riso gratinato al forno con broccolo romano e straccetti di vitello



Giornata molto fredda domenica scorsa, qui a Parigi il termometro segnava 2°.
Quando fa cosi freddo si ha voglia di mangiare piatti sostanziosi come per esempio un buon risotto al forno.
Mi trovavo in casa un broccolo romano, era mia intenzione trovare il modo di farlo mangiare ai miei figli che , come quasi tutti i bambini, hanno difficoltà a mangiare le verdure. Ma amano molto il riso cucinato in qualunque modo, per cui, dovevo inventare qualcosa per nascondere il broccolo.
Alla fine il risultato è questo piatto unico.

Per 4 persone
300 gr. di riso classico “Scotti”
6 fiori del broccolo romano
50 gr. di gorgonzola
50 gr. di parmigiano
100 gr. di emental grattugiato
2 uova
3 scaloppine di vitello
2 cucchiai di aceto balsamico
paprica dolce
rosmarino
olio d’oliva
1 dado vegetale

Ho messo a bollire il riso in abbondante acqua salata con i fiori del broccoletto,intanto, in una padella antiaderente, con un filo d’olio d’oliva , ho messo a rosolare per 5 minuti,le scaloppine di vitello precedentemente tagliate a straccetti, ho aggiunto del rosmarino , del sale , 2 cucchiai di aceto basamico ed infine la paprica dolce,le ho lasciate insaporire ancora un munuto.
Terminata la cottura del riso, circa 10 minuti,lo metto a scolare e leggermente intiepidire, prima di aggiungere le uova, il parmigiano,il gorgonzola e i fiori del broccoletto schiacciati con la forchetta. Mescolo bene e preparo una teglia rettangolare con burro cosparsa di pane grattugiato. Metto un primo strato di riso dove sistemo gli straccetti di vitello e parte dell’emental, ricopro con l’altro riso e metto in forno a gratinare per 20 minuto a 200°. A forno spento aggiungo altro emental. A parte faccio bollire dell’aqua con un dado, aggiungo parmiggiano e servo il riso versando un po’ di brodo.

Annunci

crostata alla confettura di lamponi e prugne


Per fare questa crostata, ho utilizzato la pasta frolla all’olio.
Il procedimento è semplice:

prendete la meta’ della pasta , appiattitela con il palmo della mano in una teglia rotonda ,coperta di carta forno.
Aggiungete della confettura e cospargetela dell’altra metà della pasta, sbriciolandola. Passate in forno a 200° per 25m.

Pasta frolla con olio (ritoccata) N°1 Sbrisolona


Ecco la ricetta “ritoccata”
1kg. di farina
200 g. di zucchero
750 g. di olio di semi
1 bustina di lievito vanigliato
2 cucchiaini di essenza si arancia
4 uova
zucchero aromatizzato alla vaniglia

Frullate le uova con lo zucchero, aggiungete metà della farina e metà dell’olio e l’essenza di arancia lavorando bene con una frusta, poco per volta aggiungete la farina rimasta con la bustina di lievito e olio fino a rendere l’impasto da doverlo lavorare con le mani,troverete che la pasta si sbriciola , è normale. Mettetala in un contenitore avvolto di pellicola trasparente e lasciatela in frigo anche più di un’ora.
Tolta dal frigo, se troverete dell’olio in superficie, toglietelo e prendete un terzo della pasta e sbriciolatala in una taglia rettangolare coperta di carta forno.
Io ho usato la teglia della pizza. Sbriciolate tutta la pasta sovrapponendo più strati e pressando con la punta delle dita per renderla compatta, solo l’ultimo stato lasciatelo sbriciolato a mo’ di cramble. Cospargete di zucchero aromatizzato alla vaniglia. In Forno 200° per 30 minuti. Vedrete, si fonderà in bocca.