Cobbler di rabarbaro e mirtilli


IMG_4243

Fino a qualche anno fa, molto prima di questo diario, ero completamente ignara di quanto fosse buono il rabarbaro.

Ma non osavo comprarlo, a dire il vero era anche abbastanza difficile trovarlo.

IMG_4187

Mi é capitato per caso incontrarlo, vederlo cosi’ attraente, con il suo colore rosso dalle striature verdi.

Come mia abitudine, ricordo di averlo toccato e poi  annusato, aver percepito il suo profumo acerbo, mi son domandata cosa mai avrei potuto farne, non conoscendolo.

 

Ma mi attraeva davvero tanto.

Poi , mi son decisa. E cosi’ é , da allora, tutte le volte che lo ritrovo lo porto a casa, con il suo colore rosso brillante!

IMG_4217

 

 

 

Cobbler di rabarbaro con mirtilli

per 4 persone:

  • 3 gambi di rabarbaro
  • 150 g di mirtilli
  • 5 cucchiai di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino raso di cannella
  • 1 cucchiaino di maizena

per la pasta biscotto:

  • 160 g di farina bianca
  • 1 cucchiaino colmo di lievito per dolci
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 90 g di burro freddo
  • 1 piccolo uovo
  • 10 cl di panna liquida
  • 50 g di zucchero

 

Lava velocemente i mirtilli ed il rabarbaro, elimina parte dei filamenti del rabarbaro, taglialo a cubetti e mescola insieme i mirtill, lo zucchero, la cannella e la maizena. Imbburra una tortiera e versa la frutta sul fondo.

Accendi il forno a 200°C.

Intanto prepara l’impasto per il cobbler. Setaccia la farina con il lievito ed il sale. Taglia a cubetti il burro freddo e con le dita integralo alla farina formando le briciole. Sbatti leggermente l’uovo ad aggiugi la panna e lo zucchero. Versa questi ultimi sull’impasto di briciole e velocemente lavora con le mani formando un’impasto che deve risultare morbido.

Forma delle palline aiutandoti con un cucchiaio e sistemale sulla frutta.

Inforna per 30/35 minuti. Lascia intiepidire e servi con panna fresca o crema inglese.

 

Visualizza per stampare

 

 

Annunci

10 pensieri riguardo “Cobbler di rabarbaro e mirtilli

    1. Un cobbler é un dolce originario degli stati uniti, la base é di frutta, generalmente prugne ma va benissimo tutta la frutta che viene ricoperta di una pasta bisotto tipo scones, che si possa stendere e formare delle palline da sistemare sopra la frutta. L’impasto di questo cobbler é più morbido e che percio’ va usato il cuchiaio per distribuirlo sulla frutta. In rete ci sono tante versioni puoi di certo sbizzarrirti ed utilizzare l’impasto che più ti conviene, comunque sia provalo perché é buonissimo.

      Grazie per la domanda!!!!

      Mi piace

  1. Come te ho imparato ad apprezzarne il gusto tardi, tardissimo direi. Per anni ne ho subito il fascino attraverso racconti e qualche foto in qua e in là. Da quando mi sono trasferita a Montreal sono riuscita a dargli “un volto” ed apprezzarlo soprattutto in torte come questa. Bellissime queste foto Patrizia!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.