E come sempre ci lascio un pezzo del mio cuore –


38-IMG_7640

Le immagini dell’Incontro restano nella mia mente più che nelle foto. Sono stata occupata a ricevere, ad offrire, a chiacchierare e ad assorbire i loro volti, le loro parole, il loro affetto.

Oxana, Patrizia, Daniela, Floriana, Marina e Rosalba, é stato un gran piacere avervi con me.

Volevo fare di più…avevo in mente di più di quel che vi ho offerto.

Mi avete fatto di un bene che  non ho parole per ringraziarvi tutte. Troveremo tempo per ripetere insieme questa esperienza.

E’ ora pero’ di rientrare a casa….difficile come sempre.

35-IMG_7633

50-IMG_7814

01-IMG_7515

1-IMG_7791

04-IMG_7526

Collage Oxana alici-1.jpg collage

Il collage della foto qui sopra é Copyright Oxana Afanasyeva – tutti i diritti riservati all’autrice

La ricetta: Alici farciti di pane ( senza dosi) cotte al forno

  • Alici freschissime
  • mollica di pane raffermo di 2 giorni  bagnata con acqua
  • prezzemolo
  • aglio schicciato
  • formaggio grattugiato misto (pecorino,parmigiano)
  • uvetta sultanina (facoltativa)
  • sale – pepe – fiocchi di peperoncino
  • olio extravergine d’oliva

Lava le alici e dopo averle svuotate dalle loro interiora, aprirle a libro. Mescola gli ingredienti in una ciotola amalgamandoli bene, aggiusta di sale e pepe ed il peperoncino.

Prendi un’alice aperta a libro e metti poca farcia, ricopri con un’altra  alice e fermando bene con le mani chiudile con uno spago alimentare. In una larga teglia cospargi di olio e posiziona i pacchetti delle alici intercalandole (facoltativo) di filetti di pomodori. Versa un filino di acqua e passa in forno a 160°C. per 25/30 minuti.

piccola nota: Questa ricetta é un piatto tradizionale di Amantea, le alici dopo farcite vengono generalmente fritte o aggiunte in una salsa di pomodoro semplice per poi condire la pasta.

1-Montages15Oltre alle alici farcite abbiamo preparato una Parmigiana fresca con pomodorini e provola silana, Strocatura (qualità di pasta speciale grezza, a base di scarti di grano,prodotta nella piana di Gioia Tauro) con pesce spatola (acquistato al mattino stesso dal cammicino che passa sotto casa) al limone confit e pomodorini e peperoncino,  saltati in padella ( piatto preparato da Marina, buonissimi tanté che nessuno é riuscito a fare uno scatto); una frittata di patate, tradizionale piatto povero dei contadini calabresi, con sole patate tagliate a fettine, olio extravergine d’oliva e origano, cottura lenta in padella ,preparata da Rosalba.

1-Montages16

Infine i Buccunotti, preparati da mia mamma con la collaborazione di tutte. La particolarità dell’impasto, già specialmente buono é stata l’aggiunta del peperoncino in polvere che insieme al cioccolato  ingrediente base , ha dato quel tocco originale in questo dolcetto specialità  di Amantea.

Per visualizzare e stampare la ricetta CLICCA QUI

1-IMG_76044-IMG_7579

Pubblicato da Patrizia

Io? insicura,permalosa,testarda,incostante, puntualissima anche troppo......continua

18 pensieri riguardo “E come sempre ci lascio un pezzo del mio cuore –

  1. Dolcissima Patty, mi sono accorta che mancava il mio commento….sempre di corsa, mi era sfuggito!! Che dire mia cara….assolutamente da ripetere perchè solo a riguardare le foto e a rileggere di quelle giornate mi sono venuti i brividi!! Ti voglio bene ❤

    "Mi piace"

  2. Ho letto il post con emozione, dopo che lo hai pubblicato, ma in un periodo brutto per me, in cui mi collegavo solo con il telefono e non ho avuto modo di commentare ….
    Ora ho recuperato un po’ di serenità, sono tornata ai miei soliti ritmi e così eccomi qua anche se in ritardo, per dirti che vi ho seguite con il pensiero, ripercorrendo ogni momento della giornata così per come era stata programmata.
    Sono certa che l’incontro è stato più bello ed emozionante di quanto si potesse immaginare e, conoscendoti, sono certa che tu sei stata una padrona di casa perfetta 🙂
    Un abbraccio grande 🙂

    "Mi piace"

  3. Carissima Patrizia…era un’incontro bellissimo, vedrai che si ripeterà da qualche altra parte perché “volere è potere”…
    Per quel che riguarda il cuore…importante è che sia grande perché cos’ì è in grado di dividersi oppure, meglio ancora, di allargarsi tanto da poter abbracciare tutti…se ci pensi è una grande fortuna…
    Un bacio e a presto,
    Marina

    "Mi piace"

Rispondi a giulia2013 Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.