Pin nic sull’erba di casa, strudel di porri al miele e scamorza e torta delizia alle fragole


Fragole

Avevo pensato ad un picnic lo scorso fine settimana. C’era un sole da estate, finalmente maniche corte e pelle da colorare. Clima quasi esagerato per la stagione ancora primaverile.

Approfittiamone, pensavo,  mentre mi organizzavo cercando di scovare nel granaio il cesto con i piatti ed i bicchieri di plastica. Come sempre, quando ti servono non li trovi.
Colpevole il mio disordine sparso in casa figuriamoci nel granaio!!!!

Torta di fragole
P1130749

Alessandro s’é fatto 14 ore di sonno  di filato.  Ho avuto tutto il tempo di preparare.

Ma alla fine mi pesava svegliarlo. Mi pesava trascinarlo a fare ancora anche pochi chilometri in auto. Credo che ne avesse nausea.

Strudel
Infondo si sta bene anche a casa. C’é il giardino, appena addobbato da piccoli fiori e da erbetta fresca. Il sole brucia anche qui.
Percui restiamo a casa a goderci un tranquillo fine settimana con un strudel una magnifica torta di fragole ed altre fresche sfizioserie.

Torta di fragole
Torta alle fragole 
180 g di farina 
20 g di farina di mandorle
100 g di burro morbido
150 g di zucchero ( che potrete aumentare fino a 200 gr se preferite le torte più dolci)
1 cucchiaiono da tè di baking powder (lievito dolci)
un pizzico di sale
1 grosso uovo
1/2 tazza di latte ( il mio di soia)
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
150/180 gr di fragole fresche tagliate in due
Preriscaldate il forno a 170°C – Preparate una tortiera o con carta forno o (meglio) imburrata ed infarinata.
In una ciotola mescolate le due farine, il lievito ed il sale.
Mettere il burro nella planetaria con lo zucchero e cominciare a sbattere a velocità media finché l’apparecchio diventa cremoso ( ovviamente potrete usare le fruste elettriche a mano) per circa 3 min. Ridurre la velocità e aggiungere l’uovo intero il latte e la vaniglia. 
Infine, incorporare poco per volta gli ingredienti in polvere.( farina,sale e lievito)
Versate la preparazione nella  tortiera e disponetevi le fragole lavate asciugate e tagliate in due. 
Se ne avete a disposizione spolverate la superficie con granella di zucchero ( facoltativa)
Passare in forno per 10 min. Ridurre la temperatura a 160°C.  Continuare a cuocere per circa 1 ora finché il dolce diventi dorato.  Lasciare raffreddare e servire. 
Si conserva per due giorni a temperatura ambiente.
Altre Ricette con fragole
Sturdel di porri,scamorza e uvetta 
Per la pasta:
200 g di farina
100 g di acqua tiepida
3 cucchiai d’olio
1 cucchiaino raso di sale

Per il ripieno
2 porri di media grandezza
200 g di scamorza
1 cucchiaio di uvetta sultanina
4 cucchiai di olio evo
sale e pepe

miele e limone ( da spennellare sulla pasta da strudel)

Preparate la pasta. Mescolate gli ingredienti insieme e lavorate l’impasto sulla spianatoia per 10 min. L’impasto diveterà liscio e elastico. ( 10 min sono abbastanza lunghi ma necessari per rendere questa pasta proprio come vuole  un ottimo strudel , io metto la suoneria del forno ed ascolto musica in sottofondo. adoro preparare questo impasto con le mani ma se preferite usate pure la planetaria farà l’affare ( credo)  senza troppi sforzi)
Formate una palla, spennellatela d’olio e copritela sotto una ciotola (lontano da correnti d’aria) a riposare per un’ora.
Tagliate i porri a rondelle circa 1!2 cm, dopo averli ben  lavati. Metteteli in una padella antiaderente con l’olio e fateli appassire a fuoco medio, mescolando spesso in modo da rendere la cottura uniforme. Aggiungere l’uvetta con 1/2 bicchierino di acqua tiepida ( circa 5cl). Aggiustate di sale e pepe e fate  cuocere  a fuoco medio (sempre mescolando) finché l’acqua evapori ed i porri cominciano a dorarsi leggermente. Circa due minuti. Lasciate raffreddare.
In una ciotola emulsionate il succo di un limone, due cucchiai di miele e un cucchiaio di olio.

Tirate la pasta con un matterello (sul piano leggermente infarinato) abbastanza sottile,formando un rettangolo. Tagliate la scamorza a fettine sottili e mettetela al centro sull’impasto,spennellate con l’emulsione. Distribuite i porri rosolati con l’uvetta e chiudete la pasta a portafoglio. Prima da un lato e poi l’altro lato avvolgendo la parte della pasta in eccesso facendola girare dal basso dello strudel. (difficile da spiegare ma guardando la foto capirete meglio :P)
Spennellate la superficie dello strudel con l’emulsione. Infornate a 180° per 35 min circa. Pochi minuti prima di toglierlo dal forno ho ancora spennellato la superficie con l’emulsione limone,miele,olio ed alla fine della cottura tolto dal forno ancora caldissimo. In modo tale che tutto il profumo ed il gusto dell’emulsione possa essere ben assorbito dall’impasto.
Da servire tiepido o anche freddo.

