autunno, burro e buttermilk, primi piatti

Burro al pepe verde e sale nero delle Hawai su tagliolini alle capesante

Burro aromatizzato al pepe verde e al sale nero delle Hawai
Burro aromatizzato originally uploaded by Via delle rose
Ecco il burro versione salato, fatto in casa, con la panna fresca, il procedimento é più lungo ma molto più buono. Nel montare la panna e gli ingredienti insieme il profumo ed il gusto sono molto più accentuati, insomma, chiaramente ci vuole più tempo ma il risultato é senza dubbio migliore.

I miei ingredienti scelti sono proprio per poter condire del pesce nulla togliendo al fatto che spalmato su una fetta di pane é meravigliosamente buono.

E’ anche stata l’occasione per condire dei Tagliolini al nero di seppia, da qualche tempo (troppo) nella dispensa , non osavo cucinarli, il nero di seppia mi ha sempre un po’ allontanato dall’osare….finalmente con questo burro aromatizzato e delle capesante sono riuscita a mangiare per la prima volta “il nero” che tra l’altro, l’effetto cromatico con il giallo arancio delle capesante é davvero interessante ed invita ad essere gustato.

Burro aromatizzato al pepe verde e sale nero delle Hawai

Burro aromatizzato originally uploaded by Via delle rose

Il burro aromatizzato

500 g. di panna fresca
un cucchiaio di capperi dissalati (almeno per 24 ore)
un cucchaio di pepe verde fresco conservato in salomoia
due cucchiaini di sale nero delle Hawai

In una ciotola mettere la panna ed aggiungere i capperi e il pepe verde e cominciare a montare o con le fruste elettriche o nella planetaria, per quasi mezz’ora fino a raggiungere la consistenza del burro. In questa fase, sia i capperi il pepe verde si mischiano abbastanza bene nella crema sprigionando tutto il loro profumo e gusto al burro. Aggiungete solo alla fine il sale nero, amalgamandolo al burro morbido con un cucchiaio di legno.Prelevare il burro con le mani strizzarlo e disporlo in un vasetto per dargli la forma che preverite. Conservare in frigo per una settimana.

Taglierini al nero di seppia con capesanteal burro aromatizzato
Tagliolini al nero di seppia originally uploaded by Via delle rose

Per i tagliolini al nero di seppia:

per 2 persone:

200 g. di tagliolini o altro formato di pasta al nero di seppia

200 g. di capesante con il loro corallo, freschissime o anche surgelate

50 g. di burro aromatizzato

un dito di vino bianco secco

Lavare bene sotto l’acqua fredda le capasante. In una padella far sciogliere il burro e mettere le capesante facendole leggermente cuocere nel burro, molto lentamente e per pochi minuti, giusto per farli insaporire, sfumate con il vino bianco. Far cuocere la pasta in acqua salata e scolarla al dente lasciando da parte un po’ d’acqua di cottura. Versare la pasta nella padella e lasciare mantecare aggiungendo un po’ di acqua calda. Per renderla ancora più delicata, aggiungete della panna fresca e qualche granello di sale nero.


En français, s’il vous plait


Beurre aromatisé au poivre vert et au sel noire d’Hawai
Burro aromatizzato al pepe verde e sale nero delle Hawai
Burro aromatizzato originally uploaded by Via delle rose

Ingredients:
500 g. de créme fraïche
2 c. à s. de câpres déssalées
2 c. à s. de poivre vert en samoure
2 c. à c. de sel noire
5 cl. de vin blanc

Dans un bol mettre la crème épaisse et ajouter les câpres et le poivre vert et commencer à monter pour obtenir, après quelche minutes la consistence du beurre. Ajouter à la fin, le sel noir , mélangez-le au beurre mou avec une spatule.Prélevez le beurre et l ‘égoutter bien, placez-le dans un pot en lui donnant la forme que vous préféréz. Conserver dans le réfrigérateur pour une semaine.

Tagliolini al nero di seppia con capesante aromatizzati al burro
Tagliolini al nero di seppia originally uploaded by Via delle rose

Pour les pâtes “Tagliolini”au noire de seché et au S.Jacques

pour 2 personnes:
200 g. de pâtes Tagliolini au noire de seiche
200 g. de S.Jacques avec coral
50 g. de beurre aromatisé
sel

Bien rincer sous l’eau froide les S.Jacques. Dans une poêle faire fondre le beurre et mettre les Saint-Jacques , faire cuire très lentement pendant quelques minutes, glacer avec le vin blanc. Cuire les pâtes dans de l’eau salée et égouttées “al dente”. Verser les pâtes dans la poêle avec les S.jacques et faite-le sauter à feu vif, ajoutant quelques cuilléres d’eau chaude. Pour rendre le plat encore plus délicieux, ajouter de la crème fraîche et quelques grains de sel noir. Servez aussitôt.

