crostate, Piccoli dolci

Quadretti di ricotta al limone e…..rosmarino

Quadretti di ricotta al limone e...rosmarino

Da quando ho appreso da Campodifragole, cara Dani, che aromatizzare la pasta brise’ gli dà quel tocco in più che fa la differenza, ho cominciato ad usare quello che più mi viene allocchio guardando nel mio giardino aromatico..il rosmarino. Lìunico che continua ad essere “in piedi” dato le gelate invernali ed anche di questa capricciosa primavera.

Questa volta l’idea era di utilizzarlo con un dolce, come questi quadretti di ricotta al profumo di limone ma con un fondo di pasta brisée aromatizzata al rosmarino, esperimento riuscito, l’assaggio come sempre alle colleghe del lavoro per la pausa caffè.

Quadretti di ricotta limone e...rosmarinoQuadretti di ricotta limone e....rosmarino

Per la pasta Brisée:
125 g. di burro

200 g. di farina (ho usato della farina Bio scura)
due rametti di rosmarino fresco tagliato finissimo.
3/4 cucchiai di acqua gelata,
sale.

Per la crema:
300 g. di ricotta ( se di pecora meglio io non l’avevo ed ho messo quella di vacca) 2 limoni non trattati da usare sia il succo che la buccia grattugiata
100 g. d zucchero
3 uova
30 g. di farina
10 cl. di crema di soia o anche di panna fresca

Impastate tutti gli ingredienti per la pasta brisée e mettetela in frigo a riposare per mezzora.

Intanto preparate la crema, sbattendo le uova con lo zucchero, aggiungete la ricotta,la crema di soia, la buccia dei due limoni grattugiata, il succo dei due limoni ed infine la farina.

Stendete la pasta su una teglia rettangolare rivestita di foglio forno e bucherellate con i rebbi di una forchetta, il fondo della pasta.

Versate la crema di ricotta e livellate bene, infornate a 180°c. per 25 minuti, tolta dal forno e spolverizzate la superficie di zucchero , rimettete in forno per 10 minuti….fredda tagliate a quadretti…..buonissimi.
Quadretti di ricotta limone e...rosmarino

Standard
paste lievitate, pizze

Pizza Donna Hay

'Pizza
Salterellando di quà e di là inciampo in questo blog qui e ti trovo qualcosa di molto nostrano ma preparato e presentato in un modo talmente invitante che non ho potuto fare altrimenti che provare questa Pizza. Nella mia dispensa avevo conservato ancora l’olio d’oliva profumato al tartufo, ed ecco che questa ricetta copita proprio al momento giusto per provarlo.

E’ il mio omaggio a Donna Hay, che con le sue ricette semplici e fantasiose ha conquistato tutti. Ho utilizzato i funghi porcini al posto degli champignons da lei usati in questa pizza.

Ingredienti:
pasta per pizza
provolone tagliato a fette sottili
Porcini (congelati)
origano
olio evo
olio evo aromatizzato al tartufo
sale marino
pepe nero macinato grosso

'Pizza

Per fare la pasta della pizza (ho preso la pasta base usata da Donna)

300 g. di farina
1 cucchiaino di lievito per pizze liofilizzato
un pizzico di zucchero
2 tazze di acqua tiepida
1 cucchiaino di sale marino
1 cucchiai di olio evo.
1 cucchiaio di fecola di patate (mia aggiunta)

Mescolare il lievito, lo zucchero in un bicchiere con l’acqua calda in modo da far sciogliere bene il lievito fin quando si formano delle bollicine.
In un recipente mettere la farina il sale e l’olio e aggiungere l’acqua con il lievito, lavorare bene fino a rendere la pasta liscia e lasciare riposare coperta al caldo per 2 ore.
Riscaldare il forno a 250°c. Stendere la pasta della pizza su una teglia adatta e cospargetela di un filo d’olio, passatela in forno per 3 minuti. Fate rosolare i funghi porcini in una padella con dell’olio evo. Ritirate la pasta della pizza dal forno e disponete delle fette di provolone ,io l’ho praticamente coperta, poi aggiungete i funghi rosolati in precedenza sopra il provolone, spolverare con del sale marino, il pepe nero e cuocere in forno per 10 minuti. Tolta dal forno aggiungete un filo d’olio aromatizzato al tartufo e origano. Buon appetito.

Pizza funghi provolone olio al tartufo

Standard