Torta cremosa di fragole

Torta di fragole

Le fragole sono la mia tentazione…non posso farci niente…come le compro e ne compro tante, spariscono, certo i miei figli mi danno una mano anzi quattro mani e due bocche e io mi devo apprestare a farci qualcosa di più gustoso…perché amo il loro profumo nei dolci e poi il colore, rende allegro ogni boccone…ho fatto anche la rima…Dunque, come mia abitudine ormai, tutti i fine settimana un dolce devo farlo, avvolte anche due.. e per finire l’ultimo cestino di fragole apro la mia cartella , che porto sempre con me ovunque, mi salta agli occhi il foglio con la ricetta di Cookie, una delle prime ,con le fragole , la stampa era li’ da marzo e sapevo che prima o poi una fetta di questa tortina deliziosa dovevo assolutamente addentare…delicata,profumata e colorata perfetta per l’ultimo week piovoso e freddino…

Per la ricetta ho eseguito praticamente l’originale che troverete qui, una sola aggiunta nella crema di fragole ho messo due cucchiaini di polvere di arancia…

Torta di fragole

“Ingredienti*200 gr di farina*3 cucchiai di zucchero a velo*110 gr di burro*1 uovo*300 g. fragole*100 gr di zucchero*2 cucchiai di rum*4 uova*6 cucchiai di farina*200 ml di panna* 2 cucchiaini di polvere d’arancia.

Lavorare insieme la farina e il burro freddo tagliato a pezzetti, aggiungere lo zucchero a velo e infine l’uovo. Lavorare fino ad ottenere un panetto di pasta frolla che farete riposare in frigo mezz’ora. Con la pasta rivestite il fondo e i bordi di uno stampo a cerniera.Lavate le fragole e frullatele con lo zucchero, il rum, le uova, la farina e la panna + i 2 cucchiaini di polvere d’arancia. Versare il composto alla frutta nella tortiera rivestita e cuocete a 180° per 45 minuti circa. Lasciate raffredare completamente (4 ore) prima di servire la torta.”

Torta di fragole

Annunci

Strudel

Strudel

Ieri, c’erano due pere conferenze nel cesto della frutta che continuavano a guardarmi da un po’, una, al solo avvicinarmi il suo profumo si espandeva, senza ritegno, in tutta la cucina, l’altra la vedevo guardarmi ancora con maggiore insistenza dell’altra facendomi notare che i giorni passati qualche macchiolina marrone era comparsa quà e là….ho pensato e ripensato….una macedonia era ormai inevitabile, si ma con quale altra frutta? erano le sole rimaste. Intanto comincio a lavarle, asciugarle ed attagliare a pezzettini cercando nella memoria qualche idea per darle, dopo qualche giorno di attesa, la giusta ricompensa facendone qualche cosa di più che una semplice macedonia……

Per la pasta:200 g. di farina,1 uovo,100 g. di acqua tiepida,un pizzico di sale,un cucchiaino di cardamomo in polvere,2 cucchiai di olio evo.

Per la farcia:Le due pere conferenze tagliate a pezzetti con un cucchiaio di rum,2 cucchiai di fiocchi d’avena,1 bustina di zucchero vanigliato,1 cucchiaio di pinoli,3 biscotti di farro sbriciolati,1/2 cucchiaino di cardamomo in polvere

Strudel

Ho preparato la pasta brisé, mescolando bene gli ingredienti insieme e ho lavorato sulla spianatoia per 5 minuti, d’orologio, la pasta viene cosi’ ad essere bella liscia….poi l’ho lasciata riposare mezzora coperta sotto una ciotola a temperatura ambiente.

Intanto ho preparato la farcia, aggiungendo nelle ciotola contenente le pere a pezzetti e il rum, i due cucchiai di fiocchi, lo zucchero vanigliato, i pinoli ed 1/2 cucchiaino di cardamomo.

Sulla spianatoia ho tirato bene la pasta in uno sfoglia rettangolare abbastanza sottile. L’ho sistemata sulla placca del forno ricoperta di foglio forno. Sbriciolati i biscotti al farro li ho cosparsi al centro della pasta, ho aggiunto la farcia di pere e chidendo i lembi della pasta prima da una parte e poi dall’altra portandoli al centro coprendo bene le pere, ho infine ancora piegato lo strudel dandole la forma di un salame. Ho messo lo strudel in forno già caldo a 180° per 35 minuti. Dopo averlo lasciato intiepidire l’ho servito osparso di zucchero a velo.

Come avrete notato non c’é zucchero nella farcia le pere mature sono abbastanza dolci ed ho preferito non aggiungerne per rendere questo dolce non troppo calorico

Strudel

Arancia per due

In una “Epicerie fine” a Parigi, La Grande Epicerie, si possono trovare una selezione di introvabili prodotti provenieti da tutto il mondo. Vado non molto spesso ma quando vado faccio un giro scrupoloso per prendere cio’ che mi interessa, sopratutto in fatto di pasticceria e ci passo ore, essendo un negozio molto grande appunto e molto affollato.. tra gli ultimi acquisti mi porto a casa l’olio d’Argan, molto delicato, profumato ma costoso, utilizzabile non solo come prodotto di bellezza ma anche in cucina. L’olio d’Argan alimentare ha un gusto simile alla nocciola ed é di colore miele-giallo-arangio, il suo utilizzo in cucina é consigliato soprattutto a freddo ( per il prezzo alto) per non perdere il suo gusto caratteristico. Eccellente per aromatizzare legumi, insalate e ovviamente tabulé e cuscus, una goccia finale sul pesce grigliato o su verdure , é ottimo per far marinare il formaggio di capra ( fromage de chevre, molto buono in Francia).

L’altro prodotto che ho portato a casa é una boccettina di cristalli di zucchero di colore rosa, aromatizzati allo zenzero, limone verde e petali di rose, assolutamente ottimo da aggiungere sulla frutta fresca, yogurt, ma anche dolci e bevande.La ricetta che vi propongo contiene questi due ingredienti ed é di una semplicità assoluta, poco calorie, vitaminica e dal profumo orientale, afrodisiaco aggiungerei. Simpatico dessert da gustare in due, magari per una cenetta intima a lume di candela…… Si avvicina S.Valentino.

Ingredienti: 1 Grossa arancia non trattata – 2 cucchiai di aceto di mele – 1 cucchiaino di olio d’argan -1 cucchiaino di acqua di fiori d’arancio -pizzico d cannella – 1 cucchiaio di semi di sesamo -1 cucchiaino di zucchero aromatizzato – caramelle per decorare

Tagliare l’ arancia a vivo, togliendo la buccia e la parte della pellicina in modo da lasciare solo la polpa dell’arancia. Tagliare a rondelle e sistemarle in un piatto. A parte preparare la vinaigrette emulsionando l’aceto balsamico con l’olio d’argan e l’acqua di fiorni d’arancio. Versare sulle fette di arancia e aggiungere un pizzico di cannella i semi di sesamo leggermente tostati sotto il grill del forno ed infine i cristalli di zucchero.

Par guarnire ho preparato un caramello con zucchero e poca acqua ho aggiunto un cucchiaino di acqua di fiori d’arancio , quando diventa di colore bruno l’ho versato su carta forno, prima che sia completamente solidificato ho staccato dei pezzettini, vedrete che comincerà a filare, e li ho arrotolati, attorcigliati,tirati dandogli delle forme astratte, con questo ho decorato il dessert di arancia.