Apoteosi di cioccolato, menta e sorbetto di lamponi

Apoteosi di cioccolato,menta e lamponi

Tutto é pronto e appena mio marito si sente in forma per affrontare il viaggio…partiamo, prima pero’ vi regalo questo bicchierino e il mio saluto affettuoso agurandovi a tutti e tutte, che passerete a farmi visita,una serena e rilassante vacanza.

L‘apoteosi di cioccolato mi ha tentata…non ho saputo resistere e prima di partire l’ho fatto…ci darà l’energia giusta per restare svegli ed affrontare il viaggio notturno tra qualche ora.

Buonissimo é dire poco e poi, ma come al solito , pur lasciando identica la ricetta di Elga ,(avro’ il privilegio di assaggiare l’originale!!!) ho messo lo sciroppo alla menta al posto del liquore al caffè( il caffé l’ho riservato nel thermus) e per finire gli ultimi lamponi congelati, ho sovraposto sulla goduria di cioccolato il sorbetto di lamponi alla menta…una consistenza divina di sapori, di profumo e di piacere.

Trascrivo l’integralità della ricetta di Elga con le mie modifiche in parentesi.

Apoteosi di cioccolato,menta e lamponi

Ingredienti per 8 porzioni:

*200 gr di cioccolato fondente extra 70 %, *100 gr di burro, *100 gr di farina,*100 gr di zucchero,*1 /2 litro di latte intero fresco, *liquore di caffé (4 cucchiai di sciroppo di menta)*1/2 litro di panna freschissima,

nella ricetta di Elga é previsto un caramello che io ho sostituito con il sorbetto di lamponi.

Grattuggiare il cioccolato: Far fondere il burro in una casseruola, appena fuso aggiungere lo zucchero e la farina, mescolare fuori dal fuoco per amalgamare il tutto. Aggiungere un pò di panna per stemperare e il cioccolato e rimettere sul fuoco a fiamma dolce. Aggiungere tutto il resto di panna e il latte e continuare a mescolare tenendo sul fuoco. Portare a bollore, vedrete che si addenserà, a questo punto aspettare due minuti poi spegnere il fuoco e aggiungere 2 o 3 cucchiai di liquore al caffè (sostituito con lo sciroppo di menta) e mescolare”…..la continuazione della ricetta di Elga la trovate qui.
Dopo aver preparato la crema di cioccolato l’ho versata nei bicchierini e messa in frigo a raffreddarsi.
Apoteosi di cioccolato,menta e lamponi

Per il sorbetto ai lamponi:

500 g lamponi
150 g zucchero
succo di mezzo limone ,
foglie di menta fresca
Ho Lavato i lamponi,ho aggiunto lo zucchero e il limone e le foglie di menta sminuzzate grossolanamente. Ho mescolato bene e li ho congelati in una vaschetta con coperchio. Al momento di servire il budino ho preso i lamponi congelati li ho versati nel frullatore ad immersione ho aspettato 5 minuti prima di frullarli…facilmente si ottiene un sorbetto nella giusta consistenza. Ho messo un cucchiaio nei bicchierini sul cioccolato armai rappreso e servito con delle foglioline di menta.

My creation

Grazie Elga….

E grazie anche a…..

L’altra sera sono stata invitata dalla cara amica Emilia, avvertendomi di presentarmi con i tacchi a spillo e vestito da sera, e cosi’ ho fatto e…..sorpresa mi ha assegnato un OSCAR….magnifica statuetta, la commozione é stata tanto e con un filo di voce, le dico GRAZIE, la tua generosità mi lusinga e sopratutto la tua motivazione che cita:” la gentilezza fatta persona ( e poi e’ Calabrese !)”….ecco la mia statuetta

Grazie anche a Pizzicotto per avermi inserita nella sua lista assegnadomi il premio ArteyPico…grazie,grazie infinite…

BUONE VACANZE A TUTTI

Annunci

Mini clafoutis di albicocche,mandorle e rosmarino

Mini clafoutis alle albicocche,mandorle e rosmarino

E’ un classico cosi’ come quello alle ciliegie, il clafoutis in Francia é il dolce del momento di facile realizzazione,piace per essere leggero e poi l’utilizzo della frutta fresca lo rende adatto ai primi giorni caldo…questa versione é arricchita con delle mandorle intere e profumata al rosmarino ma ovvio puo’ essere fatto senza mandorle…io mi trovavo in dispensa delle mandorle caramellate, quelle che si trovano nei mercatini o alle feste di paese dove non mancano i banchi dello zucchero filato per i bambini e le mandorle croccanti ed i torroni al sesamo, avevo giusto comprato queste mandorle ed era venuto il tempo di trovare una collocazione “particolare” in questo caso.

Mini clafoutis abicocche,mandorle e rosmarino

Ingredienti: per una tortina per sei persone ( io ho fatto mezza dose per 4 piccoli cake)

600 g. di albicocche
40 g. di burro
4 uova
20 cl. di latte
100 g. di farina
60 g. di zucchero ( ho usato zucchero di canna)
1 sacchetto di zucchero vanigliato
50 g. di mandorle intere (le mie erano quelle di cui sopra)
1 pizzico di sale
1 rametto di rosmarino.

