gnocchi di patate dolci e burro di rosmarino con dadini di spada


La domenica è il mio giorno preferito per preparare piatti più elaborati, dove la preparazione richiede tempo e tranquillità.
Oggi, volendo utilizzare delle patate dolci cotte al vapore ho pensato di fare gli gnocchi, ed ho aggiunto anche delle patate a pasta bianca.

ingredienti per gli gnocchi:
1 grossa patata dolce, circa 500 gr.
3 patate a pasta bianca
farina
sale

ingredienti per i dadini di spada:
3 fette spesse di pesce spada
grani di aneto
cipolla
olio d’oliva
1/2 bicchiere di vino bianco

per condire gli gnocchi
50 gr. di burro fuso
rosmarino

Ho fatto bollire le patate, con la buccia, a vapore.
Verificate prima la cottura delle patate dolci, quando sono cotte toglietele dal cestello e continuate la cottura delle altre patate.
Schiacciatele insieme ,in una grande ciotola e lasciatele raffreddare.L’ideale è cuocerle il giorno prima e lavorarle con la farina il giorno dopo, l’impasto sarà più compatto e la farina legherà meglio.
Raffreddate, cominciate ad aggiungere la farina, un pizzico di sale, e lavorarle delicatamente,lasciado assorbire la farina quanto basta perché non restino attaccate alle mani. Fate dei cilindri e tagliateli a tocchetti. Fateli bollire in abbondante acqua salata. Verificatene la cottura “assaggiando”.

Preparate il pesche spada, tagliado le fette a dadini, rosolando della cipolla con un filo d’olio d’oliva , nella solita padella antiaderente. Fate rosolare per pochi minuti, agiungente il vino, insaporite ancora 2 minuti ef infine l’aneto.

Cotti gli gnocchi, passateli nella padella con i dadini di spada, con un po’ di acqua si cottura. Versate nei piatti cospargendo il burro fuso con il rosmarino.

Annunci

spaghetti di farro con germogli di soia e formaggio sbrinz


Ingredienti per 2 persone

160 gr. di spaghetti di farro
160 gr. di germogli di soia
2 cucchiai di olio d’oliva extra v.
4 fettine sottili di finocchi
basilico secco o congelato
6 rotolini di formaggio sbrinz
pepe nero

In una padella antiaderente, con 2 cucchiai di olio, mettete e rosolare i germi di soia, lavati velocemente sotto l’acqua fredda. Fateli appassire a fuoco lento,per 10 minuti,aggiustando di sale e un pizzico di pepe nero.
Mettete a cuocere la pasta lascialdola al dente , mettetela insieme alla soia e fatela insapoire aggiungendo un po’ di acqua di cottura della pasta e le fettine dei finocchi. Impiattate sbriciolando del formaggio sbrinz e cospargendo di basilico.
Buona gustazione.

formaggio sbrinz

Il formaggio Sbrinz ,ben descritto nel sito Saveurs du monde è un formaggio svizzero, che non ne conoscevo il gusto fino a sabato scorso. Nel piccolo, ma ben fornito, supermercato, dove compro le verdure fresche, trovo anche questo formaggio. Tutto cio’ che è novità ai miei occhi devo assaggiare, la presentazione nella confezione per la forma arrotolata,ha dato stimolo alla mia fantasia per prepare qualche piatto.