Torta di carote e arance al cocco


Torta arance carote e cocco

Io e mio padre siamo simili…per molte cose.

Ci commuoviamo di fronte alla gioa, all’amicizia sincera, agli affetti,alla solidarietà, quando questi sono manifestati nella loro più alta essenza.

Non amiamo distrurbare gli altri sopratutto chi ci sta vicini se non ci sentiamo bene. E se non ci sentiamo bene, facciamo finta che tutto va bene, forse riusciamo anche a convincere noi stessi pur di non disturbare.

Evitiamo le discussioni, non amiamo alzare la voce, con calma parliamo e tentiamo un dialogo che possa allentare la tensione, magari imbarazzati e da sembrare fuori luogo.

Cio’ che facciamo ci piace farlo innazi tutto con passione, senza esporci troppo, senza imporci, siamo discreti, forse troppo per alcuni, ma siamo cosi’.

Leggo le sue espressioni sul mio viso , le vedo anche se non mi guardo allo specchio, leggo i suoi silenzi o le sue parole mancate, i suoi sguardi sfuggenti. Non vuole farci capire di più.

Io e mio padre amiamo il giorno quando c’é il sole. Se ci svegliamo con il sole tutto andrà bene ne siamo certi, sappiamo sprigionare il nostro meglio, serenità d’animo,energia, ottimismo.

Ci piace che cio’ che possediamo non sia solo nostro ma condiviso.

Le arance, forse il frutto che amiamo di più io e mio padre.

1-Montages

E se ne ha , mio padre, di arance, fa in modo che arrivino anche a me.

Torta alle carote e arance, al cocco

Torta arance carote e cocco2

Ingredienti per una torta per 6 persone

  • 200 g di farina di cocco
  • 120 g di carote (circa due piccole)
  • 5 uova
  • 60 g di zucchero di canna
  • 80 g di miele
  • 1 grossa arancia bio
  • la punta di un cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1 cucchiaino raso di lievito
  • 2 cucchiai di olio di cocco solido o di burro
  • un cucchiaino di estratto di vaniglia
  • un pizzico di sale
Lavare bene l’arancia, bucherellarla con i rebbi di una forchetta e metterla in una contenitore in vetro coperta di acqua. Coprire con film alimentare per micro onde e farla cuocere in micro onde per 5 minuti posizionando il termostato a 900.
Lasciarla intiepidire. Tagliarla a metà e togliere eventuali semini interni.
Metterla intera in un blander, aggiungere le carote lavate e sbucciate e mixare insieme. Mettere da parte.
In un pentolino sciogliere il miele con il burro di cocco, aggiungere l’estratto della vaniglia, lasciar intiepidire
In una ciotola versare la farina di cocco, mescolarvi il livito ed il bicarbonato.
.
In un’altra ciotola montare le uova con lo zucchero, versarvi gli ingredienti secchi , il miele e l’olio sciolti e tiepidi, mescolando con una sfrusta a mano, incorporare infine l’arancia e le carote mixate.
Accendere il forno a 160°C.
Versare il composto in una tortiera imburrata ed infarinata con farina di riso.
Infornare per 50/55 minuti.
La torta risulterà umida all’interno ma comunque cotta.

 

Visualizza versione stampabile

 

Annunci

20 pensieri riguardo “Torta di carote e arance al cocco

  1. É sempre bello venire qui da te Patrizia, per una serie infinita di motivi. Mi rammarico che ultimamente “ci siamo considerate” veramente poco, ma qui il tempo vola via come se qualcuno soffiasse sull’orologio… mi piace tornare e capire che quello che mi piaceva prima continua a piacermi sempre. Che belle le parole che hai scritto su/per tuo padre… il mio se n’é andato troppo presto perché potessi iniziare a fare dei paragoni, ma penso spesso a come sarebbe adesso il nostro rapporto. E questa torta? Ha tutto quello che una torta dovrebbe avere… arancia, carote e cocco, un’altra relazione vincente.

    Mi piace

    1. sono commossa dalle tue parole, hai ragione, ultimamente sono un po’ distante anche dal mio blog, sarà forse che facebook contribuisce ad avere immediatezza di quel che c’é in questo nostro mondo virtuale e si tralascia di entrare ad approfondire la lettura di noi con attenzione, mio padre é con i suoi 85 anni un’importante punto di riferimento per me dove mi identifico in ogni suo gesto e pensiero, sono fortunata di averlo ancora . Grazie del tuo affetto, ti stimo molto ❤

      Piace a 1 persona

  2. Quanto somiglia a me, tuo padre e quanto piacciono anche a me le arance, il mio frutto preferito. Si dice sempre che le figlie “patrizzano”, quindi tu non potevi essere diversa. Dalle tue parole, tra le righe, si legge il profondo amore che ti lega a lui, il simile carattere e uguali comportamenti. La discrezione, la riservatezza, la capacità di amare sono gli effetti di una nobile anima e di una educazione d’altri tempi che imponeva il rispetto delle persone, dei luoghi, della memoria, dei sentimenti e di tutto ciò che c’è di più vero nella vita. La tua preparazione, offerta per noi ne è una pratica rappresentazione: un nascosto affetto per il papà, una delicatezza nel dolce gusto, una bellezza nell’aspetto. Non so se il tuo papà leggerà questo tuo post, ma ti posso io dire che si commuoverà come sta capitando a me, mentre sto scrivendo. Grazie millemila volte anche per me!!

    Piace a 1 persona

  3. Per me questo è il tuo post più bello. Seppur raccontandoti negli altri, seppur esprimendo emozioni intense, questo resta per me unico e speciale. Non potevi scrivere parole più belle per disegnare il rapporto che ti lega a tuo padre.
    E la riuscita di una torta che sembra perfetta credo sia proprio per questo. Così come le foto. Ciao amica, ti abbraccio forte.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.