Ho lavato bene le albicocche e le ho asciugate e snocciolate, le ho messe in una ciotola con metà dello zucchero di canna, la bustina di zucchero vanigliato gli aghi di rosmarino ed una mandorla amara ricavata dal nocciolo ( con difficoltà), ho mescolato e lasciato da parte. Nel frattempo ho preparato la pastella, sbattendo le uova con lo zucchero,il pizzico di sale, aggiunto la farina, il latte piano e il burro sciolto e raffreddato.Ho imburrato bene 4 piccole formine per cake ed ho messo sul fondo delle mezze albicocche circa 5 per formina , le mandorle e qualche ago del rosmarino ed ho versato la pastella comprendole completamente. Ho infornato per circa 20 minuti a 210° ( io li ho fatti stare un po’ di più é sono risultati troppo cotti, sono molto più buoni se restano morbidi anche sopra) e degustati tiepidi, diretamente nel loro contenitore….se preferite cospargete di zucchero a velo.

Mini clafoutis alle albicocche,mandorle e rosmarino

Biscuit Tiramisù…..

Biscuit Tiramisu'

….prende il post della Raccolta di tutte le vostre ricette inviatemi e che stavo preparando con tanta amorevole attenzione…ma un tasto “tastato” erroneamente ha cancellato parzialmente i link e le foto….immaginate quante paroline delicate mi sono detta in dialetto calabrese una più carina dell’altra e me le sono ricordate tutte..parte del lavoro sparito con un semplice clic.. ma non mi scoraggio…ho ripreso tutti i vostri commenti e poco per volta sto concludendo…ma ho bisogno di ancora qualche giorno perché tutto sia come la mia mania di precisione vuole….vi chiedo fin d’ora scusa se caso mai qualcuno mi dovesse sfuggire , cercherò’ di rimediare dietro vostro avviso…ed intanto vi regalo questo ultimo mio Tiramisù’…che per gusto non varia molto dal precedente ma l’originalità sta nella presentazione….”arrotolato”…carino vero?? e anche molto buono…vi prego di accettare le mie scuse prendendo virtualmente una fetta ciascuno di voi che passerete a farmi visita….vi ringrazio molto di cuore…

L’idea l’ho presa dal libro di ricette “Gâteaux roulés” ed. Marabout recette de Ilona Chovancova.

Biscuit Tiramisu'

Ingredienti per la génoise *5 uova * 120 g. di farina *100 g. di zucchero * un pizzico di sale *2 cucchiai di caffè solubile.

Per la crema: 200 g. di mascarpone *5 cl. di panna fresca *2 cucchiai di zucchero a velo *2 tuorli d’uovo * 1 tazzina di caffè ristretto + 2 cucchiai di amaretto *cacao amaro.

Riscaldate il forno a 180°c.

Separate i bianchi d’uovo dai rossi e in una ciotola sbattete questi ultimi con lo zucchero fino a diventare spumoso.Aggiungere poco per volta la farina e se trovate l’impasto troppo spesso aggiungete due o tre cucchiai di latte. In un’altra ciotola montate i bianchi a neve con un pizzico di sale, e incorporateli in due volte all’impasto precedente.Aggiungete i grani di caffè solubile alla fine mescolando delicatamente per non farli sciogliere.Versate l’impasto su una placca rettangolare ricoperta della carta apposita ed infornate per 12/15 minuti. Preparate un tovagliolo umido e subito tolta dal forno la génoise posatela sopra insieme alla carta forno e arrotolate insieme tovagliolo, génoise e carta. Lasciatela umidificare per 5/6 secondi…poi srotolate…arrotolate ancora una volta soltanto la génoise senza tovagliolo e senza carta ,avrete cosi’ il biscotto dal lato più bianco.Srotolatelo ancora una volta su una griglia per farlo raffreddare. Normalmente non si dovrà rompere…questa operazione se ben fatta permette al biscotto di rimanere elastico.

Intanto preparate la crema ,sbattete i 2 tuorli d’uovo con lo zucchero a velo,aggiungete il mascarpone e continuate a sbattere, poi la panna freddissima e montate bene i due composti . Prendete il biscotto e bagnatelo con la tazzina di caffè e l’amaretto…questa volta inzuppate bene perché il biscotto é abbastanza secco. Spalmate la crema sul biscotto e spolverizzate con il cacao amaro…abbondantemente. Rotolate e non fate attenzione se la crema fuoriesce…recuperatela e rimedierete dopo…gustandola…o cercate di farla entrare bene dai lati. Mettete il rotolo in un film alimentare e lasciate in frigo per almeno 3 ore prima di servire…Potrete anche congelarlo e toglierlo mezzora prima sarà ancora più buono.

Biscuit Tiramisu'