritmi lasciati qualche mese fà e con l’arrivo di settembre l’aria si é rinfrescata e non mi dispiace affatto ritrovarmi a casa tra le mie cose, le mie abitudini, i miei piccoli piaceri.
Ho ritrovato anche la voglia di mettermi ai fornelli, di fotografare e di correre al mercato in cerca delle primizie. Nonostante io adori l’estate per i suoi colori e per i suoi frutti succosi di sole,  l’avvicinarsi dell’autunno coi i suoi frutti di colore rosso e viola ed i profumi del bosco mi piaciono moltissimo.

Frutti di bosco con meringa

L’attrazione per i frutti di bosco é molto forte e sono adorati dai mie figli. Lasciare l’estate non vuol dire smettere di mangiare un buon sorbetto, delizioso e colorato con queste piccole bacche che solitamente accompagno con delle meringhe croccanti e da questa associazione m’é venuta l’idea di ricoprirli con una candida meringa che fa luccicare gli occhi solo a guardarla per la sua bellezza ed una voglia irrefrenabile di mangiarne tanta a grosse cucchiaiate.

Due ricette golose con le quali voglio dare il benvenuto al mese di settembre.

Frutti rossi

Sorbetto ai frutti di bosco al miele di castagne

350 g di frutti di bosco (lamponi,ribes,mirtilli,more)
130 g di zucchero
2 cucchiai di miele di castagne
il succo di un limone
20 cl di acqua

Lavate rapidamente i frutti sotto l’acqua fredda. Mescolateli con lo zucchero, il miele ed il succo del limone. Metteteli in una pentola e fateli bollire 1 minuto. Mixateli e filtrateli con un colino. Fateli raffreddare. Aggiungete l’acqua e metteteli nella sorbettiera. Utilizzate il programma secondo le indicazioni.
Conservate in freezer.

Visualizza versione stampabile

Frutti rossi con meringa

Frutti di bosco con meringa

Per 8 persone:
600 g di frutti di bosco (more,lamponi,mirtilli,ribes)
75 g di zucchero
150 ml di albumi ( 4 uova)
220 g di zucchero
2 cucchiai rasi di maizena
2 cucchiai di aceto di vino bianco

Preriscaldate il forno a 150°C. – Lavate i frutti di bosco velocemente. Distribuiteli in una pirofila cospargendoli di zucchero. 
Montate a neve ferma gli albumi e progressivamente aggiungete lo zucchero sempre montando con le fruste elettriche o con la planetaria finché diventa fermo e lucido. Aggiungete la maizena ed infine l’aceto. Distribuite la meringa sui frutti e passate in forno per circa 45 mn. Servite il dolce acucchiaite dopo averlo fatto raffreddare.

Visualizza versione stampabile

Albicocche

P1170329

Aspettavo con impazienza le albicocche. La loro polpa agrodolce ed il loro colore giallo-arancio rosa che a volte si tinge di rosa fucsia sulla parte più bombata, proprio come una spolverata di fard, mi attrae terribilmente, a gli occhi oltre che al tatto, vellutato il tocco della buccia.

La forma sferica perfetta che richiama alla mente le gote paffutelle di una bimba dal sorriso biricchino.

Un frutto solare, non vi é dubbio, un frutto che mette allegria e che viene facile e naturale aprirlo in due e mangiarne subito la prima parte dove non resta attaccato il nocciolo.

albicocche e cookies 
Tartare di albicocche,avocado e bufala campana

Mi son sentita subito a mio agio quando le ho prese,le ho lavate ed asciugate. 

Il mio più grande piacere é avere in mano un’ingrediente di stagione, che dura poco, per  guardarlo, osservarne tutta la sua perfezione, sentirne il suo odore e gustarlo captando il massimo delle sue caratteristiche per, infine, trovare la maniera giusta di utilizzarlo.
Sapevo già che sarebbero finite in copelle di ceramica e ricoperte di zucchero o di miele o dello sciroppo d’acero appena comprato, sapevo che volevo realizzarci qualcosa di semplice di fresco e goloso anche per i miei figli che le amano tanto.

Ecco le ricette:

Apricots with maple syrup and almond meringues

Albicocche al forno meringate
per 4 persone
6 albicocche
sciroppo d’acero
zucchero di canna
mandorle a filetti

per la meringa
2 albumi
100 g di zucchero semolato

Lavate e asciugate le albicocche, dividetele a metà e mettetene tre metà per ogni coppetta (attenzione devono essere una coppetta resistente al forno). Versate un cucchiaino di sciroppo d’acero su ogni albicocca , un cucchiaio di zucchero di canna da distribuire su ogni coppetta. Infornate a forno preriscaldato a 200° per 10 mn. Togliete dal forno e lasciate raffreddare.

Preparate la meringa lavorando i due albumi a neve ferma aaggiungendo lo zucchero  e montate finché il composto diventa lucido. Distribuite sulle albicocche, aggiungete un po di mandorle a filetti e rimettete in forno caldo a 160°.C. per altri 10 mn, finché la meringa si colora leggermente. A forno spento potrete lasciare ancora quanche minuto le coppelle in modo tale che la meringa diventi croccante. Servite tiepide o fredde.

ps:potrete preparare le albicocche anche il giorno prima e lasciarle in frigo fino al momento di aggiungervi la meringa e passarle al forno per la seconda fase. E’ bene consumarle il giorno stesso.

Tartare di albicocche,avocado e bufala campana

Tartare di albicocche,avocado e mozzarella
per 4 persone
2 grosse albicocche
1 avocado ben maturo
1 mozzarella di bufala
2 cucchiai di olio estravergine d’oliva
Il succo di un  lime e la sua buccia
sale
rametti di rosmarino e fiori di lavanda

Prelevate il succo del lime e la sua buccia e teneteli da parte.
Lavate ed asciugate le albicocche. Tagliatele a dadini. Sbucciate l’avocado e tagliate la polpa a dadini e mescolatela con le albicocche. Tagliate anche la mozzarella di bufala dopo averla passata sotto l’acqua calda, a dadini. Mescolate gli ingredienti insieme aggiungendo il succo del limone parte della grattugiata, l’olio ed il sale.
In 4 piatti di servizio mettete 4 cerchi da pasticceria e disponetevi dentro gli ingredienti. Riservate in frigo. Al momento di servire togliete i cerchi e decorate a piacere con rametti di rosmarino e fiori di lavanda commestibile.