Corona abbracciata a tanta cannella e nocciole

Buon Anno
Cominciamo ad  augurare buone cose appena scocca la mezzanotte e non dobbiamo scordarlo quest’anno.

Questo sarà un’anno più difficile dicono gli esperti, l’anno dei grandi sacrifici, come se fin’ora non ne avessimo già fatti e non ce li avessero fatti fare sempre di più, giorno dopo giorno.

Continua a leggere “Corona abbracciata a tanta cannella e nocciole”

Annunci

Compleanno….❤ Frolla alle nocciole con mele caramellate allo zenzero e cannella

Crostata con frolla alle nocciole e mele caramellate allo zenzero e cannella - Hazelnut Tart with caramelized apples and ginger and cinnamon

Non sempre quando faccio qualcosa vado fino in fondo, mi capita di iniziare qualcosa e poi via via nel tempo perdere l’interesse, lo stimolo, la voglia di continuare e lascio magari a metà, una maglia ai ferri, un libro che non mi piace, un lavoretto artistico,(un periodo ho fatto anche dei piccoli quadri)), un corso di ginnastica o anche un viaggio. 
A volte anche qui, mentre sono intenta ad annotare ricette, scrivere di me storie,  più o meno importanti, difronte ad una lunga pagina bianca, ad una frase, ad una virgola, mi fermo, chiudo e poi chissà se finiro’.

Ho tanti piccoli articoli in archivio, non necessariamene che presuppongono una ricetta, ho tante foto di pietanze e pasticci senza aver mai scritto o annotato la ricetta, ho anche tante ricette senza foto.
In altre parole sono incostante su certe cose, su altre no. 
Incostante lo sono anche qui.
Crostata di frolla alle nocciole e biscotti con mele caramellate allo zenzero e cannella

Ho pensato tante volte di smettere, ho immaginato di archiviarmi tutto ed eliminare  queste pagine, ho anche pensato di aprire  un’altro blog, di cambiare piattaforma….

Ho cambiato look, ho cambiato colori , ho dato una dimensione più  gradevole a questo spazio ,ho migliorato le mie ricette, ho enormemente migliorato i miei scatti, timidi e impacciatissimi all’inizio, ho cambiato tre macchine fotografiche, ho fatto impazzire mio marito per crearmi tavole di lavoro procurati da vecchi pezzi di legno, ( sottratti nei cantieri edili), ho impiegato tempo sopratutto di notte e certe volte svegliandomi all’improvviso per scrivere idee e appunti  su ricette sognate, ho riempito tutti gli spazi utili in  cucina di caccavelle. 
In quattro anni di blog ho fatto tantissime cose ,tante ricette e raccontato storie, e per due anni anche in lingua francese, ho ricevuto affetto e parole che  in certi casi mi hanno anche  tanto emozionato, trasmesso concretezza, realizzati incontri veri, conosciuto belle persone , alcune delle quali molto vere, altre un po’ meno. Proprio come nella vita reale. Quando guardo indietro mi sorprendo di come ancora oggi resto affettuosamente attaccata qui.
Grazie mille per essere davvero tanti a seguirmi ancora oggi!!!!
Per questa occasione non potevo che fare il mio dolce preferito con la frutta di stagione e con le spezie a me più care. ( idea tirata fuori dal libro “gingembre, sugar & spice di Alice Hart,  Ed Marabout liberamente da me modificata)



Crostata con frolla alle nocciole e.....

Crostata con frolla alle nocciole e amaretti, ricoperta di mele e aromatizzata allo zenzero e cannella –❤ ❤ ❤

Ingredienti:
per la frolla
80 g di farina
2 cucchiaini di zenzero in polvere
20 g di nocciole grigliate in polvere
un pizzico di sale
55 g di burro
55 g  biscotti secchi
50 g di zucchero di canna integrale

per il ripieno:
4 grosse mele ranette
succo di limone
1/2 cucchiaino di cannella
1/2 cucchiaino di zenzero in polvere
4 cucchiai di olio d’oliva
50 g di zucchero muscovano

In una ciotola mescolate insieme la farina, le farina di nocciole, lo zenzero ed il sale. incorporare il burro mescolando con le mani fino ad ottenere un’impasto sabbioso, aggiungete infine i biscotti secchi finemente sbriciolati e lo zucchero. Mescolate bene e pressate questo impasto in una tortiera ricoperta eventualmente di carta forno (io ho usato una tortiera antiaderente, a fondo amovibile ,imburrata ed infarinata) Mettete il tutto in frigo per circa 20 minuti.
Sbucciate e tagliate le mele in quattro e successivamente in fette sottili; Mescolatele delicatamente nel succo del limone spremuto in un piatto fondo.
Riprendete la tortiera con l’impasto e disponetevi le mele in forma circolare intercalando fettine su fettine. 

