Non classé

Briosce con cuore di ricotta e gocce di cioccolato


La cosa che più amo fare in questo periodo è mettere le mani nella farina, impastare e creare pani e brioche soffici come nuvole.

Cerco di imparare più che posso nel riuscire a manipolare gli impasti per renderne il meglio delle loro qualità. Ci vuole conoscenza ed anche esperienza. Non è sempre cosi facile come sembra.

Questo per esempio è tra gli impasti più semplici ma vanno comunque eseguiti le varie fasi nel modo giusto perchè questa stupenda briosce sia sofficie come merita di essere. Per questo ho preferito eseguire la ricetta dell’impasto come l’originale ( a volte cambio e mescolo farine e non ottengo il giusto risultato) ed ho utilizzato il lievito disidratato anzichè il lievito madre del quale non mi libero facilmente per fare i miei lievitati.

La ricetta originale prevede un impasto per una teglia di 26 cm di diametro, io ho preferito utilizzare uno stampo di dimensioni più piccole per cui ho usato 3/4 dell’impasto totale. Per la base ho usato 170 g di impasto che ho steso abbastanza fine. Il resto dell’impasto ho effettuato la treccia ma con tre pezzi anziché due come viene fatto nell’originale.

Abitualmente utilizzo del latte vegetale , in fatti in questo caso ha usato del latte di avena che non cambia il risultato finale. Potrete ovviamente usare il latte che più gradite.

In quasi tutte le mie preparazioni prediliggo l’olio d’oliva ed anche in questo caso ho usato olio d’oliva, ma nella ricetta è previsto l’olio di semi , percui a voi la ,scelta.

Per il composto di formaggio ho utilizzato 250 g di ricotta ma potrebbe andar bene anche mascarpone ( anzi certamente ) e non ho messo l’uvetta , non è gradita da tutti. In ogni caso nella farica si puo’ mettere qualasiasi cosa si voglia, uvetta, cranberries, mirtilli, ed aromatizzare con un liquore preferito. Per esempio il limoncello o anche il rum o anche caffè. Tanti differenti modi di rendere questa delizia gradita per tutti i gusti.


Una ricetta sarebbe adatta alla Pasqua , ma anche no, vista su instagram da @tetisflakes ne sono stata immediatemente conquistata, l’originale è molto più bella ed è farcita con ricotta ed uvetta, questa l’ho farcita con ricotta e gocce di cioccolato , avrei dovuto mettere più farcia ma poca era la ricotta che avevo dipsonibile ma in quanto a bontà non vi è dubbio!!!


lngredienti:

Per il lievitino

  • 3 cucchiai di latte tiepido
  • 1 bustina di lievito disidratato ( 8 grammi)
  • 2 cucchiai di farina per pane
  • 1 cucchiaino di miele

Impasto principale

  • 540 g di farina per pane ( io ho usato una farina francese T45 che dovrebbe corrispondere ad una farina Tipo 1
  • 250 ml di latte tiepido* ( note nella descrizione sopra)
  • 140 g di zucchero
  • 90 ml di olio * ( note nella descrizione sopra)
  • 2 uova
  • la buccia di un’arancia grattugiata
  • 1 cucchiaino di cardamomo in polvere
  • 1 cucchiaio di estratto di vaniglia
  • 1 pizzico di sale

Per il ripieno

  • 400 gr di ricotta * (note nella descrizione sopra)
  • 2 uova
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 50 g di gocce di cioccolato
  • 3 cucchiai di maizena* ( nella ricetta la traduzione è semolino che non avevo)
  • arancia grattugiata
  • 1 uovo per spennelare

Preparare il lievitino:

In una ciotola aggiungere i 3 cucchiai di latte tiepido , con il lievito , la farina ed il miele. Mescolare fino a rendere un’impasto morbido ma non liquido. Lasciare riposare 10/15 minuti a temperatura ambiente.

In un’altra ciotola versare il latte tiepido (250ml) insieme alle uova sbattute leggermente ,lo zucchero e l’estatto di vaniglia, e amalgamare il tutto mescolando.

Impasto

Nella planetaria versare la farina e poi il composto di lievito. Cominciare a mescolare a bassa velocita. Aggiungere il latte con le uova e lo zucchero, continuare a mescolare con il gancio, aggiugere la buccia dell’arancia ed il cardamomo in polvere. Continuare a montare per 2/3 minuti. Aggiungere a filo l’olio leggermente intiepidito. Si assorbirà gradatamente. Nessuna paura in questo caso, l’impasto sembrerà difficile dal divenire elestico e ben amalgamato ma continuando a montare e per circa 10 minuti, vedrete che si inconrderà al gancio. Risulterà comunque appiccoso, cosi’ dovrà essere.

Ungere le mani di olio e prelevare l’impasto, fare una palla e metterlo in una ciotola con un filo ‘olio, coprire con film alimentare e poi uno strofinaccio e far lievitare fino al raddoppio, cira un’ora.

Intanto preparare il formaggio, mescolare gli ingredienti in una ciotola, con le fruste rendere l’impasto bel liscio, alla fine mescolarvi le gocce di cioccolato. Conservare in frigo fino al momento di usarlo.

Preparare lo stampo, imburrato per bene.

Accendere il forno in modalità ventilato a 180°C.

Prendere l’impasto ben lievitato, sgonfiarlo leggermente e dividerlo in 3 parti uguali per fare la treccia ( ma potrete fare anche solo due, prendere la parte che servirà per la base, a secondo dello stampo che utilizzerete, prendere la quantità che occorre per coprire la base e sistemarla sul fondo dello stampo, praticare dei fori con la forchetta. Formare la treccia abbastanza lunga secondo il diametro dello stampo. Posizionarla lungo il bordo per laasciare al centro lo spazio di inserire la farcia di formaggio. Livvellate bene la farcia e spennellare la treccia con l’uovo sbattuto.

Infornare per 40/50 minuti.

Importante è la cottura poichè la base potrebbe rimanere cruda. Per me sono stati necessari 50 minuti perchè sia risultata ben cotta.

Irresistibile gustarla immediatamente, ma è preferibile che sia completamente fredda anche per tagliarla alla perfezione.

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.