Bakewel tarte


bicchiere, frolla e briciole

Mai cosi lontana da qui, mai cosi’ poco frequenti le mie visite in questa agenda virtuale , nonostante i tanti pensieri che occupano la mia mente, eppure, ci penso.

Ci penso che ho un blog, sul quale, mi son divertita e impegnata con  grande piacere fin’ora a trascrivere ricette , appunti, storielle e momenti che ruotano intorno alle mie giornate.

Ci penso che ho delle lettrici sempre affezionate e che passano tutti i giorni per leggermi e che da un po’ trovano sempre la stessa torta del mio compleanno che ormai credo sia stata mangiata e digerita e pure stufato.

Mi scrivono le lettrici affezionate, alcune qui, con palesi commenti  altre in privato e altre ancora vedono le mie foto su Flickr e poi aspettano e sperano la ricetta. Ci penso e lo so che sono indietro.

Frolla

“Troppo affollata ultimamente  di cose di casa,famiglia, lavoro e trascurare il mio blog non mi piace ma non posso farne a meno. Questo tuo commento mi stimola a continuare a postare qualche altra mia preparazione che sono tante, ma il tempo me le porta via e poi le dimentico in un cassetto.” 

Bakewell slice

Questo é quello che scrivo in risposta ad un commento bellissimo di una lettrice Miss Fletcher, già il  suo nick é stuzzicante di curiosita ed il suo blog ricco di cultura di buona e intelligente lettura, elegante , che  le sue parole mi riempiono di gioia, di gratitudine di belle sensazioni .  Colgo sempre leggendo nei commenti di tutti tanta simpatia e senza pensarci due volte,  eccomi qua ,ho tralasciato per qualche minuto , la casa, la famiglia ed il lavoro.

Bakewell tarte
La ricetta

Per la frolla:

  • 350 g di farina 00
  • 1 cucchiaino e 1/2 di lievito in polvere
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio colmo di zucchero di canna
  • 170 g burro
  • acqua fredda la quantità dipende dalla farina usata

Setaccia la farina, il lievito, il sale e lo zucchero in una ciotola.
Aggiungi  il burro e  con la punta delle dita  lavora fino a quando la miscela  é simile a delle briciole
A poco a poco aggiungi  l’acqua  freddissima fino a quando l’impasto diventa una palla liscia.
Avvolgi in  pellicola trasparente e metti  in frigo per 15 minuti prima di utilizzare.
Per il ripieno:

  • 200g di mandorle intere pelate
  • zucchero 150g
  • 200g di burro non salato, ammorbidito a temperatura ambiente
  • 2 uova grandi, a temperatura ambiente
  • 2 cucchiaio di farina
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • la buccia grattugiata di un limone
  • Circa 3 -4 cucchiaio colmo di confettura di tua preferenza ( nella mia torta c’era un mix di confettura di fragole e fichi, tanto ci stanno bene tutte e approfittiamo per svuotare i fondi dei vasetti delle varie confetture )

Trascorsi i 15 minuti estrai la pasta dal frigo e stendila  abbastanza sottile su di un foglio di carta forno e disponila su di uno stampo di 22 cm di diametro e riserva in frigo. (Resterà impasto delle frolla che puoi congelare ed utilizzare per un’altra preparazione come ho fatto io usando il bicchiere che vedi nella foto sopra ho confezionato questi  biscotti (su flickr) che poi ho guarnito con formaggio caprino, fichi e miele)

Nel frattempo, preriscaldare il forno a 200 ° C.
In un mixer macina  le mandorle intere pelate con lo zucchero fino ridurle in briciole.
Trasferire in una ciotola e aggiungi il burro ammorbidito, le uova e 2 cucchiai di farina, l’estratto di vaniila  o anche un liquore di tua scelta ed infine nla buccia del limone , mescolare fino ad amalgamare bene l’impasto.
Prendi la teglia dal frigo, spalma la marmellata sul fondo, poi versare con cura  il composto di mandorle in modo uniforme.

Cuoci in forno per 10 minuti a 200 ° C, poi abbassa il forno a 180 ° C e  lascia cuocere per altri 30 minuti.
Se vedi la parte superiore che di colorisce troppo (dipende dal forno) copri con foglio di carta forno fino alla cottura definitiva.
Inserisci uno stecchino al centro e se esce pulito la crostata é cotta. Lasciala raffreddare completamente.

Buona degustazione 🙂

1-IMG_7912-002

Per stampare la ricetta clicca qui

Annunci

13 pensieri riguardo “Bakewel tarte

  1. Il dolce dev’essere ottimo e tu davvero gentile a dare spiegazioni alla tua assenza.. Purtroppo, si sa, avere un blog non è un lavoro, solo un piacere (tranne per alcuni) e se non si ha tempo è normale tralasciare. Ti auguro una felice giornata!

    Mi piace

  2. Meravigliosa questa torta e bellissime le tue foto…
    Si fà come si può! A volte lavoro e famiglia ci assorbono talmente tanto da non riuscire più nemmeno a ritagliarsi 5 minuti per capire se siamo ancora sulla Terra. Ma arriveranno momenti migliori, ne sono certa! Baci e piacere d’averti conosciuta! Erika
    http://giochidizucchero.blogspot.it

    Mi piace

  3. cara Pat…come ti capisco…a volte non è così semplice, soprattutto se la testa non è libera, a volte sembra esserci bisogno di attimi per decantare…poi tu torni sempre con queste piccole meraviglie…belle solo nel vederle…solo nel vederle fanno bene…ti abbraccio

    Mi piace

  4. Una delle mie tart preferite Patty!!!
    Vedi che con l’autunno ritorna la voglia di fare, di mettere le mani in pasta come dici tu e di sporcarsi il naso di farina…. eh, eh, eh, vedi come mi ricordo delle tue belle frasi?
    Un bacio,
    Dani

    Mi piace

  5. L’importante è sapere che tutto, per quanto incasinato, continui a filare dritto nella vita, il blog è una tua creatura e come tale vive la sua vita insieme a te! Questo dolce confortevole è sicuramente delizioso e le foto… beh fanno venir voglia di una giornata di pioggia per servirsi un té e una fetta di crostata 🙂

    Mi piace

  6. Questa torta è una meraviglia, tutta da provare!
    E io davvero non so come ringraziarti per le tue belle parole, è un onore essere apprezzata da te.
    E le tue lettrici affezionate ti aspettano sempre, di questo sono più che certa.
    Buona giornata di settembre a te, a presto!

    Mi piace

  7. bella e buona ! Anch’io ho trascorso un periodo così…senza riuscire a curare il blog. E mi dava fastidio da morire ma non riuscivo proprio a pensarci…poi per fortuna passa ed eccomi qua ! dai, Patrizia che vengo a trovarti a Parigi…che ne dici ?

    Mi piace

Rispondi a Marina Bogdanovic Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.