Thé time a casa mia – Tartellette al cacao con confettura di fragole

Thé time on my home - Tartelette chocolate with strawberry jam

Fa freddo, e mio marito dice che lo ripeto troppe volte e quando non lo dico si vede comunque, che ho freddo.

Anche in casa sto con la sciarpina, ora in cotone ora di lana. Ne ho tante di sciarpine. Una in ogni stanza, le lascio un po’ dappertutto. Cosi’ quando ne ho bisogno , guardo in giro per cercare dove l’ho pogiata e la indosso, la giro due volte sulle spalle, sul collo, mi sento bene abbracciata. Le sciarpine mantengono le gocce del profumo, quelle poche che mi piace versare al mattino, prima di uscire.

Non amo il freddo, ho voglia di estate ma é troppo lontana.
Per fortuna che il sole non é mancato il sabato, ma oggi che é domenica nevica.

Continua a leggere “Thé time a casa mia – Tartellette al cacao con confettura di fragole”

Annunci

Fine settimana verde,bianco e rosso – WHB # 276 chez Cindy – Risotto alle ortiche, sfogliatelle frolle e zuppa di fragole al basilico e timo limone.

Zuppa di fragole

Buongiorno mamma e tanti auguri.…ma grazie tesoro, auguri anche a te, oggi é l’anniversario dell’Italia per cui anche tanti auguri a te…ma che dici mamma oggi é il tuo onomastico no? (era il 17 marzo scorso)
A questo punto mi sa che devo dare delle lezioni...



Ho cercato di trovare le parole giuste per esprimere il significato dell’essere e sentirsi italiani. Ho spiegato dei sentimenti che mi legano all’Italia, all’essere italiana fino in fondo all’anima, dai gesti delle  mie mani, alle espressioni del viso e del corpo, all’amore per la cultura e alla nostra grande arte riconosciuta in tutto il mondo. Della mia scelta e del perché loro siano nati “all’estero” e parlano bene anche  l’italiano a differenza dei loro compagni.

Ortica
Devo ammettere che sono rimasti un po sorpresi. Mi guardavano letteralmente stupiti con quanto entusiasmo, mentre indossavo i panni di una maestrina di prima elementare, ho iniziato a dargli qualche cenno storico sul significato dell’unità d’Italia che di sicuro loro non studieranno., ed infine, annoiati mi hanno detto : ma noi siamo nati qui… 😛
Ma nn mi sono arresa, ho ripreso fiato ed ho posto loro una domanda : quando la Francia gioca con l’Italia per qui fate il tifo ? in coro: ovvio mamma, per l’Italia 😉

P1130788

Li ho fatti  sentire forse come due pesciolini fuor d’acqua, li ho disorientati forse. Non comprendono fino in fondo l’importanza di questa festa e capisco che é anche presto per  comprendere.
Insomma il nostro fine settimana tutto italiano anche in cucina e non poteva essere altrimenti. Ho cucinato dei piatti colorati e  per gioco li ho fatti mettere in ordine secondo la bandiera italiana e divertendoci abbiamo anche cercato di chiarci un po’ le idée in merito.


whb276
Colgo con grande piacere l’invito di CindyStar e partecipo con l’intero post alla sua settimana del Weekend Herb Blogging –
Cos’è il Weekend Herb Blogging?
“Il Weekend Herb Blogging è una raccolta settimanale di ricette e/o note informative sulla miriade di prodotti vegetali che ci circondano, siano essi fiori, piante, frutti, semi, alle volte davvero inusuali ed inaspettati.

