Tartellette al mascarpone, mandorle e rhum


tortine  al mascarpone e mandorle

Sono nate tanto per fare un dolcetto da consumare con il nostro tè pomeridiano del fine settimana  e sinceramente non le immaginavo tanto buone e raffinate da aver voglia di condividerle con voi.

Premesso che i miei dolci sono sopratutto semplici che nascono da cio’ che mi trovo in casa cosi’ che tutti possiate realizzarli senza troppo andare a scervellarvi per cercare un’ingrediente impossibile.

Premesso che di frolla ne faccio in quantità necessaria da congelare e poi trovarmela nel momento più opportuno e che vi consiglio di fare come me…sempre 🙂

Premesso che non sempre ho le idee chiare di quel che faccio, parto con un’indea poi esce fuori altro e che non sempre sono idee buone, anche se alla fine non butto nulla e se non presentabile si mangia lo stesso.

Premesso che quando comincio a mettere mano in congelatore tiro fuori scatole e non sempre so cosa metto dentro (non riesco a prenderci l’abitudine vado sempre di fretta) e scopro poi la sorpresa….mascarpone!!!

Premesso che l’influenza mi viene da mia mamma che al telefono chicchieriamo e chiacchieriamo spesso, anche  di dolci e lei come un clic…anche a 2000 km di lontananza scaturisce in me  un profumo , una sensazione….

tartellette2

Sono buone, troppo buone, frolla friabilissima ed il ripieno finissimo, riprende delicatamente il gusto di  un morbido amaretto 🙂
Se fosse Pasqua sarebbero perfette, ma Pasqua é lontana perché aspettare???
Per 15 tartellete di 8 cm di diametro
Per la frolla
  • 200 g di farina 00
  • 50 g di farina di farro
  • 150 g di burro
  • 1 uovo
  • 20 g di zucchero di canna grezzo
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia

per il ripieno

  • 180 g di mascarpone
  • 160 g di polvere di mandorle
  • 1 tuorlo
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di farina
  • 40 g di zucchero a velo
  • 1 cucchiaino di estratto di mandorle amare
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 1 pizzico di sale
  • 2 cucchiai di rhum bianco
Preparazione:
Per la frolla: nella planetaria versa le due farine, il burro freddo e a pezzetti, il pizzico di sale e lo zucchero, far partire la frusta “K” a velocità media fino a rendere l’impasto granuloso. Aggiungi l’uovo e l’estratto della vaniglia. Impasta formando una palla, appiattiscila e avvolgila con film alimentare. Riserva in frigo per 30 minuti.
Nel frattempo prepara il ripieno.
In una ciotola metti metti il tuorlo con lo zucchero a velo ed il pizzico del sale, con le fruste elettriche comincia a montare fino a renderlo abbastanza spumoso, aggiungi il mascarpone e continua a montare bene. Aggiungi la polvere di mandorle sempre continuando a montare con le fruste, l’estratto della vaniglia, e l’estratto delle mandorle amare. Con un setaccino aggiungi i due cucchiai di farina amalgamandoli bene nella crema, infine il rhum.
Riprendi la frolla dal frigo e sul piano di lavoro con poca farina , prendi piccoli pezzetti di pasta e stendili in uno spessore di 1/2 cm circa e leggermente più grandi delle formine.
Prepara le formine imburrate ed infarinate. Disponi la frolla sopra togliendo la parte eccedente e facendo in modo di fissare bene la frolla dentro le scanallature delle formine, ripeti l’operazione fino a terminare la frolla e le formine.
( se preferisci puoi stendere la frolla interamente e taglia con un coppapasta a cerchio leggermente più grande delle formine che utilizzerai)
Bucherella il fondo della frolla  con una forchetta. Distribuisci il ripieno un cucchiaio abbondante su ogn’una, livella bene.
Accendi il forno a 200°C.  Passa in forno cuocendole da 20 a 25 minuti circa nella parte bassa del forno.
Lascia intiepidire e togli le formine. Lasciale raffreddare e prima di servirle cospargi di zucchero a velo e di mandorle a filetti.
Annunci

12 pensieri riguardo “Tartellette al mascarpone, mandorle e rhum

  1. Le tue tartellette le ho fatte, facendo una piccola modifica alla crema.Al mascarpone ho aggiunto caffè amaro e rum scuro, ed aggiunto un albume a neve (non ho messo il tuorlo).Praticamente ho fatto un “mix”, ma la tua frolla era DELIZIOSA.Ciao

    Mi piace

  2. Io ho fatto le tue tartellette, ma con una modifica.Ho aggiunto al mascarpone caffè amaro e rum scuro…e per ultimo 1 albume a neve (premetto che non ho messo il tuorlo).Ma la ricetta della frolla era la tua.Praticamente ho fatto un “mix”.Tutto buono.
    Miriam

    Mi piace

  3. No, capisci bene che non si può aspettare fino a Pasqua… come si può?! Sono così belle e perfette che viene voglia anche solo di rimirarle. Certo se le avessi davanti il profumo dopo un po’ me ne farebbe afferrare una, ne sono certa 🙂 Un abbraccio grande

    Mi piace

  4. Questi dolcini sono fantastici, tartellette perfette. Mettono davvero voglia, quella voglia incontrollata che mi sale raramente alla vista di un dolce! Compliementi
    Ps: ma visto che ne hai fatte così tante, per caso ne é avanzata una?! 🙂
    A presto e buona serata

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.