Altri Strudel e crostate adatte per il picnic
Strudel di scarola e finferli alla cannella e Caciocavallo Silano
Crostata di fagiolini in verde
Crostata dolcemente salata
Corolle dell’Orto
Tartellette di GranaPadano,mozzarella,basilico e fragole
Altre sfizioserie le troverete nell’archivio delle mie ricette qui.

Annunci

30 pensieri riguardo “Pin nic sull’erba di casa, strudel di porri al miele e scamorza e torta delizia alle fragole

  1. Ciao Patri, che bel racconto, mi sono sentita risucchiata lì con voi. Invece sono in un lettino lontana da casa e girovago in luoghi altrui. La torta di fragole mi tenta maledettamente per via di quel composto con farina di fragole che la rende irresistibilmente sensuale nella sua pur semplice veste. Niente di meglio di uno strudel di verdurine di stagione per contrastare il caldo. Bellissimo post. PS Ti va di sostenermi? Sono in finale per "se fossi una ricetta". Solo se ti piace. Un abbraccio. Pat

    Mi piace

  2. Grazie, grazie grazie!!!Sara…ummm mi manca una figlia infatti , brava come te in cucina la tua rischiesta é accettata :)Carolina, fammi un sms prima ehehehe!!! non sempre é cosi' perfetto!

    Mi piace

  3. Alessandra, si é una interpretazione molto personale. mentre cucino, mi capita sotto mano o sott'occhi un'ingrediente che poi alla fine penso stia bene con quello che sto preparando. Il risultato é stato delizioso e originale e ho pensato di proporlo con questo strudel. Non sempre é cosi certo!!! Grazie :)Cleare, puoi benissimo farne a meno della farina di mandorle ma ti consiglio di mantenere la dose della farina di 180 gr. – grazie!Marjlou, va benissimo e mi fa piacere cio' che racconti percio' non preoccuparti puoi dire anche di più. Per lo spazio verde ti capisco benissimo anch'io in Calabria l'ho sempre avuto e qui quando abitabo in un'appartamento mi riempivo di piante tante che avevo l'unica piccola stanza don divano letto e tavolo imgombrata dal verde. Ed il piccolissimo balcone quasi non si vedeva più. Mio marito ha iniziato a pensarci bene ma sono passati 6 anni prima di avere il nostro piccolo, perché é piccolo giardino! GrazieOnde, Grazie mille dei tuoi dolcissimi complimenti, grazie davvero!Tutte….grazie infinite ❤❤❤

    Mi piace

  4. Luca si è già fatto rapire dallo strudel, anche io a dire il vero, anche se ti confesso che quella torta alle fragole con tutte quelle foto mi sta facendo girare la testa e mi ha messo una tale voglia che quasi quasi faccio un salto a comprare le fragole! Che belli i picnic, noi quando vediamo un bel prato, in questa stagione, pensiamo subito a quanto sarebbe bello farci un picnic!BacioniSabrina&Luca

    Mi piace

  5. La torta la faccio simile anch'io, e con la frutta che ho sotto mano… ma il strudel con porri e uvetta sultanina… non riesco ad immaginarmi il sapore, forse perche' non sono abituata a mettere l'uvetta nei piatti salati. Ma e' una creazione personale o esistono altre ricette con porri e uvetta?Bellissime foto!!!!ciaoAlessandra

    Mi piace

  6. la torta di fragole te la copio subito! nn ho la farina di mandorle quindi farò senza..spero venga bene lo stesso! E anche lo strudel deve essere ottimo..in effetti ho della sfoglia che sta per scadere e la devo consumare!

    Mi piace

  7. Pat, da quando pubblichi questi post cumulativi commentarti è sempre più difficile… tante cose belle e buone, foto stupende, una luce meravigliosa, oggetti deliziosi a fare da contorno e i tuoi racconti delicati… posso limitarmi, oggi, a un "passa una buonissima giornata"?

    Mi piace

  8. che ricette fantastiche!!!! Lo strudel di porri te lo scopiazzo all'istante, ho giusto 2 porri in frigo che supplicano di finire in padella!!!!Ma anche la torta di fragole non scappa…. manca solo il giardino dove fare il pic nic:-(Bellissime foto!Buona giornataPaola

    Mi piace

  9. Come mi manca un giardino sotto casa qua a bologna…mi devo accontentare di un balcone piccolo dove al massimo si può stare seduti in due. Al massimo si può cenare perchè di giorno c'è tanto di quel rumore e quello smog che è impossibile starci. E pensare che ho passato infanzia e adolescenza tra boschi e campagna.., ed è un piacere ritornare dai miei e godermi il mio giardino di 5000 metri quadrati, con alberi da frutto, pini altissimi, l'odore della lavanda, per fortuna fra una settimana ritorno nella mia Basilicata per le vacanze di pasqua. Forse mi sono dilungata un pò troppo con il commento!Complimenti per le splendide foto e le splendide ricette!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.