Sciroppo allo zenzero e lavanda

Lavanda e...........
Version française de la recette en bas

Con lo zenzero, radice molto frequente nelle mie pietanze, si puo’ ottenere un’ottimo sciroppo da versare sui gelati oppure nelle macedonie di frutta fresca o ancora bagnare delle basi per dolci e aromatizzare bevande calde o fredde.
Anche se é una spezia “calda” per il suo forte aroma piccante, io adoro utilizzarla   in estate perché  dissetante , rinfrescante ed il suo profumo mi fà  star bene.
Ho aspettato che nel mio giardino la lavanda potesse essere al massimo del suo splendore per unire questi due profumi insieme, appunto in uno sciroppo. Utilizzando le stesse quantità  di zucchero e acqua, se preferite , potrete fare due sciroppi uno solo di zenzero ed uno solo di lavanda cosi’ come troverete qui e qui.

Sciroppo allo zenzero e lavanda

  • 250ml di acqua
  • 250gr di zucchero semolato
  • due cucchiai di zenzero fresco grattugiato
  • 5 steli di fiori di lavanda freschi
Prendere un pentolino a fondo spesso e mettervi lo zucchero, l’acqua ,lo zenzero e i fiori di lavanda. Portare a bollore, lasciare sobbollire per 5 minuti. Spegnere il fuoco e lasciare riposare  2 ore, poi filtrare con un passino  molto sottile.  Conservare  dentro una bottiglietta chiusa, in luogo fresco.
I fiori di lavanda possono servire per aromatizzare torte ,biscotti, oppure dopo averli fatti asciugare all’aria, mssi in un baarattolino e ricoperti o di zucchero o di sale 😉

Version française

Lavanda e.....

Sirop au gingembre à la lavande

  • 250ml de sucre 
  • 250ml d’eau
  • 2 c à s bombée de gingembre frais rape
  • 5 tiges de fleurs de lavande fraîche






Dans une casserole,porter tous les ingredients a ebullition et laisser mijoter 5 minutes. Laissez reposer 2 h. Filtrez dans un tamis tres fin et refrigerer avant utilisation. Verser sur des fruits , de la glace ou aromatiser  de gâteaux.


Les fleurs de lavande peut être utilisé pour aromatiser de gâteaux, de cookies, ou après les avoir séchées à l’air, mettez-les dans un vase avec du sucre ou du sel 😉

Annunci

L’aglio inVaso di vaniglia

Aglio confit alla vaniglia

Version française de la recette en bas

Prefazione:
L’aglio, non scaccia vampiri o streghe ma è pieno di tante altre buone qualità, tra cui la capacità di contribuire a controllare il colesterolo e ridurre la pressione arteriosa. Gli antichi conoscevano bene le caratteristiche dell’aglio, anche se è un prodotto che ha sempre riscosso un misto di odio-amore: detestato per il pessimo alito che lascia, amato per il sapore che conferisce ai cibi e per le doti curative.

Il mio piccolo Vittorio da qualche mese soffre di insonnia, per un bambino di 8 anni é un po’ strano, con tutte le energie sprecate durante  la giornata, a scuola , a casa, i compiti, le lotte con il fratello maggiore, la psp e le risate con i Simpson ,dovrebbero stancarlo da farlo addormentare come un sasso. Eppure é da qualche mese che  non riesce a prendere sonno e se questo avviene , durante la notte, in piena notte, si sveglia e senza far rumore, si avvicina  nella nostra camera accostandosi al mio fianco, in piedi ,silenzioso, al buio. Nel percepire la sua presenza, ( noi mamme percepiamo, mentre di fianco russano) il suo affannoso respiro e facendo fatica ad aprire gli occhi , quel decimo di secondo prima di realizzare che si tratta di lui…sussulto con un balzo la testa dal cuscino, di paura..  “e tu che ci fai qui a quest’ora della notte?”….due tre, quattro notti di seguito fino a arrivare a contare le  settimane, di calci e pugni presi nel letto ( no so’ perché i bimbi quando dormono fanno a pugni e tirano calci). La cosa ci ha molto preoccupati. Mille domande, poche risposte fino a che una notte scoppia a piangere….e ,finalmente ci svela, singhiozzando, le ragioni delle sue ( e nostre) notti insonni.
Alcune compagne di scuola, durante l’ora della mensa ,gli hanno raccontato di spiriti e bambole cattive,senza occhi e senza capelli e mostri di ogni genere se ne vanno a spasso la notte, nelle camere dei bimbini…per far loro paura..e trasportarli in chissà quale luogo ombroso…Prendiamo atto di cio’ e tentiamo  con qualsiasi mezzo di persuasione di rasserenare il suo animo e  di ritrovare pace anche nel nostro talamo nuziale.
L’aglio, dicevo, non scaccia vampiri o streghe , o forse si ?
Aglio confit alla vaniglia
Ricetta tratta da libro “ Lezioni di seduzione” ed. Tana
Per un boccale
8 spicchi d’aglio ( i più grossi)
25 cl d’olio d’oliva circa
2 bacche di vaniglia
1 cucchiaino di pepe nero in grani
1/2 cucchiaino di semi di senape ( in sostituzione grani di coriandolo)
1 peperoncino dolce o a piacere ( meglio) piccante

