La zucca si, halloween no. Pandolce di zucca alle mandorle e miele di castagno

pumpkin bread with almonds and chestnut honey

Ebbene si lo confesso, Halloween a me non piace. E’ una festa che non mi appartiene, non la festeggio e nemmeno i miei figli sembrano interessati. Non mi hanno mai chiesto di uscire ed abbigliarsi come mostri a chiedere le caramelle bussando ad ore tarde alle porte della gente, (anche se abbiamo le caramelline pronte per gli amichetti). Non mi hanno mai chiesto di partecipare a feste di fantasmi e scheletri e dicono di non divertirsi e di non trovarci nulla di divertente memmeno a mangiare ragni di zucchero e dita mostruose. 
Ma ci piace la zucca e tanto, sopratutto se é nascosta nei dolci. Il suo colore arancio ce la fa amare ancora di più e visto che, anche se abbiamo un’ora in piu’ al mattino, nel pomeriggio  é già troppo buio, un po’ di colore a merenda ci fa tanto bene e cerchiamo di essere un po’ più originali e padroni di noi stessi ,la festa dei mostri lasciamola a chi l’ha inventata.

pumpkin cake

Pan dolce di zucca alle mandorle e miele di castagno

Ingredienti:
200 g di polpa di zucca
150 g di farina 00
50 g di farina di riso
50 g di farina di mandorle
3 uova temperatura ambiente
2 petit suisse = 120 g – (possibile sostituire con yogurt greco)
4 cucchiai di miele di castagno
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
5 cl di olio evo
1 bustina di lievito per dolci
Preparate la zucca facendola cuocere in forno sarà più asciutta e dunque più adatta a questo tipo di preparazione. Prelavate 200 gr di polpa e fatela raffreddare.
Mescolate le farine setacciandole, con il lievito.
Nella planetaria montate le uova (senza aggiungere nulla) fino a diventare una bella mousse chiara, ( circa 5 minuti). Aggiungete a filo l’olio, poi successivamente i due petit suisse o lo yogurt lasciati a temperatura ambiente, azionando la velocità più bassa. Aggiungete l’estratto della vaniglia ( se avete un baccello potrete farvi cadere i semini della vaniglia), la polpa della zucca insieme al miele, sempre mescolando dolcemente ed infine poco per volta le farine.
Infornate a 180°C per 35 minuti ( verificate con lo stuzzicadente al centro del dolce, se ne fuoriesce asciutto spegnete il forno, altrimenti, proseguite la cottura per altri 5 minuti)
Servite tiepido, con formaggi stagionati é una delizia unica!!!!!

Annunci

E’ tempo di zucca :-) Ciambelline di zucca glassate allo zenzero

Glazed pumpkin donuts

La saga della zucca comincia da qui e durerà fintanto che ci saranno delle zucche al mercato. Cio vuol dire che qualche ricetta a base zucca sarà presente sul mio blog, quasi come tutti gli anni in questo periodo.
All’inizio ho avuto notevoli difficoltà a fare amare le cucurbitacee ai miei commensali ma a forza di sperimentare e presentare piatti di colore arancione sono riuscita via via a farglieli apprezzarre, ancora devo lavoraci sopra un po’ e non demordo mica.

2011 10 14

Ci sono diverse qualità di zucca in commercio ma quella che prediliggo é la qui chiamata potimarron, dal gusto dolce, senza filamenti come la zucca di Cenerentola per intenderci é molto più morbida che quando viene cotta al forno la ritrovate già bella e pronta per un puré senza necessariamente passarla al setaccio. Inoltre il suo gusto di nocciole e castagne insieme é adattissima alle preparazioni dolci. Perfetta se cotta in forno per i lievitati contiene poca acqua, la sua consistenza é ineffetti simile alle patate. Ecco perché ho provato a fare queste ciambelline , perfette, golose per una sana merenda ed i miei figli manco se ne sono accorti che c’era dentro la zucca.

Ciambeline alla zucca glassate - glazed pumpkin donuts

Se cercate zucca nel mio ricettario troverete  delle idee in proposito!!!!
La ricetta: (dal ricettario paneangeli personalizzata da me)

Ciambelline di zucca glassate allo zenzero

Ingredienti per circa 12 pezzi
200 g di polpa di zucca
100 cl di latte di soia
300 (circa) g di farina manitoba
1 bustina di lievito secco
2 cucchiai di miele millefiori
1 cucchiaino di cannella
1 cucchiaino di sale
30 g di burro fuso

