arance, Calabria, cioccolato, fagioli, finocchietto, limone confit, miele, Piccoli dolci, rosmarino

Nella mia valigia c’erano……

fagioli,bruschette arance
Nei 20 chili consentiti dalla compagnia aerea, nella mia valigia c’erano 10 chili di Calabria. Pochi ma sufficienti per portarmi appresso qualche  bontà e odore familiare. C’é sempre in me quell’animo di espatriata che nonostante la pasta, il formaggio, le verdure io le posso sempre trovare qui , il vizietto non mi passa e forse non ho neanche la voglia di farmelo passare.  Saro’ antica e nostalgica ma come i nostri antenati emigranti io il panino con la frittata  o la cotoletta preparata da mamma lo mangio ancora e non me ne vergogno affatto.
Standard
arance, finocchietto, primi piatti, spezie

Spaghetti soba con finocchi confit all’arancia per il WHB#270 di Cindy

I finocchi che ho comprato per fare la zuppa e poi ancora per farli confit….

arrivano dall’Italia sul mercato francese premiati dal servizio consumatori,  con il riconoscimento come prodotto “saveur” nell’anno 2011. Un bel marchietto blu e giallo su ogni bulbo che li distingue dagli altri e non é  poco.  A parte che mi piacciono tantissimo e fanno tanto bene alla linea , quando vedo un nostro prodotto non mi lascio mica distrarre. Insieme,  alle succose arance siciliane, provenienti da una raccolta biologica  ho riempito il mio cesto ancora una volta per questa settimana. Passando dal reparto agroalimentare internazionale, asiatico-orientale per meglio “entrare” nello specifico, per una sbirciatina aromatica, ho fatto scorta anche di spaghetti soba con relativo mix di spezie e cosi’ avevo già da che preparare  un pranzetto altamente gustoso. Sapori mediterranei e asiatici che a me piacciono moltissimo, ed augurare anche il capodanno cinese.
Soba

 L’anno del Coniglio questo 2011…..UN ANNO DI NOVITA’ E ROMANTICISMO – Secondo il «feng shui», il coniglio rappresenta la primavera, quando le piante e gli alberi fioriscono. Rappresenta la gioventù, il movimento e l’attività. Da aspettarsi, assicurano gli esperti, un anno con nuovi movimenti di gente giovane e un maggior numero di giovani che chiedono cambiamenti, anche in politica. L’animale è anche associato al romanticismo, e l’anno del Coniglio «sarà un anno di affari romantici». Su Internet è stato lanciato il «saluto del coniglio», che consiste nel congiungere le mani intrecciando le dita e alzando i pollici in un’imitazione delle orecchie dell’animale dell’anno. E se il calendario astrologico ci avverte che i nati sotto il segno del Coniglio sono timidi, riservati, intuitivi e intellettuali, baciati dalla fortuna, soprattutto finanziariamente, le cronache informano che in Cina, nelle scorse settimane, si è scatenata la corsa all’acquisto di conigli come animali da compagnia. ( testo tratto dal corriere della sera .it)

Soba Japanese spices and orange fennel


Per due persone
1 finocchio abbastanza grosso e ben sodo 
1 o 2  arance (buccia e succo)
olio evo
1/2 bicchiere di vino bianco
1 rametto di rosmarino
sale e pepe
1 mescolo di acqua
150 g di spaghetti soba
Lavate bene il finocchio e dividetelo in 4 e poi ancora in due, le fette devono essere abbastanza spesse. In una pentola (wok possibilmente) versare due cucchiai d’olio e le fette del finocchio ed il rametto del rosmarino.  Far insaporire a fiamma medio-alta. Appena le fette saranno dorate dai due lati, versate il succo dell’arancia ( circa 1/2 bicchiere) la buccia di un’arancia grattugiata, il mezzo bicchiere di vino, mescolate bene, dopo un minuto versare l’acqua e riducete la fiamma, coprite e fate cuocere per 10/20 minuti circa, finché il liquido sia quasi completamente assorbito.
Fate cuocere gli spaghetti soba secondo istruzioni e versateli, dopo averlo scolati, direttamente nel wok insieme ai finocchi, diluite i due cucchiai del mix di spezie in poco acqua di cottura e versate sugli spaghetti mescolando a fiamma moderata. Servite caldi!!!
Standard
finocchietto, pistacchi, tofu, zuppa

Zuppa calda di finocchi,tofu e pistacchi

2011-01-30

Passaggiare finalmente nelle vie del paese é quello che ci mancava da tempo…..

Oggi il sole ci ha regalato una splendida giornata, fredda ma pura. L’aria, in questo piccolissimo villaggio é cristallina, é quello che mi sembra almeno di percepire camminando,mentre un venticello gelido pizzica la mia faccia nel primo pomeriggio domenicale. Nel piccolo spazio verde al centro del villaggio non c’é nessuno, non passano macchine, non si sentono rumori, solo il canto di piccoli passerotti che cominciano a svolazzare . I nostri passi svelti, per acchiappare là, dove c’é il sole che riscalda. Ancora più svelti per raggiungere finalmente casa perché ormai il sole scende sempre di più ed il profumo dei caminetti accesi ci danno voglia di calore. Ma é stato proprio bello passeggiare.
Una zuppa riconfortante particolare, ricca di sali minerali e di potassio contenuti in grande quantità nei finocchi che sono i nostri alleati per la linea, contenogono molte fibre e soli 31 calorie per cento grammi. Ottimi anche come rimedio per gli sforzi muscolari ed i crampi. Il tofu, proteinico e ricco di grassi insaturi, conferisce a questa zuppa una texture leggermente granulosa abbastanza piacevole.  I pistacchi al naturale sono  poveri di sodio e colesterolo e ricchi di vitamina B6, tiamina, rame, fosforo, potassio, ferro e manganese. In virtù dell’elevato contenuto lipidico, l’apporto energetico è molto alto, addirittura superiore a quello di molti dolciumi, salumi ed insaccati grassi. Tutte queste buone qualità  contenute in questa zuppa!
Zuppa di finocchi,tofu e pistacchi
Per 4 persone
2 finocchi (comprateli senza macchie, lucidi e sodi)
1panetto di tofu (100 g)
60 g di pistacchi
olio extra vergine d’oliva (4 cucchiai)
sale e pepe
Olio d’oliva al pistacchio (facoltativo)

In una pentola mettete a bollire dell’acqua salata. Intanto lavate i finocchi e taglietali in 4. Fateli bollire per 10/20 minuti finché diventano teneri.
In un’altra pentola, mettete l’olio, 5/6 pistacchi interi ed il tofu tagliato a dadini. Fate rosolare a fuoco dolce. Versate i finocchi ed insaporiteli nel soffritto. Aggiungete due/tre mestoli di acqua dei finocchi e mixate con il minipimer.Aggiungete acqua se necessario! A parte mixate finemente il resto dei pistacchi e mescolateli nella crema. Aggiustate di sale, spolverate con del pepe nero macinato fresco ed un filo d’olio di pistacchi o d’oliva e servite con pane casareccio tostato in forno!

Standard