Pudding alla zucca e cranberries


Pudding alla zucca e cranberries
Ammiro moltissimo questo blog, per la bellezza delle foto, per le ricette molto interessanti e ben descritte, per l’autrice che scrive le sue pagine comunicando raffinatezza, gentilezza, delicatezza, in una parola “classe”. Mi sono affezionata a Rosa da che l’ho “incontrata” su flickr, ammirando le sue foto e poi seguendo le sue pagine. Rosa’s Yummy Yums viene a farmi visita con discrezione e puntualità ,lasciandomi commenti sempre deliziosi. Pertanto ,ricambio molto volentieri la sua cortesia, immergendomi nei sui racconti e prestando molta attenzione ai sui consigli perché lei riesce a fare di una ricetta un vero dizionario di informazioni, descrivendone chiaramente le fasi di preparazione.

Molte delle sue ricette stimolano la mia fantasia e mi intrigano molto, tanto da tentare di riprodurle nella mia cucina. Una di queste é il Pudding alla zucca ,dal primo impatto guardando le foto golose mi son detta che avrei dovuto assolutamente tuffarci un cucchiaio e non c’ho messo tanto a farlo. Ho preso spunto della ricetta descritta da Rosa nelle due versioni, inglese e francese , lasciando invariata l’esecuzione di base, ho dimezzato le dosi e ritoccando poco i profumi, inserendo al posto dell’uvetta passa il sacchetto intatto di cranberris ancora in dispensa , ricreando una nuova veste e forma al dolce tanto famoso nel Regno Unito. Mi piace molto preparare il pudding e gustarlo, con accanto una buona tazza di tè, mi piace ancora di più.

Con questo post, voglio anche ringraziere tutti e tutte quelle che mi hanno assegnato dei premi e a qui mi ha invitato al meme dei buoni propositi….vi chiedo scusa per essere, questi ultimi tempi un po’ negligente nei compiti, troppo indaffarata ad affari di famiglia e lavoro che prendono molto spazio nella vita giornaliera. Vorrei tanto dedicarmi di più a salutarvi uno per uno e ringraziarvi, quando posso vengo a farvi visita e mi dispiace molto perdere i vostri racconti, che mio malgrado non riesco a leggere tutti….spero, sempre di trovare sprazzi di tempo tra una faccenda domestica ed un impegno di lavoro…perché é tanto l’interesse che nutro per tutti voi e l’affetto che provo voglio dimostrarvelo proprio inserendo nel mio planning culinario ricette vostre che postero’ mano a mano. Con affetto Mariluna

Pudding alla zucca e cranberries

Ingredienti per circa 6 persone

  • 120 ml di panna
  • 120 ml di latte
  • 200 g di purea di zucca (cotta al forno e mixata)
  • 60 g di cassonade zucchero grezzo di canna dal gusto di caramello
  • 1 grosso uovo
  • 2 cucchiaini di cannella
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 200 g. di pan carré di qualche giorno
  • 50 g di cranberries (piccole bacche rosse coltivate in grande quantità in Canada, ricche di vitamine e antiossidanti )o di uvetta passa bionda

Riscaldare il forno a 180°C. Battere con le fruste, la panna,il latte, l’uovo, la purea di zucca, lo zucchero, la cannella e l’estratto di vaniglia.Incorporare i cubi di pancarré all’impasto e aggiungere i cranberries. Mescolare bene. Imburrare uno stampo da charlotte e versarvi l’impasto. lasciare riposare 15 minuti. Cuocere il Pudding in forno per circa 40 mm, verificare la cottura con gli stecchini. Servire tiepido. Non preparato il caramel come é nella ricetta originale perché l’ho trovato già abbastanza consistente ed era anche molto morbido.!!! Era buonissimo!!!!!!!

En Français, S’il vous plait

Pudding alla zucca e cranberries

Pudding au potiron et Cranberries

Ingrédients pour un moule à charlotte pour 6 personnes

  • 120 g de créme épaisse
  • 120 g de lait
  • 200 g. de purée de potiron (cuite au four et mixée)
  • 60 g de sucre cassonade
  • 1 oeuf gros
  • 1 càc de cannelle moule
  • 1 càc d’extrait de vanille pure
  • 200 g de pain de mie rassi coupé en cube
  • 50 g de cranberries ou de raisins clair

Préchauffer le four à 180°C.

Préchauffer le four à 180°C. Battre ensemble la créme,le lait, la purée de courge, le sucre cassonade, l’oeuf, la cannelle et l’extrait de vanille. Incorporez les cubes de pain rassis au mélange liquide et ajouter les cranberries ou le raisin. Bian mélanger. Mettre l’appareil dans un moule a charlotte bien beurré. Laisser reposer pendant 15 mm. Cuire le pudding pendant 40 minutes, jusqu’à ce que la pointe d’un couteau en ressorte propre. Servez tiède.

Recette prise sur le blog de Rosa’s Yummy Yums, adaptée par moi même.

Annunci

26 pensieri riguardo “Pudding alla zucca e cranberries

  1. Mariluna…un’altra ricetta meravigliosa, e splendidamente presentata…Grazie anche di averci segnalato il grazioso sito della tua amica…credo che lo visiterò spesso! Un bacione grande grande… 🙂

    Mi piace

  2. Il pudding l’ho mangiato solo una volta (confezionato, comprato a Londra) ma non mi era piaciuto…dovrò tentare a farlo in casa per scoprire se magari era quello a non esser buono!Ciaooooo

    Mi piace

  3. Questo blog di Rosa non lo conoscevo e andrò a dare una sbirciatina, per ora si presenta molto bene! Che bello questo pudding, necessaria la zucca buona per ottenere un magnifico risultatao! Bacio

    Mi piace

  4. cummari mia, mi pare uno spettacolo questo dolce, la tua amica scrive in inglese ed io non la capisco ahahahah, però hai ragione le foto son proprio bellesalutala tu da parte mia e dille che le amiche della cummari sono pure amiche mie;)*********cla

    Mi piace

  5. @Silvia e manu…grazie care gemelline e dunque per capirci bene la CASSONADE é zucchero grezzo cristallizzato estratto dal succo della canna da zucchero, molto profumato al caramello di colore scuro…buono..molto buono!!!Mettero’ il link per meglio avere spiegazioni.@Virginia…grazie per il sostegno…come vedi quando posso scappare dal lavoro tra una pietanza e un’altra sono qui….buona giornata

    Mi piace

  6. Mariluna, davvero piacevole il blog che ci hai segnalato. Non lo conoscevo, grazie.In quanto al tuo pudding…bellissimo, sembra laccato!Per quanto riguarda il resto, penso che ognuno di noi possa capire…ci sono momenti della vita più pieni e altri in cui si ha più spazio per noi stessi. L’importante è stare bene (che sembra un po’ la frase della nonna, però è vero).

    Mi piace

  7. @Elisabetta, ciao, piacere sentirti… si, l’ho cotto come un dolce normale usando lo stampo per fare le charlotte ben imburrato, resta morbido all’interno e tiepido si mangia con il cucchiaio. Grazie e buona giornata.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.