In una ciotolina mescolate l’olio d’oliva con la cannella e lo zenzero e lo zucchero, con un pennello cospargete il tutto sulle fettine di mele;

Infornate la crostate in forno caldo a 190°c. per 35/40 minuti; Lasciate raffreddare prima di servire.

E’ tempo di zucca :-) Ciambelline di zucca glassate allo zenzero

Glazed pumpkin donuts

La saga della zucca comincia da qui e durerà fintanto che ci saranno delle zucche al mercato. Cio vuol dire che qualche ricetta a base zucca sarà presente sul mio blog, quasi come tutti gli anni in questo periodo.
All’inizio ho avuto notevoli difficoltà a fare amare le cucurbitacee ai miei commensali ma a forza di sperimentare e presentare piatti di colore arancione sono riuscita via via a farglieli apprezzarre, ancora devo lavoraci sopra un po’ e non demordo mica.

2011 10 14

Ci sono diverse qualità di zucca in commercio ma quella che prediliggo é la qui chiamata potimarron, dal gusto dolce, senza filamenti come la zucca di Cenerentola per intenderci é molto più morbida che quando viene cotta al forno la ritrovate già bella e pronta per un puré senza necessariamente passarla al setaccio. Inoltre il suo gusto di nocciole e castagne insieme é adattissima alle preparazioni dolci. Perfetta se cotta in forno per i lievitati contiene poca acqua, la sua consistenza é ineffetti simile alle patate. Ecco perché ho provato a fare queste ciambelline , perfette, golose per una sana merenda ed i miei figli manco se ne sono accorti che c’era dentro la zucca.

Ciambeline alla zucca glassate - glazed pumpkin donuts

Se cercate zucca nel mio ricettario troverete  delle idee in proposito!!!!
La ricetta: (dal ricettario paneangeli personalizzata da me)

Ciambelline di zucca glassate allo zenzero

Ingredienti per circa 12 pezzi
200 g di polpa di zucca
100 cl di latte di soia
300 (circa) g di farina manitoba
1 bustina di lievito secco
2 cucchiai di miele millefiori
1 cucchiaino di cannella
1 cucchiaino di sale
30 g di burro fuso

Per la glassa:
zucchero a velo
latte
zenzero in polvere

Preparate la zucca: tagliatela  a metà ( lasciate la buccia) avvolgetela in foglio di alluminio e cuocetela in forno a 200°C per circa 20 mn. Lasciatela intiepidire. Prelevate la polpa interna e se necessario mixatela. Aggiungete il latte tiepido ( non caldo altrimenti impedisce la lievitazione) mescolate bene zucca e latte.
Setacciare la farina in una terrina larga e mescolarvi il lievito . Al centro  praticare una buca ed aggiungete il miele, sale, la cannella ed il burro fuso e tiepido. Amalgamare il tutto con una forchetta, aggiungendo un po’ per volta il passato di zucca tiepido. Aggiungete farina se l’impasto dovesse risultare troppo morbido aggiungete farina.*

Lavorare l’impasto sul piano del tavolo infarinato per almeno 10 minuti, allargandolo con i pugni chiusi, riavvolgendolo e sbattendolo sul tavolo, fino al completo assorbimento del liquido. Se usate la planetaria questa operazione sarà molto più agevole.
Rimettete l’impasto nella terrina infarinata, coprirlo con un canovaccio umido e porlo a lievitare in luogo tiepido, fino a quando il suo volume sarà raddoppiato (1 ora e mezza circa).
Rimettete l’impasto lievitato sul piano di lavoro e sgonfiatelo leggemente senza lavoralo troppo. Con un matterello stendete l’impasto e con dei cerchi da pasticceria tagliate le ciambelline, con dei cerchi più piccoli tagliate al centro formando dei piccoli fori. ( io ho usato il tappo di plastica di una bottiglia di acqua). Riformate i ritagli a palla e ricominciate l’operazione per il resto dell’impasto.
Disporle su carta forno in una teglia e distanziarle bene una dall’altra. Copritele con un canovaccio per lasciarle  lievitare nuovamente in luogo tiepido per 20 minuti. 

Cuocere per 20 minuti nella parte inferiore del forno ventilato pre riscaldato a 180°C.
Fatele raffreddare su di una griglia. Intanto preparate la glassa mescolando dello zucchero a velo , circa 200 g con 4 cucchiai di latte freddo ed un cucchiaino di zenzero in polvere. Mescolate con un cucchiaio di legno fino a consistenza cremosa, aggiugete zucchero se troppo liquida o poco latte se troppo densa. Distribuite la glassa qulle ciambelline e lasciate solidificare prima di servire.

*La quantità di farina in questo caso é variabile, in base alla consistenza e alla qualità della zucca che andrete ad utilizzare.