Per la glassa:
zucchero a velo
latte
zenzero in polvere

Preparate la zucca: tagliatela  a metà ( lasciate la buccia) avvolgetela in foglio di alluminio e cuocetela in forno a 200°C per circa 20 mn. Lasciatela intiepidire. Prelevate la polpa interna e se necessario mixatela. Aggiungete il latte tiepido ( non caldo altrimenti impedisce la lievitazione) mescolate bene zucca e latte.
Setacciare la farina in una terrina larga e mescolarvi il lievito . Al centro  praticare una buca ed aggiungete il miele, sale, la cannella ed il burro fuso e tiepido. Amalgamare il tutto con una forchetta, aggiungendo un po’ per volta il passato di zucca tiepido. Aggiungete farina se l’impasto dovesse risultare troppo morbido aggiungete farina.*

Lavorare l’impasto sul piano del tavolo infarinato per almeno 10 minuti, allargandolo con i pugni chiusi, riavvolgendolo e sbattendolo sul tavolo, fino al completo assorbimento del liquido. Se usate la planetaria questa operazione sarà molto più agevole.
Rimettete l’impasto nella terrina infarinata, coprirlo con un canovaccio umido e porlo a lievitare in luogo tiepido, fino a quando il suo volume sarà raddoppiato (1 ora e mezza circa).
Rimettete l’impasto lievitato sul piano di lavoro e sgonfiatelo leggemente senza lavoralo troppo. Con un matterello stendete l’impasto e con dei cerchi da pasticceria tagliate le ciambelline, con dei cerchi più piccoli tagliate al centro formando dei piccoli fori. ( io ho usato il tappo di plastica di una bottiglia di acqua). Riformate i ritagli a palla e ricominciate l’operazione per il resto dell’impasto.
Disporle su carta forno in una teglia e distanziarle bene una dall’altra. Copritele con un canovaccio per lasciarle  lievitare nuovamente in luogo tiepido per 20 minuti. 

Cuocere per 20 minuti nella parte inferiore del forno ventilato pre riscaldato a 180°C.
Fatele raffreddare su di una griglia. Intanto preparate la glassa mescolando dello zucchero a velo , circa 200 g con 4 cucchiai di latte freddo ed un cucchiaino di zenzero in polvere. Mescolate con un cucchiaio di legno fino a consistenza cremosa, aggiugete zucchero se troppo liquida o poco latte se troppo densa. Distribuite la glassa qulle ciambelline e lasciate solidificare prima di servire.

*La quantità di farina in questo caso é variabile, in base alla consistenza e alla qualità della zucca che andrete ad utilizzare.

Muffins alle pere e formaggio philadelphia

Muffins   alle pere cremosi

Avrei dovuto fotografare la loro farcitura, avrei dovuto fotografare almeno una pera sullo sfondo, andavo di fretta, il fine settimana ricco di sole mi ha portato via di casa e di corsa.

Approfittare sempre di più della luce prima ch’essa lasci il posto al buio é il nostro primo (quasi), comandamento.

Questi muffins sono deliziosi, riusciti alla perfezione e percio’ finiti velocemente in compagnia e fuori casa.
La ricetta:

Muffins alle pere e formaggio

Ingredienti per 12 dolcetti

100 g di formaggio philadelphia (finalmente anche in Francia)
(potrete usare al posto anche della ricotta o del mascarpone)
100 g di zucchero semolato*
un pera matura al punto giusto
25 g di zucchero
200 g di farina 00
un pizzico di sale
2 cucchiaini di lievito per dolci
2 grosse uova
75 ml di olio extravergine d’oliva ( se preferite usate dell’olio neutro)
un cucchiaino di estratto di vaniglia

Sbucciate la pera e tagliatela a pezzetti, mettetela in un pentolino con 20 g zucchero. Accendete la fiamma e mescolate finché lo zucchero sarà completamente sciolto. Riservate.
In una ciotolina mescolate il formaggio philadelphia con 25 g di zucchero. riservate.
Mescolate insieme la farina setacciata, con il lievito ed il sale. Nella planetaria sbattete le uova con lo zucchero pochi secondi, aggiungete  poi l’olio ed infine gli ingredienti secchi. mescolate ad una velocità bassa giusto il tempo di far ammassare gli ingredienti. prendete il boccale della planetaria e raccogliete la farina dai lati  con una spatola e versatevi le pere preparate in precedenza, mescolando dolcemente per non schiacciarle, se la massa é troppo densa potrete aggiungere qualche cucchiaio di latte. 
Preparate le formine di carta per i muffins e distribuitevi l’impasto con un cucchiaio. Al centro formate uno spazio con il cucchiaio e distribuitevi il philadelphia con un cucchiaino.
Infornate a 170°C per circa 25/30 min. Fate la prova con lo stecchino, se risulta asciutto spegnete il forno. Fate raffreddare i dolcetti su di una griglia. 
*La quantità di zucchero che io uso nei miei dolci é quasi sempre poco più della metà di quella che ne occorre realmente, per cui se preferite potrete mettere in questi dolcetti circa 180 g di zucchero tenendo conto anche delle quantità usate nelle pere e nel formaggio.