Standard
Aria di Natale, autunno, concorsi, dessert

Tiramisù al cioccolato con amarene

Tiramisù al cioccolato e amarena

Qualche giorno fà, da una amica, ho mangiato un mon chéri, dolcetto famosissimo,con la giliegia ed il liquore dentro, ne sono certa, tutti lo conoscete. Era una vita che non ne mangiavo uno e chissà perché, quel gusto di cioccolato e amarena mi sono rimasti in bocca e nella mente per un bel po’. Ho immaginato , anzi sognato, mi capita di addormentarmi e pensare quale sarà la mia prossima gourmandise, per cui ho proprio sognato ,realizzare un dolce che potesse avere dentro questi ingredienti, adatti, a mio parare, ad un dessert natalizio e avvicinandosi la scadenza del concorso Sapori di Sfida 2- I dolci di natale -su GialloZafferano, mi sembrava adatta l’idea per dare il mio contributo.
Ecco che, qualcuno ha letto nel mio sogno e scopro la “mia idea” (quasi) su di una rivista francese, edizione speciale inverno 2008 di cucina “Saveurs” , non so’ se nelle edicole italiane é presente questa rivista , se vi capita l’occasione compratel!!! . Dunque, ritornando al dessert da me immaginato, trovo un tiramisu’ al cioccolato ed amarene…:o)…che manca dalla mia Raccolta di Tiramisù, come non potevo cogliere la palla al balzo per farlo e farvelo conoscere???? che poi ,finalmente é il mio principale desiderio.

Sostanzialmente la ricetta é identica , l’autrice ha usato delle amarene sciroppate già pronte e dei biscotti alla cannella – gli speculoos-, la mia nota personale é stata di preparare le amarene sciroppate io stessa e al posto degli speculoos ho messo i biscotti rosa di Reims, niente di eccezionale, il tutto ha poi dato questo risultato.

Tiramisù al cioccolato e amarena

Tiramisù al cioccolato e amarene originally uploaded by Via delle rose

Tiramisu’ al cioccolato e amarene

Per 6 persone:

18 biscotti rosa di Reims

400 g. di mascarpone

100 g. di zucchero

40 g. di panna fresca

30 g. di zucchero a velo

150 g. di cioccolato nero extra

2 cucchiai di Rhum

4 rossi d’uovo freschissimi

Per le amarene sciroppate

300 di amarene snocciolate surgelate

30 g. cassonade, zucchero di canna grezzo molto profumato, quasi speziato

2 cucchiai di acqua

Per preparare le amarene sciroppate mettere lo zucchero grezzo in un pentolino con due cucchiai d’acqua, a fuoco molto dolce, sciogliere bene e mettere le ciliegie amarene mescolandole nello sciroppo. Lasciare cuorece per 10 minuti senza caramellare. Spegnere il fuoco e filtrare, separando le ciliegie dallo sciroppo, aggiungere il rhum, che servirà per bagnare i biscotti. Tenere da parte le amarene.

Preparate il tiramisù , ricordandovi di mettere la panna in congelatore lasciandola circa 5 minuti, deve essere molto fredda quando andrete a montarla.

Fate fondere il cioccolato con un cucchiao d’acqua a fuoco dolce.

Montare i tuorli d’uovo con lo zucchero, versare il cioccolato fuso e mescolare velocemente con un cucchiaio di legno, aggiungere il mascarpone e mescolare. Montare la panna con lo zucchero a velo e mescolare delicatamente alla crema cioccolato-mascarpone.

Bagnare un biscotto nello sciroppo di amarena-rhum e sbriciolarlo nel primo bicchiere, aggiungere un cucchiaio di crema al cioccolato, qualche amarena sciroppata, procedere con altri due biscotti alternati a crema-amarene e terminare con la crema, qualche amarena e briciole di biscotto, questa volta non imbevuto di sciroppo. Preparare gli altri bicchierini allo stesso modo e conservare in frigo almeno un’ora prima di servire.

En français, s’il vous plait

Tiramisù au Chocolat et amarena

Tiramisù al cioccolato e amarena

Tiramisù al cioccolato e amarene originally uploaded by Via delle rose

Recette prise dans le magazine ” Saveurs” Hors-série n°4 -Hiver 2008– avec quelques petites differences : Biscuits de Reims, à la place de speculoos et sirop d’ amarena fait par moi même à la place d’un bocal de cerises –

Pour 6 personnes:

18 biscuits rose de Reims

400 g. de mascarpone

100 g. de sucre en poudre

40 cl. de créme liquide

30 g. de sucre glace

150 g. de chocolat noir

2 c. à s. de rhum

4 jaunes d’oeufs

Pour le sirop d’amarena:

300 g. de cerises griottes dénoyautées surgelée (Picard)

30 g. de cassonade cuivrée

2 c. à s. d’eau

Pour préparer les cerises au sirop de sucre, dans une poêle avec deux cuillerées à soupe d’eau, à feu très doux, bien dissoudre la cassonade , mettre les cerises ancor surgelée, mélangéz bien dans le sirop. Laissez cuire pendant 10 minutes sans caramélliser. Éteignez le feu , avec un chinoise, filtré, pour séparer le sirop des cerises, rajoutez le rhum qui servirà, en suite, pour imbiber les biscuits. Réservez les cerises.