E’ nato in America quasi per caso nell’ottobre del 2005 dalla mente creatrice di Kalyn di Kalyn’s Kitchen, potete trovare tutta la storia qui. Questo evento è diventato sempre più popolare di anno in anno grazie ai tanti bloggers partecipanti che, con le loro ricette e i loro posts, arrichiscono la propria cultura culinaria riguardo al mondo vegetale, in qualunque forma esso si presenti. Ed è proprio questa la peculiarità dell’evento: riuscire ad acquisire più conoscenza e dimistichezza sulla cucina con i vegetali.
Dal novembre del 2008 Haalo di Cook (almost) Anything At Least Once è la nuova infaticabile “direttrice” di questo evento settimanale, di cui potete trovare tutte le raccolte settimanali qui. Da fine novembre Bri cura l’edizione italiana, potete dare un occhio alle raccolte settimanali qui.”…..il seguito lo troverete sul blog di CindyStar

P1130836



Risotto alle ortiche,pisellini e squacquerone

Per 4 persone
360 g di riso carnaroli
250 g di germogli di ortiche
200 g di pisellini novelli cotti
½ bicchiere di vino bianco
1 scalogno
4 cucchiai di olio evo
1 l di acqua
100 g di formaggio squacquerone o altro formaggio.
Sale e pepe

Maneggiate le ortiche  usando dei guanti, lavatele sotto il getto di acqua fredda e mettete a bollite un litro di acqua con del sale. Sbollentatele  per 5 minuti, scolatele con il mestolo forato. Tenete in caldo l’acqua di cottura che servirà per cuocere il riso.

In una pentola alta, versate l’olio, tagliate lo scalogno finemente e aggiungete il riso, fatelo tostare mescolando, aggiungete le ortiche cotte e mescolate. Versate il vino, lasciate evaporare e cominciate a versare mestolo dopo mestolo lasciando assorbire l’acqua di cottura delle ortiche.Aggiustate di sale e pepe. Cotto il riso al dente, aggiungere i pisellini   e mantecate con il formaggio. Servire subito

P1130792

Sfogliatella frolla

500 gr.di farina 00,
200 gr.di strutto,
200 gr.di zucchero,
1/2 cucchiaino da caffè di ammoniaca,
30 gr.di miele,
100 gr.di acqua,
un pizzico di sale.
1 tuorlo

Mescolare tutti gli ingredienti della frolla, formare una palla rivestirla da film alimentare e far riposare in frigo per almeno 30 mn. ( E’ possible prepararla anche il giorno prima)

ripieno:
150 gr.di semolino,
250 g di ricotta
400 gr.di latte
20 g di burro
180 gr.di zucchero,
la buccia di arancia grattuggiata,
1/2 cucchiaino di cannella,
1 cucchiaino di estratto di vaniglia,
un cucchiaio di acqua di fiori d’arancio
1 uovo.
6/7 scorzette d’arancio
Zucchero a velo

Fate cuocere la semola con il latte, il sale ed il burro,fatela raffreddare completamente. Aggiungete la ricotta lavorata in precendenza con lo zucchero, la buccia d’arancia grattuggiata,la cannella, l’estratto della vaniglia, l’acqua di fiori d’arancio, l’uovo ed in fine le scorzette d’arancio tagliate a dadini.
Riportate la frolla a temperatura ambiente (circa 10 mn) stendete la frolla dello spessore di ½ cm e versate dei cucchiai scarsi di ripieno sulla sfoglia alla distanza di 10-12 cm e poi ripiegatela in modo da chiudere bene tutti i mucchietti. Tagliate con un tagliapasta tondo o con un bicchiere utilizzando la metà della circonferenza in modo che la sfogliatella non venga completamente rotonda ma abbia un lato rettilineo. Richiudete a formare le sfogliatelle. 
Preriscaldate il forno a 200°C.
Infornate le sfogliatelle dopo aver spennellato la superficie con un rosso d’uovo.
Lasciatele raffreddare e spolverizzate con dello zucchero a velo

P1130828
Zuppa di fragole al basilico e timo limone 
Per 4 persone 
600 g di fragole 
50 g di zucchero 
5 rametti di timo limone 
5/6 foglie di basilico 
1 cucchiaio I aceto balsamico 
Pepe bianco macinato 

Lavete le fragole, mettetene 150 g in un pentolino con lo zucchero e 20 cl di acqua, il timo ed il pepe, fate bollire per 5 minuti, aggiungere l’aceto balsamico e le foglie del basilico. Lasciate riposare. 
Tagliate il resto delle fragole in due e mettettele in una insalatiera. Versate lo sciroppo delle fragole filtrandolo sulle fragole fresche e riservate in frigo fino al momento di servire.

