Gratin

Gratin di porri

Porri gratinati con brie
Version française de la recette en bas

Oltre che alle zuppe é anche il momento delle terrine gratinate. Io uso molto il forno (anche quando fà caldo) é il miglior modo di cottura che mi lascia anche tempo per altre cose. Dopo aver deciso cosa infilarci dentro preparo tutto anche in anticipo e quando é il momento….. via, in forno a cuocere.
I porri li ho scoperti proprio qui in Francia, in Calabria non li avevo mai visti, più precisamente nel mio paese. Ricordo che mio padre me ne parlava, avendo vissuto per molti anni, da giovane a Bologna, dice sempre che c’era  una sua zia che glieli preparava sempre al forno ma non ne conosceva la ricetta e neanche gli passava per la mente di domandarglielo, se ne regalava la bontà durante le sere fredde d’inverno e…basta. Non poteva immaginare un attimino che avrebbe avuto una figlia con la sfrenata passione di cercare e scovare ricette dappertutto?….Ricorda pero’ che conteneva sapori freschi, croccanti e filanti ed io da queste piccoli indizi e qualche ricerca sul web ,ho pensato bene di provare a farla….peccato che mio padre é giu in Calabria ma certo quando verrà qui é uno dei piatti che gli faccio assaggiare molto volentieri.

Gratin di porri
Per 6 persone:
6 porri
250 g circa di besciamella
120 g di formaggio brie
80 g di parmigiano grattuggiato
2 uova
olio d’oliva
2 cucchiai di pangrattato
un mazzetto di prezzemolo (per un cucchiaio circa )

un mazzetto di erba cipollina (per un cucchiaio circa)

sale e pepe

Pulire i porri ed eliminare la parte verde più dura. Dividerli in due e tagliarli a pezzetti.Metterli in una padella con poco olio ed un fondo d’acqua, salare e  coprirli , farli insaporire  per 10 minuti a fuoco dolce. Preparare la besciamella con 25 g di burro, 30 g di farina e 250 g di latte, aromatizzate con la noce moscata e lasciate intiepidire.Scaldate il forno a 180°C. Sbattere le uova con sale e pepe ed unirvi la besciamella e parte del parmigiano grattuggiato, il prezzemolo tritato fine e l’erba cipollina. Mescolate per amalgamare bene, aggiungete i porri e mescolate. Preparare una pirofila imburrata e distribuirvi metà del composto di  porri, parte del formaggio brie a pezzetti, ricoprite con il resto del composto di porri ed il formaggio brie. Mescolate il resto del parmigiano con il pangrattato e ricoprite i porri, un filo d’olio d’oliva ed infornate per 25/30 minuti. Accendete il grill per qualche minuto facendo ben dorare la superficie. Servire caldo.

Version française
Porri gratinati con brie
Gratin de poireaux
pour 6 personnes

poireaux
250 g de sauce béchamel
120 g de fromage brie
80 g de parmigiano râpé
2 oeufs
2 c à s de chapelure
1 c à s de persil haché
1 c à s de ciboulette
huile d’olive
sel e poivre
Couper les poireaux en deux et puis en morceaux, les faire cuir 10 min dans une poêle avec en filet d’huile d’olive et un demi verre d’eau à feu moyen et couvert. Préparez la béchiamel avec 25 g de beurre, 30 g de farine ,250 g de lait  et 1/2 càc de noix de muscade. Préchauffez le four à 180°C.Battre les oeuf , salez et poivrez, ajoutez la béchiamel et mélangez. Ajoutez les herbes , les poireaux et la moitié du parmesan, mélangez. Beurrer un plat, y mettre la moitié des poireaux, des morceaux de brie, rajoutez le reste des poireaux et le fromage brie.  Saupoudrer de chapelure et du reste du parmesan en filet d’huile d’olive et  enfourner pendant 25/30 min. Faites dorer la surface sous le grill  du four ,les duex derniere minute.

Pubblicità
Standard
autunno, formaggio, Gratin, verdure

Gratin di zucca, cavolo rosso e formaggio comté con briciole

Gratin di zucca e cavolo rosso al formaggio comté e briciole aromatizzate

Gratin di zucca e cavolo rosso originally uploaded by via delle rose

La zucca ed il cavolo rosso. Potrebbe essere il titolo di una favola di La Fontaine, sopratutto se si pensa ai due colori insieme che ricordano il bosco, (ancora) e le foglie, insomma, ancora si parla d’autunno , gli ortaggi piu’ significativi del mese di novembre sono proprio questi. Ma ahime!, il cavolo rosso non é molto gradito in casa, forse a molti di voi non piace. Io dico sempre ai miei figli: “bisogna mangiare cinque frutti e verdure al giorno” é la striscia pubblicitaria che passa tutti i giorni alla Tv francese, durante gli spot dei formaggi, delle merendine e di altre gourmandise. Per cui meglio mangiarne due insieme cosi’ ne restano tre e si fa presto aggiungendo un mela a pranzo, una banana a merenda ed un mandarino a cena. Il connubbio delle due verdure ( sono verdure??) insieme al formaggio comté, é squisito, attenua il dolce della zucca ed il sapore particolare del cavolo, per cui il gusto é delicato e facilmente apprezzabile anche a chi non ama il gusto del cavolo. Le pochissime calorie della zucca e del cavolo aumentano notevolteme, unico neo di questo piatto ma, per delle serate fredde ( ma da voi fà ancora caldo vero?) questo gratin é davvero delizioso.

