Biscottando….

Biscotti all'arancia, con farina di castagne,miele e semi di lino
…..si puo’ ascoltare una buona musica , si puo’ cantare la canzone preferita, si puo’ spaziare con la fantasia, si puo’ immaginare di essere in luogo con tanti folletti  che ti girano in torno felici e curiosi  e che aspettano silenziosi la magia uscire dalle tue mani e…… si,  si  fanno un sacco di pensieri positivi e a me toglie lo stress.
Si é capito benissimo quanto mi piace fare i biscotti, ho passato tutto lo scorso fine settimana a biscottare (con folletti che mi guardavano) e ne ho preparati tanti, tantissimi.
Annunci

I Frutti di settembre rossi e viola

Frutti rossi

Finalmente oggi riaprono le scuole. Finalmente per me e mio marito un respiro di sollievo. Sapere i figli a casa da soli che oziano e si annoiano a me prende l’ansia. Anche per loro é un piacere riprendere la scuola, sono carichi di energia e di buoni propositi ed hanno tanta voglia di ritrovarsi con i compagni, raccontarsi e riprendere i vecchi ritmi. Infondo le vacanze troppo lunghe poi stancano.
Anch’io riprendo i ritmi lasciati qualche mese fà e con l’arrivo di settembre l’aria si é rinfrescata e non mi dispiace affatto ritrovarmi a casa tra le mie cose, le mie abitudini, i miei piccoli piaceri.
Ho ritrovato anche la voglia di mettermi ai fornelli, di fotografare e di correre al mercato in cerca delle primizie. Nonostante io adori l’estate per i suoi colori e per i suoi frutti succosi di sole,  l’avvicinarsi dell’autunno coi i suoi frutti di colore rosso e viola ed i profumi del bosco mi piaciono moltissimo.

Frutti di bosco con meringa

L’attrazione per i frutti di bosco é molto forte e sono adorati dai mie figli. Lasciare l’estate non vuol dire smettere di mangiare un buon sorbetto, delizioso e colorato con queste piccole bacche che solitamente accompagno con delle meringhe croccanti e da questa associazione m’é venuta l’idea di ricoprirli con una candida meringa che fa luccicare gli occhi solo a guardarla per la sua bellezza ed una voglia irrefrenabile di mangiarne tanta a grosse cucchiaiate.

Due ricette golose con le quali voglio dare il benvenuto al mese di settembre.

Frutti rossi

Sorbetto ai frutti di bosco al miele di castagne

350 g di frutti di bosco (lamponi,ribes,mirtilli,more)
130 g di zucchero
2 cucchiai di miele di castagne
il succo di un limone
20 cl di acqua

Lavate rapidamente i frutti sotto l’acqua fredda. Mescolateli con lo zucchero, il miele ed il succo del limone. Metteteli in una pentola e fateli bollire 1 minuto. Mixateli e filtrateli con un colino. Fateli raffreddare. Aggiungete l’acqua e metteteli nella sorbettiera. Utilizzate il programma secondo le indicazioni.
Conservate in freezer.

Visualizza versione stampabile

Frutti rossi con meringa

Frutti di bosco con meringa

Per 8 persone:
600 g di frutti di bosco (more,lamponi,mirtilli,ribes)
75 g di zucchero
150 ml di albumi ( 4 uova)
220 g di zucchero
2 cucchiai rasi di maizena
2 cucchiai di aceto di vino bianco

Preriscaldate il forno a 150°C. – Lavate i frutti di bosco velocemente. Distribuiteli in una pirofila cospargendoli di zucchero. 
Montate a neve ferma gli albumi e progressivamente aggiungete lo zucchero sempre montando con le fruste elettriche o con la planetaria finché diventa fermo e lucido. Aggiungete la maizena ed infine l’aceto. Distribuite la meringa sui frutti e passate in forno per circa 45 mn. Servite il dolce acucchiaite dopo averlo fatto raffreddare.

Visualizza versione stampabile

Frolle e frutta – Tartellette alle nettarine

Tartellette Nettarine
Le tartellette sono le mie preferite in questo periodo, adoro farle con la frutta fresca e vario spesso e diventano un’ottima merenda. Faccio una grande quantità di pasta frolla che congelo a piccole porzioni cosi’ quando mi serve le tiro fuori mezzora prima dal frizeer e via in forno. Non mi disturba affatto accendere il forno anche con il caldo anche se qui in questo periodo non é cosi’ soffocante come in Italia in questo momento. Forse perché sono abituata a stare  a contatto con tanti fuochi, lavorando in cucina ci si abitua e quando fa caldo da noi ( al laboratorio) la temperatura diventa africana, io ci sto bene.
Questo tipo di pasta frolla é fatta con un mix di farine, oltre che dover sbarazzarmi di fecola scaduta e di piccole dosi di farine differenti mi diverto a sperimentare diverse texure. Questa é molto friabile ed anche gluten free. Le mie farine saranno presenti in quasi tutti i dolci di questo ultimo periodo prima di andare in vacanza, come sempre devo alleggerire gli scaffali della dispensa per rinnovarli al mio ritorno.

Tartellette nettarine
La ricetta:
Tartette con nettarine
Ingredienti per 10 piccole tartellette o una per 8/10 persone
-225 gr di burro a temperatura ambiente
-110 gr di zucchero in polvere
-scorza di 1 limone
-mezzo cucchiaino di estratto di vaniglia
-170 gr di farina di riso
-110 gr di fecola di patate
-30 gr di farina di mandorle
-un pizzico di sale
-4 pesche nettarine
-pistacchi tritati e cocco a scaglie (facoltativi)
-4 cucchiai di zucchero di canna
-foglie di erba cedrina
Preparate la frolla: sbattere il burro a crema con lo zucchero. (Io ho usato la planetaria) Aggiugete la scorza del limone, l’estratto della vaniglia. Aggiungete le farine fino a che formerete una palla ( che sarà morbida ma abbastanza compatta da poterla prendere con le mani infarinate) – Prelevate delle piccole quantità e premete l’impasto nelle formine, rivestite di carta forno o bene imburrate ed infarinate. Mettete il frigo per 30 min.
Nelfrattempotagliate lepesche afettinesottili esistematelenelleformine sulla pasta.Cospargete deipistacchitritati deifiocchi dicocco e uncucchiaio dizucchero di canna suognitartellette.Infornate a 200° per circa 25/30 min.fino adoratura. Decorate confoglie dierbacedrina.