Dalla Mia finestra…..

Ma cuisine, pot de fleurs et magazine culinaire
Version française en bas

….sono usciti.

L’hanno lasciata spalancata ed il vento portava via tutti i miei appunti sul  tavolo. Sono entrati dal giardino, hanno terrorizzato il gatto.
Hanno aperto e saccheggiato i cassetti, i nostri vestiti per terra sporchi delle loro tracce.
Hanno buttato giu una parate, hanno sottratto i nostri oggetti più cari, dei nostri figli, i nostri, di affetti passati, di valore irrecuperabile.
Hanno cosparso la casa di un  detergente acido blu… hanno sporcato il nostro letto.
Si sono appropriati della nostra intimità.
Sono entrata, con mio figlio, in una casa che non riconoscevo, non ricordavo la porta aperta, le finestre spalancate, i pavimenti sporchi,attrezzi da giardino sulle scale, non ricordavo questo disordine….. abbiamo cercato Mouffy, negli scaffali svuotati, sotto gli scaffali, nella montagna di vestiti sparsi e sporchi di scarponi luridi, nelle mie carte, giornali, riviste…..lui c’era tutto impaurito, rannicchiato nell’angolo più scuro e irragiungibile della casa, ma c’era!!!!
I Gendarmi sono stati eccezionali, gentilissimi comprensivi, hanno rilevato tutto con grande professionalità , mi hanno rasserenata!!!!
Hanno portato via il mio portatile, il mio archivio personae, tutto il mio lavoro, i miei appunti, le mie date,le mie foto!!!! la mia tranquillità nella nostra casa di campagna!!!
Adesso ho troppe cose da fare, da riordinare, da sistemare nei cassetti giusti ,da lavare per giorni e giorni, da spolverare le loro ombre sulle pareti, da togliere tutta la loro presenza nella nostra casa e ritornare sereni come prima…perché poi tutto passi!!!!

Version française

Finestra con cuori e forno dans ma cuisine

De ma fenêtre...
……….Ils sont sortis.

Ils l’ont laissé ouverte et le vent soufflait dans la maison. Ils sont rentrés par le jardin , et ont effrayé le chat.
Ils ont ouvert et saccagé les meubles et les tiroires, nos vetêment par terre ,sales de leurs traces.
Ils ont cassé un mur, volé nos objets les plus precieux,de nos enfants,de valeur,irrecuperable.
Ils ont dévérsé du detergent bleu sur les draps du lit.
Ils se sont appropriés de notre intimité.

Nous somme rentrés moi et mon fils,dans notre maison méconnaisable. La porte et la fenêtre ouverte,le sol sale, des outils de jardinages sur l’escalier… Nous avons tout de suite pensé au chat ( Mouffy) et l’avons cherché dans toute la maison,dans chaque coin, en dessous d’une montagne d’habits étalés par terre,dérriere des meubles.Il était terrorisé , caché en dessous d’un meuble dans un coin sombre  et innaccesible pour une personne,nous l’avons trouvé.

Les gendarmes ont été très gentil et compréhensif avec nous. Ils ont tous relevé , traces ,empruntes,avec beaucoup de professionalisme.

Les voleurs sont partis avec mon ordinateur portable,mes archives personnelles,mes données,mes photos.Ils ont volé notre tranquilité dans notre paisible maison de campagne.

Maintenant, j’ai trop de choses à faire, à remettre en place,à ranger,à laver,enlever tous de leur présence dans notre maison et retourner serein comme avant, à la vie de tous les jours…