Gratin di zucca e cavolo rosso al formaggio comté e briciole aromatizzate

Gratin di zucca e cavolo rosso originally uploaded by via delle rose

Ingredienti

250 g. di zucca

150 g. di cavolo rosso

200 g. di latte

2 cucchiai di farina

50 g. di burro

50 g. di comté grattuggiato

un cucchiaino di curry

sale – olio evo
per le briciole:
2 cucchiai rasi di farina
1 cucchiaio di pangrattato
20 g. di burro
pizzico di sale
1/2 cucchiaino di timo tritato finissimo
1/2 cucchiaino di aglio tritato finissimo
Procedimento:

Ho lavato le foglie del cavolo togliendo le parti interne bianche troppo dure, e le ho tagliete a striscioline e poi a pezzetti, ho lavato la zucca e tagliata a dadini.

In una padella ho messo dell’olio evo ed ho iniziato a cuocere il cavolo, a fuoco basso, mescolando bene nell’olio aggiungendo mezzo bicchiere d’acqua, dopo pochi minuti (5) ho aggiunto la zucca ho messo il sale ed ho coperto la padella, lasciando stufare i due ortaggi insieme per un totale di 10 minuti, sempre a fuoco molto dolce. Quando la zucca si é intenerita ho spento.

Ho preparato una besciamella con il latte, la farina, il burro, un pizzico di sale, il cucchiaino di curry ed infine ho aggiunto il comté grattuggiato. Ho versato nella padella la besciamelle mescolando bene la zucca ed il cavolo rosso.

Ho preparato una cocotte da soufflé, imburrata bene ed vi ho versato il composto precedente.

Nel frattempo ho preparato le briciole o crumble, con la farina, il pangrattato, il burro morbido e i mezzi cucchiaini di aglio e timo ed il sale. Ho lavorato bene con le dita fino a rendere l’impasto friabile come delle briciole., che ho cosparso sopra il composto. Ho passato in forno già caldo a 200°c. per 25/30 minuti, il tempo di far dorare bene le briciole del gratin.
Gratin di zucca e cavolo rosso al formaggio comté e briciole
Gratin di zucca e cavolo rosso originally uploaded by via delle rose
Standard
Gratin, verdure

Crema di zucca gialla e fiori di zucca alla tomme de chèvre

Crema di zucca e fiori di zucca con formaggio francese
mariluna originally uploaded by via delle rose

Le nostre vacanze procedono tranquille, siamo spesso invitati da parenti e molto difficilente possiamo rifiutare, avvolte abbiamo due inviti nello stesso momento e per forza dobbiamo saltarne uno che viene inevitabilmente riportato al giorno successivo. I parenti sono tanti qui, sia da parte della mia famiglia che da parte di quella di mio marito ed i giorni sono pochi infondo, da poterli dedicare a tutti. Inoltre vogliamo anche riposarci e far riposare lo stomaco che attratto si da questo ben di dio e dalla grande generosità delle persone che ci invitano, che ha bisogno anche lui di un’attimo di tregua, altrimenti , non sò neanch’io di quanto sovrappeso rientreremo. Rifiutare, qui è un’offesa, i Calabresi sono molto generosi in fatto di pietanze non ci si può alzarsi da tavola se non hai assaggiato tutto, dall’atipasto al dolce e caffè, e ai diversi tipi di vino che stappano per noi per farci gustare il migliore dell’annata. Io e mio marito siamo ,dopo un pranzo del genere ko per due giorni, ci limitiamo a mangiare frutta e verdure fresche e bere moltissima acqua, i figli, con il caldo che fà, non mangiano, o se mangiano pochissimo, pasta e frutta. Quando non siamo invitati, per la cucina lascio fare mia madre, altrimenti si offende…. ma avvolte decidiamo di restare sulla spiaggia e solo un panino ci basta fino alla cena,altrimenti in macchina di valigie non ne potremo mettere, saremmo già noi troppo ingombranti… La mia ricetta è l’idea che ho avuto, aprendo il congelatore, dove mia mamma ha conservato, prevedendo tutto, carcifini, pisellini, fave, verdure di primavera che non avrei trovato in questo periodo, ed anche della zucca gialla, conoscendomi sà che avrei gradito tutto, prodotti dal loro giardino, sani e senza trattamenti chimici… Dunque, una ricettina leggera con l’aggiunta di un formaggio francese che avevamo portato con noi, La “Tomme de Chèvre”formaggio a pasta bianca compatta stagionato 3 mesi. Un tocco di raffinatezza francesce in una ricetta dal gusto delicato “calabrese”.

My creation
mariluna originally uploaded by via delle rose
Per una tortina: 500 g. di zucca gialla (congelata) una cipolla di tropea ,uno spicchio d’aglio, olio evo ,4 cucchiai di farina bianca, pane grattuggiato ,un uovo, un cucchiaio di parmigiano, sale,pepe, origano fresco ,10 fiori di zucca freschissimi, 200 g. di Tomme de chèvre, o altro formaggio.
My creation
mariluna originally uploaded by via delle rose

Ho messo in una pentola tutto insieme, zucca a pezzetti, cipolla tagliata fine,lo spicchio d’aglio, sale,origano fresco, con quattro cucchiai d’olio, a cuocere lentamente, fino a che la zucca diventi una purea. L’ho lasciata raffreddare. Ho preparato una teglia mettendo sul fondo dell’olio evo e cospargendo poco pane grattuggiato. In una ciotola ho sbattuto l’uovo con una forchetta ho aggiunto la purea di zucca, il parmigiano, la farina, ed il formaggio tagliato a cubetti piccoli, ho versato il composto nella teglia ed ho messo sopra i fiori di zucchina lavati asciugati e privati del pistillo centrale, li ho leggermente “affogati” nella purea e cosparsi di un filo di olio evo li ho passati in forno ventilato a 200°c. per soli 30 minuti (sopportabile..???). Resta un tortino morbido e molto gustoso.

My creation
mariluna originally uploaded by via delle rose
Standard