Placez la créme liquide au congélateur pendant 5 minutes avant de commencer la préparation du dessert.

Faire fondre le chocolat avec une cuillerée à soupe d’eau, à feu doux.

Fouettez les jaunes d’oeufs avec le sucre en poudre., versez le chocolat chaud dessus et mélangez. Ajoutez le mascarpone et mélangez à nouveau.

Montez la créme et le sucre glace en chantilly, incorporez délicatement au mélange précédent.

Imbibez un biscuit dans le sirop sucre-rhum et écrasez-le, avec vos doits, dans un joli verre, déposez un c.à s. de créme au chocolat, quelques cerises , et à nouveau du biscuit, de la créme e terminez par 2 cerises amarena et quelques brisures des biscuits.

Réservez au frigo, 1 h avant de deguster.

Tiramisù al cioccolato e amarena

Tiramisù al cioccolato e amarene originally uploaded by Via delle rose

Standard
autunno, Crepes, crespelle dolci, meme, prima colazione, tea time

Il mio "tea time"

English Breakfast tea: Pancakes
Tea time Pancakes originally uploaded by Via delle rose
Da piccolissima ho incominciato ad apprezzare il thé, era l’early grey, che bevevo con una fettina di limone e tanti biscotti plasmon dentro, quanto mi piaceva!!!! Era la mia prima colazione. Non amavo il latte , non volevo l’orzo e l’unica bevanda calda che mi dava piacere era proprio il thé. Ho smesso da più grandicella, quando l’ho sostituito con il cappuccino, ma il thé resta sempre la mia bevanda preferita del pomeriggio, della sera e sopratutto della convivialità. L’abitudine, oramai, da anni, di prendere il thé, al riestro a casa, nel pomeriggio, l’estate per rinfrescarmi bevendo un thé alla menta o al bergamotto, in inverno per riscaldarmi, rilassarmi finalmente, con il calore di un thé al caramello, alla vaniglia, alla liquirizia, ma anche un semplice thé bianco dal gusto molto delicato , con una nota di gelsomino.
English Breakfast tea: Pancakes
Tea time Pancakes originally uploaded by Via delle rose

Solitamente la domenica pomeriggio, io e mio marito, rilassati ad una piacevole lettura, ci prendiamo una tazza fumante di thé inglese , in questo caso, un English breakfast classic, una miscela di thé nero di Ceylan dal gusto molto pronunciato, un thé ricco di teina, molto adatto alla prima colazione addolcito con una lacrima di latte. Non mancano mai i dolcetti di accompagnamento, anche perché io amo bere il thé senza zucchero, adoro mangiare degli

scones spalmati di burro ai semi di papavero e dei pancakes allo yogurt profumati alla vaniglia con del miele di girasole. Alcune volte alzandoci tardi, la nostra prima colazione diventa un vero e proprio brunch dove non mancano i panini caldi e dei toast con fette di salmone affumicato, formaggio brie ,che adoro particolarmente.
English Breakfast tea: Pancakes

Tea time Pancakes originally uploaded by Via delle rose

Le foto sono scattate in due momenti diversi della giornata una al mattino per la prima colazione l’altra al pomeriggio per l’appuntamento delle 5,00. ( La verità é che avevo qualche difficoltà a scegliere le foto da mostrarvi per cui ho scelto i due momenti, simili ma con diverse sfumature)

Partecipo con questa ricetta alla bellissima iniziativa di Twostella Afternoon tea award

English Breakfast Tea: Pancakes

Tea time Pancakes originally uploaded by Via delle rose

Pancakes allo yogurt

2 uova
2 yogurt
150 g. di farina
1/2 bustina di lievito per dolci
un pizzico di sale
1 bustina di zucchero vanigliato
burro.

Mescolare tutti gli ingredienti insieme, con un cucchiaio di legno, rendendo l’impasto morbido e omogeneo.
Cuocere sul gas non troppo forte, in una pentolina piccola, spennalarla di burro fuso, versare un cucchiaio di pasta per formare una piccola crepe, appena si formano delle piccole bolle sulla superficie, girarla dall’altra parte e cuocere per un minuto. Proseguire con il resto della pasta per circa 16 piccoli pancakes. Servire caldi con delo sciroppo d’acero o con del miele o anche con del cioccolato fuso.

English Breakfast Tea:Pancakes

Tea time Pancakes originally uploaded by Via delle rose

En français, s’il vous plait.
Pancakes au yaourt

Pour 16 pancakes
2 oeufs
150 g. de farine
2 yaourts
une pincée de sel
un sachet de sucre vanillé
un demi sachet de levure chimique

Melangez tous les ingrédients dans un bol avec une cuillére en bois, mettre du beurre dans une poêle versez un peu de pâte pour former une petite galette, attendre que des petites bulles vont se former à la surface et retournez-la , la faire cuire un minute. Servir les pancakes avec du sirop d’erable, du miele ou, encore mieux avec du chocolat noir fondu.

English Breakfast tea: Pancakes

Tea time Pancakes originally uploaded by Via delle rose

Standard