Riscaldare l’olio con tutti gli aroma ad una temperatura bassa portarlo a legerissimo bollore, appena vedrete le piccole bollicine, abbassare la fiamma al minimo e immergervi gli spicchi d’aglio in camicia. Lasciare a questa temperatura per un’ora facendo attenzione, perché l’olio non deve assolutamente bollire. Togliere dal fuoco e versare in un vaso sterilizzato, l’olio deve coprire completamente l’aglio. Chiudere subito e girare e farlo raffreddare completamente. Si conserva a temperatura ambiente per più mesi. Aperto conservare nel frigo.

Version française
Aglio confit alla vaniglia

Ail confit à la vanille

Recette prise sur le livre “Leçons de séduction” Tana Ed.
pour un bocal
8 gousses d’ail
25 cl d’huile d’olive environ (de quoi remplir un bocal à ras bord avec les gousses immergées)
2 gousses de vanille
1 c à c de poivre noir en grains
1/2 c à c de graines de moutarde
1 piment rouge
Chauffer l’huile avec tous les aromates dans une casserole. Lorsqu’elle frissonne, baisser le feu et immerger l’ail sans l’éplucher. Laisser confire pendant 1 heure à faible température en évitant toute ébullition. Retirer du feu et mettre en bocal en veillant à ce qu’il soit rempli à ras bord. Visser immédiatement le couvercle et retourner le pot le temps qu’il refroidisse.  Il se conserve pendant plusieurs mois à température ambiante. Lors de l’ouverture, réserver au frais.

Limoni confit al miele

Limoni confit al miele e rosmarino

Version française de la recette en bas

La mia cucina negli ultimi periodi é sovrastata da forti sapori orientali e essenze mediterranee, per via della dieta ( leggera) mi servo di ogni sorta di spezie per aromatizzare e rendere più stuzzicanti le mie verdure cotte al vapore che accompagnano quasi sempre del riso o anche delle carni magrissime. Per questo, quando lessi di questi limoni confit al miele non ho esitato a prepararli ed eccoveli con tanto di ricetta semplicissima pubblicata sul blog di Mamina , tratta dal libro ” Les Délices d’Aphrodite” – ricette greche di A.Mavrommatis
Lontani da quel che possono sembrare, cioé dolci, servono ad arricchire il gusto di  insalate, di carni bianche e pesci  grigliati e appunto le verdure cotte a vapore, sono invece simili ai limoni  sotto sale ma con un piacevolissimo aroma di miele e rosmarino.

Limoni confit al Miele e rosmarino
2 Limoni bio
50 g di miele ( al rosmarino o al timo o come preferite)
un rametto di rosmarino

Riscandare il forno a 160°.
Lavare bene i  due limoni spazzolandoli per eliminare eventuali imurità; metterli in una cocottina e versarvi il miele, acqua fino a metà della cocottina e il rametto di rosmarino. Mettere in forno per 40 minuti. Lascarli raffreddare nel loro sciroppo. 
ps. Il miglior modo di conservarli é di metterli in vasetti di vetro sterilizzati e chiudere ermeticamente ancora caldi. Poi lasciarli in frigo. Ma si usano velocemente tanto sono buoni e semplicissimi da fare ogni qualvolta che ce ne bisogno.
 

Version française
Limoni confit al miele e rosmarino

Citrons confits au miel et au romarin
Recette prise sur le blog de Mamina  E si c’était bon
2 citrons bio
50 g de miel ( au ramarin ou au thym)
1 petite branche de romarin

Préchauffer le four à 160°
Laver et brosser les citrons, les mettre dans une petite cocotte avec le miel, le romarin et de l’eau jusqu’à mi-hauteur. Enfourner pendant 40 minutes. Laisser refroidir dans le sirop.
Couper en lamelles pour accompagner des légumes ou de la viande.